20
Mar, Nov

L'Atleta di Taranto, ambasciatore dello sport

L'atleta di Taranto, ambasciatore dello sport

Cultura

Il presidente del Coni, Malagò: "Evviva Ikkos, personaggio della storia di noi tutti..."

L’Atleta di Taranto corre con lo stendardo del Coni nazionale e punta a diventare ambasciatore dello sport. Inoltre dalla Fidal l’invito a presenziare agli Europei di atletica di Berlino 2018. La presentazione a Roma del progetto “Ikkos”, che parte dal romanzo dello scrittore tarantino Lorenzo Laporta, ha raccolto consensi ed idee progettuali concrete. Nell’ambito del convegno “Il Sogno di Olimpia tra sviluppo economico e pedagogia”, esponenti di spicco di vari settori hanno contribuito a lanciare su scala nazionale l’idea che parte dal capoluogo jonico. All’incontro, nella sala giunta del Coni, l’entusiasmo del presidente Giovanni Malagò: <<Siamo vicini a questa storia e a questo personaggio e sono felice di poter contribuire alla  promozione. Complimenti a Lorenzo perché per pensare un progetto così ambizioso bisogna essere anche un po’ folli. Ma i grandi dello sport, così come nella vita, non devono essere scontati. Evviva Ikkos!>>.
Un evento organizzato da Laporta in collaborazione con la Federazione Italiana di Ateltica Leggera rappresentata dal segretario nazionale Fabio Pagliara: <<Ci ha molto colpito questa idea che coniuga tradizione e innovazione e la sosteniamo perché è così che vanno avanti cultura e sport. Per questo abbiamo invitato Ikkos e il suo vino a “Casa atletica italiana”, che promuove le eccellenze italiane nel mondo, nell'ambito dei campionati europei di atletica leggera di agosto a Berlino.>>.
<<L’idea – ha commentato Lorenzo Laporta - è di creare un vero e proprio brand che possa unire le eccellenze del territorio, partendo dallo sport e allargandosi all’industria pulita a km zero. Dopo il vino e la linea di t-shirt Ikkos, si pensa ad un grande evento sportivo in suo nome, oltre ad un film kolossal di cui è già pronta una pre-sceneggiatura>>.
Assente giustificata Roberta Vinci, stella del tennis, che ha voluto partecipare attraverso un videomessaggio: <<Da buona tarantina sono contenta per il bellissimo libro dell’Atleta leggendario per la nostra meravigliosa città. I miei auguri sono per Lorenzo e per l’intero progetto>>.
Dalla Regione Puglia l’idea lanciata dal dirigente dell’agenzia del territorio Elio Sannicandro: <<Nel nuovo piano regionale dello sport, in sinergia con il presidente Michele Emiliano, c’è l'idea dei giochi del Mediterraneo a Taranto, che potrebbero tornare in Italia dopo 30 anni. Ikkos potrebbe esserne l’ambasciatore>>. Carlo Capria per la Presidenza del Consiglio dei Ministri: <<Per valorizzare la Magna Grecia dobbiamo cavalcare un'opportunità. E cioè la bellezza di questo territorio>>. Alla presentazione capitolina il vicesindaco di Taranto Rocco De Franchi: <<Oggi è l’occasione per dimostrare la grande bellezza di Taranto, anche attraverso anime belle come Lorenzo e l'editore Mandese. La nostra città vuole essere contaminata dalla cultura>>. Ikkos come leva turistica nelle parole del presidente dell’Autorità Portuale jonica Sergio Prete: <<Occorre diversificare e puntare anche sulla narrazione del territorio per il turista. Tra le nostre eccellenze che l’Authority sta portando avanti come marketing internazionale c'è anche Ikkos>>.
Il progetto strizza l’occhio anche a Rai Cinema, presente con Silvana Palumbieri e alla danza con la ballerina professionista Roberta Di Laura: <<Felice di questa collaborazione artistica e di portare, con il mio lavoro, Taranto all'estero>>. Al tavolo romano poi il contributo di Anna Maria Salinari di Tenuta Zicari, della conduttrice tv Janet de Nardis e della Cisl con Vito Vitale. Tra i main sponsor del progetto: Ionian Shipping Consortium, Banca di Taranto, Confcommercio Taranto