BREAKING NEWS
Domenica, 22 Ottobre 2017
"Wind day. Libertà negate ai cittadini, un favore agli inquinatori". Domani dalle 10.30 alle 12.30 sit in di protesta, organizzato dai "Genitori Tarantini",  sotto la Prefettura

Castellaneta racconta le storie dei giorni nostri

Libri
Typography

Riflettere sulle vicende che riempiono le pagine della nostra quotidianità, attraverso lo sguardo degli scrittori: si propone di fare questo la rassegna letteraria “Pagine in cammino” che si chiude oggi a Castellaneta

Probabilmente non tutti i libri sono destinati ad essere la scure "per il mare gelato dentro di noi", per dirla con le parole di un giovane Kafka, ma possono spingerci oltre quella sfacciata apparenza che appaga la nostra curiosità. A Castellaneta, nella tradizionale sede del Museo Valentino dedicato al mito del cinema muto, dal 2 al 5 ottobre, si svolge la settima edizione della rassegna di libri di saggistica “Pagine in Cammino”, evento organizzato dal Club Runner ’87 e affidato alla sapiente supervisione di Roberto Ippolito, giornalista, autore di diversi libri di successo (“Eurosprechi”, “Ignoranti” e poi “Abusivi”, tutti editi da “Chiarelettere”) e direttore editoriale di quest’appuntamento culturale dal 2011. Tanti gli autori che si alterneranno, così come diversi saranno gli argomenti trattati nel corso di questa edizione, dedicata alla narrazione dei fatti che hanno accompagnato la crescita e la trasformazione di una società spesso refrattaria alla verità: dalle bugie e dai depistaggi sulla morte di Enrico Mattei, magistralmente raccolti nel libro scritto a quattro mani dal pm Vincenzo Calia e dalla giornalista Sabrina Pisu (“Il caso Mattei”, Chiarelettere), passando per il racconto autobiografico del magistrato Raffaele Guariniello (“La giustizia non è un sogno”, Rizzoli), il quale ripercorre le tappe fondamentali della sua storia professionale che si intrecciano con alcune delle vicende più angosciose della nostra storia recente. Un immancabile appuntamento autunnale, una piacevole traversata letteraria, dunque, che restituirà immagini lontane nel tempo e rivelerà i momenti che hanno segnato la fine di un’epoca: i misteri che aleggiano attorno alla tragica morte di Marco Pantani, protagonista di una vicenda nebulosa, analizzata dal criminologo Luca Steffenoni nel libro “Il caso Pantani. Doveva morire”, (Chiarelettere); la grande abbuffata della Cina, evolutasi nello scacchiere geopolitico globale anche grazie ad una serie di ingenti investimenti industriali e commerciali in giro per il mondo, così ben descritti da Sabrina Carreras in “Fozza Cina” (Baldini&Castoldi - coautrice Mariangela Pira), che hanno coinvolto anche il nostro sistema Paese, come dimostra la clamorosa conquista della Milano calcistica; gli ultimi mesi di vita della “principessa triste”, Lady Diana, svelati attraverso la cronaca documentata e coinvolgente di Antonio Caprarica, che nella sua ultima fatica letteraria (“L’ultima estate di Diana”, Sperling & Kupfer) indaga sulla vicenda, approfondendo alcune notizie emerse nel corso dell’inchiesta sul tragico schianto nel tunnel dell'Alma. All’interno della rassegna, inoltre, sarà possibile visitare fino a giovedì 5, dalle 17.00 alle 20.00, la mostra fotografica “Totò nell'obiettivo di Carlo Riccardi”, inaugurata lo scorso 12 agosto e curata da Maurizio Riccardi e Giovanni Currado, già coautori assieme a Alessandro Poggiani di un libro omonimo pubblicato da Agr e presentato nella medesima occasione come anteprima di “Pagine in cammino”.