24
Sab, Ago

Prelievo di organi al SS. Annunziata

Prelievo di organi al SS. Annunziata

Attualità

L’intervento è stato eseguito presso il reparto di Anestesia e Rianimazione. Donati reni e fegato di un uomo di 50 anni deceduto per arresto cardio-circolatorio

Nei giorni scorsi è stato effettuato presso il reparto di Anestesia e Rianimazione del SS. Annunziata di Taranto un espianto multi organo in un paziente di sesso maschile di 50 anni, deceduto in seguito a un arresto cardio-circolatorio. Le operazioni, iniziate con l’accertamento di morte e la richiesta del consenso alla famiglia, sono proseguite con le attività di prelievo del fegato e dei reni. Gli organi sono stati successivamente trasportati in Piemonte e Sicilia.
Il direttore generale dell’Asl, avv. Stefano Rossi, nell’esprimere le condoglianze alla famiglia anche a nome dell’intera Azienda, ha ringraziato coloro che, in un momento così drammatico, sono riusciti ad esprimere un gesto di generosità che ridona speranza ai tanti pazienti in attesa di trapianto.
“Il gesto della donazione – afferma Rossi - è un atto di grande civiltà e umanità, un momento di altruismo esemplare. Ancora una volta la morte si trasforma in speranza di vita per coloro i quali, risultati compatibili ed in lista di attesa per un trapianto, hanno ricevuto gli organi dell’uomo deceduto. Una dovuta menzione va anche al gruppo di professionisti che ha lavorato per molte ore ad un intervento così delicato e complesso”.

Fanizza Group Carglass