Breaking news
Domenica, 10 Dicembre 2017
Incidente nella notte. Scontro sulla Statale 172: un ferito

Uva pugliese: scontro tra Regione e multinazionali

Economia
Typography

Difendere la nostra agricoltura dalle multinazionali che tentano di monopolizzare il mercato delle uve. Il consigliere regionale (SI) Mino Borraccino interviene sulla questione: “Occorre tutelare i produttori pugliesi e difendere il settore”

"Un mercato nelle mani delle multinazionali che spregiudicatamente affossano un settore vitale quale quello agricolo”. Il Consigliere regionale di Sinistra Italiana, Mino Borraccino stigmatizza il tentativo delle multinazionali di monopolizzare il mercato delle uve. “Diversi produttori pugliesi di uve apirene – prosegue il consigliere - lamentano comportamenti vessatori da parte di importanti società multinazionali operanti nel campo dell'ortofrutta, che impongono ai produttori locali condizioni contrattuali capestro potendo vantare diritti di brevetto su molteplici varietà di uva”.

I produttori locali starebbero ricevendo accertamenti tecnici inviati dalle multinazionali straniere le quali rivendicherebbero i brevetti. Il consigliere ha dunque sollecitato a questo scopo il Presidente Loizzo per discutere della questione. “Occorre tutelare i produttori pugliesi di uva da tavola contro le società multinazionali proprietarie dei brevetti per le varietà di uve apirene – conclude Borraccino - e valutare un percorso che consenta di difendere la nostra agricoltura, per evitare che tanti coltivatori locali soccombano dinnanzi a realtà molto grandi che abusano della loro posizione dominante per limitare la concorrenza e imporre a tutti gli altri condizioni insostenibili”.