Breaking news
Martedì, 22 Maggio 2018
Laterza. Allontanato dalla casa familiare viene arrestato perché non rispetta le prescrizioni del giudice

Zes. Vertice Puglia - Basilicata

Economia
Typography

Se da un lato l'incontro tra gli assessori Michele Mazzarano e Roberto Cifarelli è un passaggio importante verso la costituzione della Zes interregionale, dall'altro si attende ancora la disciplina istitutiva da parte del Governo

Si è tenuto stamattina a Bari nella sede dell'assessorato regionale allo Sviluppo Economico l'incontro per l'istituzione delle Zes tra la task force di esperti della Puglia e i tecnici della Regione Basilicata. Alla riunione, presieduta dall'assessore regionale allo Sviluppo Economico, Michele Mazzarano, era presente anche l'assessore alle Politiche di Sviluppo della Regione Basilicata, Roberto Cifarelli.
Durante l'incontro, sollecitato dall'Assessore Mazzarano, l'assessore Cifarelli ha messo a disposizione i tecnici dell'amministrazione regionale della Basilicata nel processo di costituzione della Zes interregionale che farà capo all'Autorità di Sistema di Taranto, impegnandosi a concludere in tempi rapidi la fase di ascolto avviata con i territori e con le istituzioni lucane, per inviare alla task force pugliese nel più breve tempo possibile una proposta definitiva.
L'assessore Mazzarano, nell'esprimere apprezzamento per la disponibilità ricevuta, ha concluso i lavori auspicando che il piano strategico comune, essenziale per l'istituzione della Zes, possa essere presentato entro brevissimo termine.
"Ringrazio il collega Cifarelli per l'impegno a consegnare la proposta di lavoro della Regione Basilicata in tempi rapidi - ha dichiarato Mazzarano - che andrà a completare il lavoro svolto in questi mesi dalla task force di esperti della Regione Puglia. "Appena ricevuto il contributo, saremo pronti alla presentazione del piano strategico con la perimetrazione delle due Zes, sia quella interregionale con la Basilicata che quella Adriatica".
"Esprimo invece preoccupazione per l'iter regolamentare del Governo: doveva essere compiuto a metà ottobre scorso -ha concluso l'Assessore Mazzarano-  ed ancora non è stato pubblicato neppure il primo decreto attuativo.  Ci ritroviamo quindi in mezzo alla campagna elettorale senza neppure la disciplina istitutiva delle Zes, le quali, anche quando saranno istituite, non potranno funzionare in assenza del secondo decreto attuativo. Se ne avvedano tutti coloro i quali, prendendo a pretesto le Zes, inondano le pagine dei giornali per meri fini elettorali".