20
Ven, Set

Taranto due mari di libri

Taranto due mari di libri

Libri

Presentata oggi la rassegna culturale si ripropone dopo il grande successo dell’edizione sperimentale dell’anno scorso. Nata dalla passione per la lettura dei promotori. Assente il Comune di Taranto

“Provate a leggere alcune pagine di un romanzo, in formato cartaceo, prima di dormire: migliorerà il vostro sonno come anche le vostre capacità intellettive”. Paolo Ponzio, coordinatore del Piano Strategico per la Cultura della Regione Puglia, si rivolge agli studenti presenti. Il contesto è quello della presentazione di questa mattina al Castello Aragonese della seconda edizione della Fiera della letteratura del mare “Taranto Due Mari di Libri”, che si terrà dal 2 al 5 maggio. Reading, workshop, proiezioni e musica. Lo scenario è quello splendido del Castello Aragonese, con le sue sale, il cortile e l'incantevole affaccio sul canale navigabile . A Taranto saranno presenti 18 case editrici provenienti da tutta Italia. L'iniziativa è nata dalla passione per la lettura e dall'amore per il libro dei promotori: l'associazione tarantina “Le belle città”, il Liceo “Vittorino da Feltre”, la Lega Navale e l’onlus “Actionaid” Taranto che si sono costituiti in Associazione Temporanea di Scopo.
“Ci teniamo molto a sostenere questa manifestazione – prosegue Paolo Ponzio-, perché riteniamo che la lettura e la letteratura possano fare da motore per lo sviluppo non solo culturale della nostra regione. Esiste un'economia legata al libro che va promossa dalle istituzioni per allargare gli orizzonti di chi, attraverso la cultura, sceglie di fare impresa”.
Lino De Guido, dopo aver ringraziato i partner istituzionali, spiega che l'evento quest'anno è stato finanziato dalla Regione Puglia. “Abbiamo ricevuto un contributo biennale di 11 mila euro per il 2019 e altrettanti per il 2020 da investire interamente per la promozione di questa iniziativa. Siamo parte della programmazione culturale della regione Puglia e questo per noi, oltre ad essere una grandissima soddisfazione è una responsabilità a lavorare per promuovere la Fiera della letteratura del mare e la città di Taranto attraverso il libro”.
Assente oggi, alla presentazione dell'evento, il Comune di Taranto.