22
Gio, Ott

Arcelor Mittal, incontro con i sindacati al Mise. USB lascia il tavolo

Arcelor Mittal, incontro con i sindacati al Mise. USB lascia il tavolo

Ilva

La riunione non si svolgerà al ministero poiché è stato riscontrato un caso di positività al Covid al suo interno, bensì si terrà in alcuni locali afferenti al dicastero che si trovano a 500 metri dalla sede centrale

In corso l'incontro tra sindacati e Arcelor Mittal presso locali del Mise a circa 500 metri dal Ministero dello Sviluppo Economico, evacuato in mattinata dopo aver riscontrato un caso di Covid tra i dipendenti. Il confronto tra azienda e sindacati scaturisce dalla denuncia delle organizzazioni sindacali in merito alla pericolosità della fabbrica. Tema centrale dunque quello della sicurezza.

Intanto c'è già chi abbandona il tavolo della discussione. USB infatti ha lasciato la riunione parlando di "inaccettabile mancanza di rispetto da parte dell'amministratore delegato di Arcelor Mittal Lucia Morselli che legge il giornale mentre i rappresentanti dei lavoratori cercano di illustrare l'attuale gravissimo stato della fabbrica diventata ormai pericolosissima".

Unione Sindacale di Base inoltre afferma che "non vi è da parte della multinazionale la minima considerazione" e che "lo Stato continua ad assecondare questo inammissibile atteggiamento di totale strafottenza". Il gruppo sindacale, in un comunicato stampa, evidenzia inoltre tutte le mancanze attribuite al colosso franco-indiano: "scelta del personale da assumere fatta in maniera unilaterale, numero di unità lavorative assunte inferiore a quello stabilito, assenza di interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria con le ovvie conseguenze per quel che riguarda la sicurezza in fabbrica, pesante clima di paura e precarietà che serpeggia tra i lavoratori, abuso della cassa integrazione, ricatti nei confronti delle aziende con vere e proprie black lists, pesanti ritardi nei pagamenti, minacce nei confronti delle aziende che si lamentano alle quali viene chiaramente detto che con facilità le stesse possono essere sostituite, totale mancanza di relazioni sindacali".