10
Lun, Dic

Sul Mar Piccolo la grande battaglia dell’XI secolo

Sul Mar Piccolo la grande battaglia dell’XI secolo

Cultura

Normanni e Bizantini in lotta per la Puglia con la grande rievocazione storica del 16 e 17 giugno

Tra antichi sentieri, in un angolo di Puglia rurale, ecco spuntare le truppe dell’esercito Normanno: decine di uomini guidati da Roberto il Guiscardo e dal conte Malgerio. Si muovono veloci alla conquista del territorio, sfidano i combattenti Bizantini, posti a difesa di Taranto, Brindisi, Oria e Otranto. La storia dice: è il 1060.
Molto tempo dopo, nei luoghi della via Appia, tra masserie e macchia mediterranea, “La Battaglia dell’XI secolo tra Normanni e Bizantini” può ricominciare. L’imperdibile appuntamento è per sabato 16 e domenica 17 giugno in località “I Battendieri” (sp Circummarpiccolo di Taranto, ingresso 5 euro una giornata, 8 euro due giornate, bambini sotto i 10 anni gratis).
Per l’undicesima edizione della grande rievocazione storica a parlare sono i numeri: oltre 200 rievocatori, 27 diverse associazioni provenienti da tutta Italia e dall’estero, un accampamento di 50 tende militari, 2 giorni di scontri per la conquista delle ricche terre del Sud, migliaia di visitatori.
Sabato start ore 16.30 con le fasi di preparazione dei guerrieri, alle 18.30 la grande Battaglia- con la voce narrante dell’attore Giovanni Guarino- può avere inizio. Il sabato sarà possibile assistere allo scontro tra truppe Bizantine ed esercito Normanno; la domenica l’arrivo del generale bizantino Mariarcha, con un esercito imperiale, permetterà di sconfiggere gli invasori.
“L’idea del mar Piccolo- anticipa l’associazione organizzatrice “I Cavalieri del li Terre Tarentine” - non è stata casuale, dal momento che rappresenta un patrimonio da valorizzare, già destinatario di interventi di privati, ma anche di progetti di bonifica e dell’impegno delle associazioni”.
La rievocazione è patrocinata da Regione Puglia, Comune e Provincia di Taranto, partner Comunità ellenica Maria Callas e FCCEI. Info 338.4087801 oppure facebook “La Battaglia dell’XI secolo”.