05
Mer, Ago

Ecosistema Taranto, una riconversione economica decisa dalla comunità

Ecosistema Taranto, una riconversione economica decisa dalla comunità

Economia

Al termine della due giorni svoltasi al Teatro Fusco sul nuovo asset cittadino impresso dall’Amministrazione, si fa il punto sui prossimi obiettivi: “La costruzione di un sistema di governance piuttosto che su un piano strategico calato dall’alto”

“Al Teatro Fusco è andata in scena una cerimonia di fondazione di comunità. Una comunità pronta a raccogliere la sfida della complessità, lungi dagli estremismi e dalle semplificazioni a cui siamo abituati da una politica incapace di interpretare e affrontare i cambiamenti strutturali. Le proposte di gestione di complessità, come quella di Ecosistema Taranto, tendono a ingenerare diffidenza invece, nella due giorni del Fusco, la parola più ascoltata dal pubblico presente è stata: «Finalmente!». Inizia così in una nota da Palazzo di Città la sintesi della due giorni dedicata al nuovo asset cittadino impresso dall’Amministrazione.  

Dal sindaco “la costruzione di un sistema di governance piuttosto che sull'ennesimo piano strategico calato dall'alto”.

“Con Ecosistema Taranto si stanno gettando le basi per una riconversione economica decisa dalla comunità tarantina, - precisano - che sappia riconoscere e riconnettere tutti quegli elementi di resilienza che possono risanare il lungo trauma di un territorio legato da troppe generazioni alla monocoltura dell'acciaio. Perché il trauma non è il fallimento del mercato del siderurgico ma la crisi di sistema indotta dal legame simbiotico e quasi esclusivo tra l'economia del territorio tarantino e l'acciaio. Una simbiosi che ha deteriorato identità, ambiente e risorse, togliendo all'ecosistema la peculiare capacità di rigenerarsi”.

L’obiettivo “governance condivisa della transizione economica, ecologica ed energetica della città”. “Una transizione da sistema chiuso e spezzato a ecosistema resiliente. – precisano - Questo programma confluirà nel Patto dei Sindaci per il Cambiamento Climatico e nel dossier per la Città della Cultura 2021, perché il paradigma della sostenibilità è il vero collante della comunità del cambiamento che si è incontrata al Fusco. Ognuno degli attori sociali ed economici è impegnato, o sarà impegnato, insieme alle direzioni e all'Urban Transition Center in progetti che hanno in nuce la visione e la spinta vitale di Ecosistema Taranto già esplicati durante le due giornate al teatro Fusco dagli assessori al ramo”.