26
Ven, Apr

Taranto, accordo tra Comune e Università

Taranto, accordo tra Comune e Università

Cultura

 

Un finanziamento da 1 milione e 200 mila euro. l’Amministrazione sigla accordo con l’Università. Melucci: “L’obiettivo è compiere ogni sforzo per la crescita del territorio”

Approvato nella scorsa seduta della Giunta Comunale lo schema di convenzione per il finanziamento di spese finalizzate allo sviluppo della formazione e della ricerca nelle sedi universitarie di Taranto.

Obiettivo dell’accordo, che sarà sottoscritto lunedì 1’ aprile dal Sindaco di Taranto Rinaldo Melucci e dal Rettore dell’Università di Bari Felice Antonio Uricchio, è quello di promuovere e sostenere la ricerca scientifica e l’offerta formativa universitaria, nella convinzione che tale impegno rappresenta un investimento strategico per lo sviluppo socio-economico del territorio.

Significativo il sostegno alle attività di ricerca e all’offerta formativa attraverso i corsi di laurea e post laurea nelle sedi tarantine dell’Università, mediante il finanziamento del costo del reclutamento di cinque ricercatori, con regime di impegno a tempo pieno, con contratti di lavoro a tempo determinato, della durata di anni tre, eventualmente rinnovabili.

Il Comune finanzierà corsi post lauream, anche attraverso la realizzazione di un master di secondo livello in materia di pubblica amministrazione, con particolare riferimento alle discipline di interesse degli enti locali,  short master, corsi di perfezionamento scientifico e di aggiornamento professionale, Summer/spring school e dottorati di ricerca, nonché  ulteriori  corsi di formazione per i dipendenti del Comune di Taranto.

Previsti contributi finalizzati a favorire le immatricolazioni nei corsi di laurea attivi presso la sede di Taranto, premi di laurea a beneficio degli studenti più meritevoli.  Università e Comune si impegneranno a promuovere, rafforzare e valorizzare il legame tra scuole e Dipartimento Jonico dell’Università di Bari attraverso iniziative condivise, contatti, concorsi idee, pubblicazioni.

Da qui l’istituzione di un canale formativo del corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia, in lingua inglese, destinato, nella sua prima fase di avvio, a 50 studenti.

La convenzione vedrà la collaborazione tra l’Ateneo e i soggetti istituzionali coinvolti nella realizzazione di tale percorso formativo oltre al Comune (MIUR, Regione Puglia, Ospedale Militare, A.S.L. e Ordine dei Medici di Taranto, etc.). L’Università valuterà, infine, la possibilità di istituire a Taranto una sede del corso di laurea in Scienze e tecniche dello Sport.

Un investimento da 1 milione e 200 mila euro per il triennio 2019/2021, oltre ulteriori 250 mila euro da erogare all’avvio nell’anno accademico 2019/2020 del corso di laurea in medicina.

“Il consistente importo programmato e destinato all’Accordo in argomento, che non ha precedenti nella storia dell’Amministrazione tarantina - commenta il Sindaco Melucci - è frutto della volontà di compiere ogni sforzo possibile per la crescita dell’Università a Taranto, consapevoli del ruolo fondamentale che potrà svolgere per lo sviluppo dell’economia nel territorio. Rispetto a precedenti simili accordi, il Comune opera oggi come soggetto unico e triplica di fatto da solo le risorse vincolate a precisi obiettivi didattici e di crescita del polo universitario ionico”.