27
Ven, Nov

Andare...di corsa

Andare...di corsa

Economia

Si riduce del 60% il trasporto pubblico nelle città pugliesi sino al prossimo 3 aprile. Le aziende recepiscono un'ordinanza della Regione. Il virus - e l'eventuali perdite economiche - si contengono anche così

Con il covid-19 si ridimensiona – e assottiglia – ogni cosa. I nostri spazi, le libertà personali, le opportunità coltivate. Anche il trasporto pubblico, che recependo un’ordinanza della regione Puglia, la n°178 del 12 marzo scorso, vedrà ridurre del 60% il proprio programma di servizi giornalieri sino al prossimo 3 aprile. Verranno garantite prevalentemente le fasce orarie per i pendolari, per ragioni che attengono la diffusione del contagio e, nondimeno, per opportunità inerenti il contenimento dei costi. Una mobilità, insomma, in linea con i tempi che corrono. Ridotta. Perché per restare a casa non serve attendere un bus alla fermata…