09
Dom, Dic

Albanese nuovo presidente del Ctp

Albanese nuovo presidente del Ctp

Economia

La nomina del noto avvocato penalista, alla guida della società di trasporti pubblici, è soltanto il primo atto di una partita politica lunga e ricca d'insidie. L'appuntamento al quale tutti guardano è quello del prossimo 31 ottobre: data, nella quale, si terranno le elezioni per il rinnovo del Consiglio provinciale e si saprà il nome del successore di Tamburrano

Domani il Ctp (Consorzio trasporti pubblici) avrà un nuovo presidente. Si tratta dell’avvocato penalista, Egidio Albanese. Buona parte dell’Assemblea dei sindaci, in lotta contro la gestione della Provincia a guida Tamburrano, eleggerà il nuovo reggente della società compartecipata dall’ente di via Anfiteatro. La nomina di Albanese è soltanto il primo atto di una lotta politica, fatta di accordi e riposizionamenti tattici, che si concluderà il prossimo 31 ottobre: data per la quale sono fissate le consultazioni relative al rinnovo del Consiglio provinciale e del suo nuovo presidente. Tamburrano vorrebbe come suo successore il sindaco di Taranto: Rinaldo Melucci. I primi cittadini di diverse municipalità della provincia, invece, propenderebbero per una soluzione da ricercare fuori dal perimetro del comune capoluogo. I nomi che si fanno sono i soliti: il sindaco di Castellaneta (Gugliotti), quello di Grottaglie (D’Alò) e quello di San Marzano di San Giuseppe (Tarantino).  Il metodo seguito per Albanese può essere ripetuto, semmai rafforzato ed integrato con qualche nuova adesione, anche per i nuovi assetti istituzionali della Provincia. C’è vita oltre Tamburrano e Melucci; o almeno così sperano coloro che hanno portato a sintesi l’elezione del nuovo presidente del Ctp. Siamo soltanto però al primo round di una partita che si preannuncia essere ancora lunga.