15
Ven, Nov

Un´APP per segnalare l'abbandono dei rifiuti

Un´APP per segnalare l'abbandono dei rifiuti

Attualità

I cittadini di Pulsano, come vere sentinelle dell’ambiente, potranno immortalare episodi di inciviltà, contribuendo al rispetto di un territorio a chiara vocazione turistica. Sarà così possibile evitare anche un incremento dei costi del servizio di raccolta

L’Amministrazione comunale di Pulsano, venerdì 15 marzo, presenterà alla cittadinanza l’iniziativa mirata a combattere l'inciviltà di alcuni e a ripristinare il decoro urbano e l'igiene pubblica. C'è bisogno solo di uno smartphone per immortalare l'immagine, dunque segnalare con foto, geolocalizzazione ed altri dati i siti in cui si trovano rifiuti abbandonati.
Pulsano Clean è il nome dell’App che si presenta come una soluzione innovativa e nasce con l’intento di difendere l’ambiente.
Alla presentazione interverranno il Sindaco Franco Lupoli, l’Assessore Fabrizio Menza ed i responsabili dei servizi Ambiente ed Ecologia Cosimo D’errico e Luigi Lore’ che, coadiuvati dagli ideatori dell’App, spiegheranno il funzionamento della stessa e risponderanno ad eventuali dubbi sull’utilizzo.
L’Assessore Menza esprime tutta la sua soddisfazione e dichiara: “Abbiamo voluto introdurre un nuovo strumento per contrastare l’inciviltà che purtroppo spesso ci troviamo a fronteggiare, che danneggia l’ambiente in cui viviamo, l’immagine del paese e incide sulle stesse tasche dei cittadini, facendo aumentare i costi del servizio. Abbiamo deciso di avvalerci della collaborazione dei cittadini che nella loro quotidianità possono diventare delle vere sentinelle dell’ambiente. Invitiamo quindi tutti quanti dovessero assistere a episodi di inciviltà ambientale, sorprendendo qualcuno che abbandona i rifiuti senza rispettare le regole, a segnalare immediatamente l’accaduto, usando Pulsano Clean; ritengo che  con l’aiuto dei cittadini possiamo potenziare ancora di più l’azione di contrasto all’abbandono dei rifiuti che già conduciamo quotidianamente. L’obiettivo con questo progetto è quello di partire dalle segnalazioni dei cittadini stessi, per effettuare un’attività di indagine e individuare il responsabile di questi abbandoni selvaggi.”
Il sindaco Lupoli dichiara: “E’ intenzione di questa amministrazione implementare e favorire l’uso della tecnologia per avvicinare la gente alle problematiche amministrative.
La speranza è che l’utilizzo diffuso di questa app possa frenare una cattiva abitudine, la peggiore forse, che non solo crea un forte danno economico ai cittadini, provocando l'aumento della Tari, ma che soprattutto danneggia l’immagine di un territorio che, seppur tra mille difficoltà sta cercando di migliorare la propria immagine turistica”.

 

 

 

Fanizza Group Carglass