11
Mar, Dic

Gilet gialli a Taranto

Gilet gialli a Taranto

Economia

Esprime soddisfazione, Massimiliano Stellato, organizzatore del corteo che questa mattina si è sviluppato tra le vie di Taranto. "Vogliamo proporre sia al Governo che al Parlamento di occuparsi, quanto prima possibile, della riduzione del prezzo dei carburanti nella nostra città"

"Buona la prima!". Ad affermarlo è l'organizzatore del primo corteo dei "gilet gialli" di Taranto, Massimiliano Stellato, consigliere comunale. "Aver aggregato - dichiara l'eponente politico - circa un centinaio di gilet gialli ed incuriosito i numerosi cittadini presenti per strada e per le vie del borgo è stato un primo passo significativo. Vogliamo proporre sia al Governo che al Parlamento di occuparsi, quanto prima possibile, della riduzione del prezzo dei carburanti che ai cittadini della provincia di Taranto sta molto a cuore dal momento che il greggio si raffina proprio a casa nostra. Proporremo di riconoscere gli stessi benefici al tempo riconosciuti ai cittadini dei territori in cui il greggio si estrae. Chiederemo, inoltre di stralciare, almeno per l'area jonica, una quota parte dedicata al trasporto del carburante dal momento che la raffineria è ubicata a Taranto". Non consentiremo più, conclude Massimiliano Stellato, di "trattare con superficialità questo gravissimo problema che incide, in maniera significativa, sull'economia delle famiglie e delle imprese italiane".