19
Ven, Ott

Referendum in ilva: i sì sfiorano il 93%

Sono state 44 le assemblee in tutti i siti: 32 a Taranto, 3 a Genova, 4 a Novi Ligure, una rispettivamente nei siti di Marghera, Salerno, Padova, Milano e Racconigi; circa 14.000 i lavoratori coinvolti.  Nello stabilimento jonico ha votato circa il 63%Soddisfatti i Segretari generali di Fiom, Fim e Uilm che sottolineano: “Ora compito delle organizzazioni sindacali sarà monitorare l'andamento dei lavori ambientali e di messa in sicurezza dei siti, a partire da Taranto”

Indotto Ilva. Cgil: “Per noi la partita non è chiusa”

“L’addendum riprende la questione relativa ai fornitori dell’indotto, ma al tempo stesso ha bisogno di contenuti più dettagliati che mettano proprio i lavoratori e le garanzie che a suo tempo chiedemmo sotto forma di clausola sociale, al centro di questa azione”: Giovanni D’Arcangelo (Cgil Taranto) interviene sull’accordo siglato con Arcelor Mittal

Assemblee in Ilva. I sindacalisti: “Prevalenza di sì”

Seconda giornata di assemblee in Ilva con voto da parte dei lavoratori sull’accordo siglato al Mise. Sindacalisti soddisfatti del lavoro svolto, dicono: “E’ il migliore accordo possibile”. Intanto pare siano state messe in circolazioni notizie false su un accordo diverso rispetto a quello sottoscritto: voci che sono state subito smentite dai rappresentanti sindacali

Altri articoli...