BREAKING NEWS
Venerdì, 18 Agosto 2017
 "VICOLI CORTI - CINEMA DI PERIFERIA". A  Massafra, domenica 20 agosto, serata conclusiva con la proiezione del film "La ragazza del mondo".

Strade provinciali pugliesi: 17 mln dalla Regione

Economia
Typography

Un fondo di 17 milioni di euro da destinare alle strade provinciali pugliesi. A deciderlo la Regione che ha deciso di finanziare progetti di manutenzione ordinaria e straordinaria. Borraccino: "Per Taranto occasione utile anche per dare lavoro ad ex dipendenti Isolaverde"

Un tesoretto di 17 milioni per la manutenzione delle strade provinciali pugliesi. Lo mette a disposizione di Province e Città Metropolitana la Regione Puglia che ha deciso di destinare dei fondi riservati alle nuove costruzioni di strade e rotatorie, finora non utilizzati dagli enti che non hanno presentato progetti.

“In un contesto nel quale – ha spiegato l’assessore ai Trasporti e Mobilità, Giovanni Giannini – è sempre più difficile trovare fondi per le manutenzioni stradali, abbiamo trovato, nell’ambito dei progetti “Strada Facendo” dell’aprile 2007 e del settembre 2010, finanziati rispettivamente con 94 milioni e 100 milioni di euro, circa 20 milioni di euro stanziati ma non spesi, finalizzati alla realizzazione di nuove arterie provinciali o svincoli o rotatorie. Visto che era passato un notevole tempo, - prosegue ancora - abbiamo lasciato alle Province e alla Città metropolitana circa 3 milioni di euro per progettazioni di nuove opere da realizzare con altre fonti di finanziamento e abbiamo destinato i restanti 17 milioni per la manutenzione ordinaria e straordinaria, purchè nell’ambito delle infrastrutture esistenti”. Un fondo utilizzabile “a condizione che si tratti di interventi urgenti, su strade esistenti e con progetti esecutivi redatti e approvati”.

“Un bando di grossa utilità”, ha commentato il consigliere regionale Mino Borraccino. In particolare per la città di Taranto. “Oltre a migliorare la viabilità, seriamente precaria delle strade provinciali, - prosegue Borraccino - costituisce altresì un' occasione per dare lavoro ai tanti ex dipendenti della società Isolaverde, già partecipata della Provincia di Taranto, che nonostante i tanti accordi siglati recentemente sia in Prefettura che in Regione, che prevedono l'utilizzo di detti lavoratori per ogni tipo di impiego lavorativo che si fosse reso necessario, aspettano ancora l'occasione propizia”.