16
Mar, Ott

USB:"Bentivogli, le tue parole sono pietre"

USB:"Bentivogli, le tue parole sono pietre"

Ilva

Non si arresta, neanche a poche ore dal Natale, l'acceso scambio di opinioni tra sindacati con posizioni diverse in merito alla decisione di Regione e Comune di impugnare il decreto del 29 settembre. Pubblichiamo, a tal proposito, la nota dell'Unione Sindacale di Base

Così Sergio Bellavita, USB Nazionale, e Francesco Rizzo, USB Taranto, rivolti essenzialmente al Segretario Generale della Fim Cisl,Marco Bentivogli.
“La minaccia di mobilitare i lavoratori Ilva contro il presidente Emiliano e il sindaco Melucci rei di pretendere giustamente garanzie sulla salute di lavoratori e cittadini di Taranto è scandalosa e irresponsabile. Non si gioca sulla pelle di una città, dei suoi abitanti e dei suoi figli. Né si può contrapporre diritto al lavoro ed alla salute. Se qualcuno ha deciso di soffiare sul fuoco della divisione sappia che innescherà un incendio difficilmente domabile. Caro Bentivogli, questa improvvisa voglia di mobilitazione va spesa per dare un futuro a Taranto e rendere giustizia di tutto quel che ha subito sino ad oggi grazie a silenzi, complicità e connivenze. Se FIM e UILM pensano alla mobilitazione, noi risponderemo con una contro mobilitazione in difesa del diritto alla vita e di un lavoro che non uccide”.