20
Mar, Nov

Riqualificazione Città Vecchia, il Comune richiede fondi

Riqualificazione Città Vecchia, il Comune richiede fondi

Cultura

Mezzo milione di euro per progettare interventi di riqualificazione in Città Vecchia. L’amministrazione Melucci punta ad accedere a parte dei fondi di rotazione regionale per progetti destinati alla ristrutturazione del palazzo De Bellis e alla valorizzazione del “water front” di Mar Piccolo

Mezzo milione di euro per progettare interventi di riqualificazione in Città Vecchia. L’amministrazione Melucci punta ad accedere a parte dei fondi di rotazione regionale, ammontanti in tutto a 20 mln, destinati a progetti di ristrutturazione del palazzo De Bellis e alla valorizzazione del “water front” di Mar Piccolo. “Si tratta di opere imponenti, tasselli del mosaico di riqualificazione dello storico quartiere cittadino, che ci fanno immaginare direttrici di sviluppo alternative”. Ha commentato il sindaco di Taranto.

“Palazzo De Bellis è una delle più importanti testimonianze architettoniche presenti in Città Vecchia, – si legge nella nota da Palazzo di Città – attualmente gravata dall’abbandono e da una parziale occupazione abusiva: solo per la progettazione, la Giunta ha stimato un costo di 145mila euro. Ce ne vorranno 335mila, invece, per definire fattibilità, progetto definitivo ed esecutivo dell’intervento sul “water front” di Mar Piccolo, prospetto settentrionale dell’Isola che corre parallelamente a via Garibaldi individuando la zona più laboriosa del quartiere, quella più caratterizzata dall’economia del mare”.

“Abbiamo chiesto il massimo del finanziamento concedibile – ha precisato l’assessore ai Lavori Pubblici e all’Innovazione Massimiliano Motolese -, convinti della bontà delle proposte e della loro potenzialità. Le risorse per la realizzazione di questi interventi ci sono, ma noi dobbiamo essere ancor più pronti quando le “finestre” finanziarie saranno spalancate: con progetti congrui e, soprattutto, pronti per tempo, non incorreremo nel rischio dell’approssimazione”.