19
Lun, Nov

Ilva referendum Taranto Energia, Filctem Cgil Taranto: “C'è sì con il 76% di consenso"

Ilva referendum Taranto Energia, Filctem Cgil Taranto: “C'è sì con il 76% di consenso"

Economia

Si è svolto questa mattina l’incontro tra le rappresentanze dei sindacati elettrici e la ArcelorMittal per l'applicazione dell'accordo sull'Ilva raggiunto al Mise la scorsa settimana. Filctem Cgil Taranto: “Buon accordo si vede dal consenso" 

Nel corso dell'incontro, al quale per la FILcTEM CGIL hanno partecipato Lillo Oceano, Luigi D'Isabella e Giordano Fumarola, e per le aziende, Annalisa Pasquini, responsabile delle relazioni industriali del gruppo AM Italia ,Cosimo Liurgo, responsabile delle relazioni industriali di Ilva e Donatello Rossi, capo del personale di Taranto Energia, sono stati definiti la struttura retributiva e concordato un tavolo specifico per la contrattazione di secondo livello e per il premio di risultato. È stato altresì previsto un tavolo di confronto sul piano industriale e sull'organizzazione del lavoro da avviare parallelamente all'effettivo passaggio dell'attività in capo ad ArcelorMittal.

Subito dopo il confronto si è svolta una partecipata assemblea dei lavoratori di Taranto Energia nel corso della quale sono stati illustrati l'accordo complessivo raggiunto al Mise e gli esiti del confronto svolto in mattinata. La Filctem ha espresso soddisfazione per l'accordo su ILVA anche per il mantenimento del CcNL elettrico e per  aver ottenuto un apposito tavolo nel quale sarà possibile affrontare le specificità organizzative della centrale.

Al termine dell'Assemblea i lavoratori hanno votato per il referendum sull'Accordo, esprimendo un largo consenso all'ipotesi con oltre il 76% di sì. Giordano Fumarola, segretario Filctem Cgil Taranto: "Buon accordo, dimostrato dalla percentuale di consenso, segno di come i lavoratori hanno capito l'accordo nel più ampio perimetro dell'accordo Ilva, comprendendo le specificità della trattativa elettrica e del contesto nel quale l'accordo è nato".