Fim, Fiom e Uilm su Ilva: “Gestione commissariale non investe in sicurezza”

Economia
Typography

In mancanza di assicurazioni su interventi certi le organizzazioni sindacali preannunciano uno sciopero di 24 ore: “Troppi rinvii con motivazioni legate all’assenza di risorse economiche”

Tenutosi quest’oggi un incontro tra i coordinatori di fabbrica Fim, Fiom e Uilm e l’azienda per discutere di “questioni legate alla sicurezza questioni legate alla sicurezza e ad una mancanza di programmazione delle attività di manutenzione straordinaria e ordinaria”. Se non verranno assicurati “interventi periodici e investimenti certi” i sindacati confermeranno lo sciopero di 24 ore articolato su tre turni, per la giornata di lunedì 30 aprile. Lo riferiscono le stesse organizzazioni sindacali in una nota.

“Abbiamo – aggiungono secondo Ansa Prisciano, Brigati e Oliva per Fim, Fiom e Uilm - più volte segnalato, attraverso i rappresentanti dei lavoratori e della sicurezza, alcune problematiche che hanno subito continui rinvii con motivazioni legate alla mancanza di risorse economiche. La gestione commissariale continua a non dare risposte e soprattutto a non investire le risorse necessarie per affrontare nel merito alcune delle problematiche di sicurezza poste all'attenzione di Ilva”.