21
Mar, Mag

L’impegno di INTERFIDI per il territorio jonico

L’impegno di INTERFIDI per il territorio jonico

Economia

Continua con successo il percorso virtuoso che vede assieme INTERFIDI TARANTO con CONFESERFIDI. Un team che già è riuscito a movimentare quasi 11 milioni di euro di finanziamento regionale per l'accesso a credito per numerose piccole e medie imprese pugliesi

Continua con successo il percorso virtuoso che vede assieme INTERFIDI TARANTO con CONFESERFIDI. Un team che già è riuscito a movimentare quasi 11 milioni di euro del programma operativo Puglia FESR-FSE  2014-2020 per il finanziamento e il sostegno per l'accesso a credito per numerose piccole e medie imprese pugliesi che hanno potuto contare anche sul sostegno operativo e lungimirante di una banca del territorio, la BCC SAN MARZANO che ha finalizzato con velocità tutti gli interventi richiesti.

La notizia è di queste ore: INTERFIDI TARANTO è divenuto soggetto garante autorizzato alle operazioni dirette con il MEDIO CREDITO CENTRALE. Questo accreditamento aumenta notevolmente le possibilità di performance di INTERFIDI nel settore delle garanzie creditizie con un qualificato e importante sostegno alle attività imprenditoriali del territorio. Ieri all'atto notarile che ha sancito la nascita della RETE CONFIDI ITALIA ha voluto essere presente anche l'assessore regionale allo sviluppo economico Mino Borraccino che ha voluto ribadire l'interesse della Regione Puglia ad accompagnare l'evolversi positivo del sistema economico delle garanzie per l'accesso facilitato al credito delle PMI.

Per il prossimo triennio Presidente della RETE CONFIDI ITALIA è stato nominato il Dott. Michele Dioguardi Presidente di INTERFIDI TARANTOS. I due partner hanno di recente consolidato il loro rapporto di collaborazione, a favore del territorio, con la costituzione della rete CONFIDI ITALIA.