Breaking news
Martedì, 23 Gennaio 2018
Pregiudicata tarantina finisce in carcere. Ha violato per venticinque volte le prescrizioni imposte dalla misura alternativa

Incidente in Ilva

Ilva
Typography

La caduta dei morsetti in Acciaieria 2 fortunatamente ha solo sfiorato la spalla di un lavoratore. L'Usb denuncia ancora una volta la mancanza di minime condizioni di sicurezza

“Un nuovo incidente all’ILVA ha fatto tremare tutti, ma fortunatamente stavolta senza conseguenze”. A comunicarlo è Francesco Rizzo, coordinatore provinciale USB Taranto. Il fatto è accaduto questa mattina intorno alle ore 10 nel reparto ACCIAIERIA 2. “Ai lavoratori della MANDIV, Acciaieria 2, è stato detto di lavorare sulla stessa verticale in cui erano stati autorizzati i lavoratori della ditta d’appalto all’insaputa dei primi - racconta Rizzo -. Ad un certo punto sono caduti dei morsetti che hanno sfiorato alcuni dei dipendenti. Fortunatamente è stata sfiorata solo la spalla, ma le conseguenze avrebbero potuto essere gravi. Come ormai denunciamo da tempo, nell’azienda la sicurezza è pressoché nulla e oggi più che mai c’è una totale assenza di attenzione da parte del gruppo. Gli impianti cadono a pezzi e tutte quelle deleghe che Ilva rilascia in merito alla sicurezza non ci danno alcuna certezza, perché sono davvero troppi gli incidenti che si stanno susseguendo. Se per loro mettere in sicurezza vuol dire rattoppare, se fare manutenzione vuol dire sistemare alla buona reparti e impianti, come USB mettiamo in dubbio questi personaggi che hanno ricevuto le deleghe perché forse non hanno le competenze per potersi occupare della sicurezza sui lavoratori”.