17
Mer, Ott

Ilva, D’Alò (Fim Cisl): “Ogni giorno di ritardo è un pezzo di terreno perso”

Ilva, D’Alò (Fim Cisl): “Ogni giorno di ritardo è un pezzo di terreno perso”

Economia

Sulla questione Ilva interviene il segretario territoriale Fim Cisl Taranto- Brindisi D’Alò: “Una situazione che danneggia tutti”

“In questa fase di stallo continua a verificarsi ciò che da tempo denunciamo: ogni giorno di ritardo nella vicenda Ilva è un pezzo di terreno perso che danneggia tutti. Oggi al Pla2 l’ennesimo paradosso dove, nonostante lamiere pronte per la lavorazione della Cimolai, i saldatori vengono lasciati a casa perché l’azienda – a dire dei responsabili – non ha soldi per rinnovare i patentini degli operatori”. A dichiararlo in una nota il segretario territoriale della Fim Cisl Taranto – Brindisi, Valerio D’Alò. “Siamo in attesa di un nuovo incontro e che il governo avvii nuovamente la discussione su Ilva, - conclude D’Alò - ma intanto le condizioni dello stabilimento peggiorano”.