Cgil, Cisl e Uil giornata di mobilitazione

Economia
Typography

Presidio sotto la Prefettura il prossimo sabato organizzato da Cgil, Cisl e Uil. Al centro pensioni, lavoro e sanità

Cambiare le pensioni, dare lavoro ai giovani, difendere l'occupazione e garantire a tutti una sanità efficiente, sono i punti cardine della giornata di mobilitazione nazionale indetta per sabato 14 ottobre da CGIL, CISL e UIL. Taranto parteciperà alla giornata anche con tutti gli elementi di criticità che riguardano il territorio provinciale come la disoccupazione giovanile e di genere, welfare e fragilità e precarietà dell'attuale assetto occupazionale.

CGIL, CISL e UIL porteranno all'attenzione del rappresentante del Governo vertenze come Ilva, Cementir e Arsenale ma anche i temi di come affrontare il deficit strutturale e occupazionale della sanità ionica, la contrattazione sociale e l'attenzione alle categorie meno abbienti, le bonifiche e gli interventi di ambientalizzazione ancora purtroppo a rilento e che non consentono ancora il rilancio economico e sociale di queste area.

“Chiederemo con tutti i livelli delle organizzazioni sindacali certezze su questi aspetti fondamentali alla vigilia della nuova Legge di Bilancio che allocherà risorse e indicherà priorità – spiegano i segretari di CGIL, CISL e UIL di Taranto”. Alla giornata di mobilitazione parteciperanno oltre a rappresentanze di tutte le categorie sindacali attive e dei pensionati di CGIL, CISL e UIL, anche i segretari regionali di CISL e UIL, Daniela Fumarola e Aldo Pugliese e il segretario nazionale della CGIL, Giuseppe Massafra.