Il convegno, tenuto sabato mattina, ha messo attorno ad un tavolo il sindacato, la Uil appunto, il Governo, nella figura del Vice Ministro dello Sviluppo Economico, Teresa Bellanova, Confindustria, l'Università e la Regione. "Le contraddizioni di Taranto si possono risolvere. Questa città non è solo disastro, ma è cultura, porto, turismo, valorizzazione, bellezza, artigianato"