BREAKING NEWS
Domenica, 28 Maggio 2017
CANOA POLO. Si conclude oggi presso la Sezione L.N.I. di Taranto il campionato maschile di A1

“Quello che le donne dicono”

Libri
Typography

Domani, sabato 25 marzo alle ore 18:00, secondo appuntamento della rassegna letteraria al femminile con Anna Paola Lacatena e il suo libro “Resto umano - Storia vera di un uomo che non si è mai sentito donna”. Con lei anche il protagonista del libro Miki Formisano

Secondo appuntamento con la rassegna letteraria “Quello che le donne dicono”, organizzata da Cosmopolis Media. Domani, sabato 25 marzo, protagonista delle presentazioni al femminile sarà la scrittrice Anna Paola Lacatena con il suo libro “Resto umano - Storia vera di un uomo che non si è mai sentito donna”. Con l’autrice a dialogare con il pubblico, anche il protagonista del libro, Miki Formisano, presidente dell'associazione Tgenus. La serata si terrà a Grottaglie, nella bottega Mastro, in via Messapia n°42 alle 18:00, che dall’11 marzo ospita la mostra collettiva dedicata alle donne “Mulieribus – la mattanza continua”. A moderare la presentazione la redattrice di Cosmopolis Anna Rita Palmisani.
La difficile infanzia di una bambina, Michela, che sente di non riconoscersi nel genere che la nascita le ha attribuito, unitamente a vicende familiari dolorose, determinano i presupposti per l’incontro con il mondo delle sostanze stupefacenti. Sono gli anni ’80, il momento della massima diffusione in Italia dell’eroina e del virus dell’HIV. Michela resta invischiata in entrambe le problematiche. Intraprendente e considerata "affidabile", finisce per essere accolta in un clan della mala tarantina, occupandosi di armi e sostanze. Appena maggiorenne conosce il carcere, scontando ad oggi dieci anni di detenzione per reati vari. Il primo è “sequestro di persona”. Passano gli anni e tra illegalità ed esperienze dolorose, la malattia si conclama in AIDS. Cominciano i primi ripensamenti che culminano, grazie all’incontro con una donna, fuori da ogni categoria familiare a Michela, in un nuovo progetto di vita. La transizione prima, l’abbandono dell’eroina e dell’illegalità dopo, consegnano Miki ad un’attualità che lo vede impegnato, oggi e ormai da anni, con i giovani della sua città in progetti di educazione sessuale e di informazione e prevenzione delle sostanze psicotrope e dei comportamenti a rischio. Presidente per la Puglia del Network Italiano Persone Sieropositive (NPS), crea un gruppo di mutuo-aiuto all'interno della ASL territoriale. Dopo anni di aggressività e distruttività contro se stesso e con gli altri, Miki riesce, passando attraverso il cambio di identità di genere e un percorso di autoconsapevolezza, a regalarsi una nuova stagione di vita con la sua compagna che per lui ha detto addio a suo marito, provando, tra non poche e prevedibili difficoltà, a tenere saldo il legame con i propri figli. Tra i vari personaggi che la narrazione connota, una figura di straordinaria bellezza risulta, poi, la madre del protagonista.
Terzo e ultimi appuntamento con la rassegna letteraria al femminile “Quello che le donne dicono”, sarà quello di giovedì 30 marzo, con il libro “Bacco nella mia terra” di Lilly De Siati. A disquisire con lei della storia enogastronomica della terra ionica, Giampiero Laterza – titolare dell’hotel/ristorante Il Grillo, Antonio Fanelli – editore Mama Dunia, Arianna Greco – pittrice. Modererà l’incontro la redattrice di CosmoPolis, Anna Rita Palmisani.

WhatsApp Share