28
Lun, Set

A.Mittal, Usb denuncia: “Lamiere lesionate”

A.Mittal, Usb denuncia: “Lamiere lesionate”

Economia

Il sindacato solleva la questione della sicurezza nello stabilimento tarantino: “Evidenti punti di usura sulle lamiere di copertura all'interno del capannone e teli di contenimento delle acque piovane certamente non idonei a coprire le parti consumate”

“Evidenti punti di usura sulle lamiere di copertura all'interno del capannone e teli di contenimento delle acque piovane certamente non idonei a coprire le parti consumate: è la situazione rilevata e segnalata allo Spesal dall'Unione Sindacale di Base. Questa volta le criticità riferite riguardano il reparto Decatreno 1 (in entrata) e Decatreno 2 in zona Vasche Acido, sempre nello stabilimento siderurgico Arcelor Mittal. Si tratta di irregolarità evidenziate più volte nel corso degli ultimi anni, ma mai sanate”. Usb Taranto denuncia ancora una volta gap di sicurezza all’interno dello stabilimento.  

“Anche in occasione dell'ultima ispezione, il RLS Arcelor Mittal USB, Vincenzo Mercurio, ha potuto notare che nulla è cambiato. – prosegue - Di fronte alle richieste di interventi mirati a ripristinare lo stato normale degli ambienti, gli addetti rispondono, nonostante i fatti siano sotto gli occhi, che i controlli vengono puntualmente effettuati da parte di ditte terze incaricate. L'USB manifesta grande preoccupazione per l'incolumità di chi presta regolarmente la propria attività lavorativa in quel reparto. Attuale il rischio di caduta dall'alto di frammenti di lamiera: - conclude - per questo il sindacato chiede un celere ed efficace intervento dello Spesal, al fine di garantire la tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori”.