20
Mar, Ago

Festa della Scuola: un programma ricco di iniziative

Festa della Scuola: un programma ricco di iniziative

Attualità

Nella suggestiva cornice del Castello Aragonese si svolgerà la settima edizione della Festa della Scuola, organizzata dal Comitato per la Qualità della Vita. Una due giorni in cui, tra mostre e dibattiti, si ripenserà al futuro dei giovani e alle risorse del nostro territorio

Nella cornice del Castello Aragonese è stata presentata la settima edizione della Festa della Scuola, promossa dal Comitato per la Qualità della Vita, che si svolgerà giovedì 30 e venerdì 31 maggio. Il professor Carmine Carlucci, presidente dell’associazione, ha ringraziato l’Ammiraglio Salvatore Vitiello per la collaborazione della Marina Militare, sottolineando l’impegno degli studenti protagonisti dell’evento. La Festa della Scuola prenderà il via il 30 maggio dalle 17 con l’inaugurazione della mostra “La Grande Guerra e i segni dell’identità jonica”, con cui si concluderà il progetto sul primo conflitto mondiale, dove saranno esposti i lavori degli alunni dell’Istituto d’arte Calò, di alcune scuole della provincia di Cuneo e la collezione dell’Ammiraglio Claudio Confessore. Con la Dott.ssa Perla Suma, presidente della Fidapa Taranto, Federazione Italiana Donne Arti Professioni e Affari, sarà presentata la nuova “Carta sui diritti della bambina”, uno strumento che fornisce una lettura “di genere” dei diritti stabiliti dalla convenzione dell’Onu dei diritti dell’infanzia, con lo scopo di tutelare le bambine e le adolescenti che spesso rappresentano ancora un obiettivo di discriminazione. La serata sarà allietata dai canti dei bambini della scuola dell’infanzia paritaria “A Piccoli Passi”. Nella giornata del 31 maggio si terranno due forum in cui si affronteranno alcuni dei temi importanti per il Comitato: si parte alle 9 con “Tracce di una identità da scoprire”, che punterà alla valorizzazione del nostro straordinario patrimonio archeologico, in cui saranno illustrate una serie di proposte che vanno dal Palazzo Degli Uffici, alla Soprintendenza, alla scuola di specializzazione in archeologia e restauro, al Politecnico delle Arti e il Giardino dei Giusti. Tra i relatori ci saranno il Prof. Calogero Moltalbano (docente Poliba), il Maestro Giulio De Mitri, Dott. Aldo Siciliano (presidente I.S.M.A.G), Prof. Giorgio Rocco (Direttore Scuola di Specializzazione Poliba), la ricercatrice Dott.ssa Maria Rosaria Piccinni, e l’Assessore regionale Loredana Capone. Nel pomeriggio, dalle 17, si svolgerà l’incontro “L’emergenza educativa nella prospettiva di una alleanza formativa efficace”, per affrontare una situazione complessa e difficile e cercare di trovare delle soluzioni concrete al problema. Alla tavola rotonda prenderanno parte la Dott.ssa Anna Maria La Neve, il Prof. Fabio Mancini (docente Lumsa), Prof. Riccardo Pagano (Vice direttore del Dipartimento Jonico Uniba), e l’Avvocato Antonella DeMarco (Componente C.P. Puglia) e il Segretario Generale Snals, la Prof.ssa Elvira Serafini. La colonna sonora della giornata è affidata al cori delle Scuole Alfieri e San Giovanni Bosco, diretti da Loredana Pennarola, Rossano Paino e Marino Ceci. A conclusione del dibattito, il Comitato per la Qualità della vita consegnerà le Targhe “Talento Jonico”agli Ammiragli Aurelio De Carolis, Carlo Massagli, Salvatore Vitiello e Claudio Confessore, per celebrare e onorare il legame di Taranto con la Marina Militare. Le targhe saranno consegnate anche ai giornalisti Gianni Rotondo e Silvano Trevisiani, un gesto a sostegno dei giornalisti tarantini che affrontano la situazione di crisi del mondo editoriale tarantino, e ai professori Paolo De Stefano e alla Prof.ssa Elvira Serafini. La Festa della Scuola è un “evento in prospettiva” dal quale il Comitato vuole trarre indicazioni per la sua azione programmatica che ha come obiettivo il futuro dei giovani e, per questo, non può non concentrarsi sui riferimenti della formazione: scuola, Università, ricerca e valorizzazione dell’identità mediante la fruizione dello straordinario patrimonio archeologico del territorio.

Fanizza Group Carglass