29
Mar, Set

Ex Ilva, vertice in Prefettura con le imprese dell’indotto. Esito positivo

Ex Ilva, vertice in Prefettura con le imprese dell’indotto. Esito positivo

Economia

Ancora in corso l’incontro tra le aziende del siderurgico e Arcerol Mittal in merito alla crisi dell’indotto

Vertice in Prefettura questa mattina tra le imprese dell’indotto Ilva e Arcelor Mittal. Presente l’ad di Arcelor Lucia Morselli, il Prefetto di Taranto Demetrio Martino, i commissari ex Ilva, Confindustria Taranto e i sindacati di categoria. Al centro la crisi dell’indotto.

Esito positivo pare. Il prefetto jonico ha chiesto che si apra un dialogo tra le parti, da un lato Mittal e le imprese rappresentate da Confindustria. A tal fine Istituito proprio in Prefettura un tavolo permanente.

Dalla stessa Morselli garanzie alle imprese circa il pagamento delle fatture ancora insolute (circa 20mmln in tutto) liquidate in una prima trance e la cui restante parte nei prossimi giorni. Punto questo dibattuto dalla stessa associazione il cui dovuto ancora alle aziende risultava essere secondo i conteggi di Confindustria pari a 24 mln circa.

Da parte dell’ad del Gruppo comunque la volontà chiaramente espressa di salvaguardare un rapporto con il territorio e intercedere presso le banche indisponibili a quanto sembra a concedere ulteriore credito alle imprese in difficoltà per via della situazione di incertezza in atto. Sotto l’egida del prefetto a tal proposito è previsto l’intervento dello stesso amministratore affinché dalle banche giungano segnali di maggiore ragionevolezza. La partita come ribadito dalla stessa Morselli resta comunque vincolata all’eventuale epilogo positivo della trattativa tra azienda e Governo affinché si raggiunga un accordo circa il futuro dello stabilimento.