BREAKING NEWS
Venerdì, 18 Agosto 2017
 "VICOLI CORTI - CINEMA DI PERIFERIA". A  Massafra, domenica 20 agosto, serata conclusiva con la proiezione del film "La ragazza del mondo".

Rumiz racconta la sua via Appia

Cultura
Typography

Il grande scrittore - e storico - sarà questa sera a Taranto per presentare il suo originale lavoro. Le fotografie di Antonio Politano (realizzate per il National Geographic Italia) e i filmati "on the road" di Alessandro Scillitani impreziosiscono l'opera

Dopo l'inaugurazione della mostra, il 25 maggio scorso, presso il Museo Archeologico Nazionale di Taranto – MArTA, Paolo Rumiz torna a Taranto per raccontare L'Appia, questa sera alle ore 18.00. Una mostra documentaria, fotografica e multimediale che intende sancire la riscoperta e la restituzione al Paese dell'intero percorso della prima grande via europea, da Roma a Brindisi, percorsa a piedi nell'estate 2015, a 2327 anni dall'inizio della sua costruzione da Paolo Rumiz, Riccardo Carnovalini, Alessandro Scillitani e Irene Zambon.  Un lungo cammino che ha consentito di tracciare il percorso integrale della madre di tutte le vie, dimenticata in secoli di dilapidazione, incuria e ignoranza: l'Appia. La mostra, promossa dal Servizio II del Segretariato Generale del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del  Turismo nell'ambito del progetto Appia Regina Viarum  –  Valorizzazione  e messa a sistema del cammino lungo l'antico tracciato romano dell'Appia, prodotta dalla Società Geografica Italiana Onlus, patrocinata dall'Assessorato all'Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia, è un invito alla scoperta, attraverso gli scatti di Riccardo Carnovalini, le fotografie di Antonio Politano (realizzate per il National Geographic Italia) e i filmati "on the road" di Alessandro Scillitani.