17
Lun, Giu

Confronto Regione e azienda Leonardo: previsti 100 nuovi occupati

Confronto Regione e azienda Leonardo: previsti 100 nuovi occupati

Economia

Positivo dialogo quest'oggi tra Regione e azienda: previsti entro il 2020, investimenti per 28 milioni di euro, 100 nuovi occupati e nuove commesse per lavorazioni ad aziende dell'indotto

Positivo confronto quello avvenuto quest’oggi tra la Regione e l’azienda Leonardo e le rappresentanze sindacali finalizzato a conoscere i contenuti del Piano Industriale in vista dello sviluppo delle attività negli stabilimenti pugliesi.

“Dopo molti anni finalmente è ripreso il confronto istituzionale nel ribadire la forte espansione del suo business, - ha confermato l’assessore allo Sviluppo economico Mino Borraccino -ha confermato la strategicità della sua presenza nella nostra regione e ha annunciato, a breve, l'avvio di significativi investimenti, pari a circa 28 milioni di euro, per gli stabilimenti di Grottaglie e Foggia, con ricadute occupazionali importanti, tra il 2019 e il 2020, pari a circa 100 nuovi posti di lavoro complessivi”.

“Allo stesso tempo Leonardo ha annunciato che, per quanto riguarda lo stabilimento di Grottaglie, porterà a compimento la stabilizzazione di tutti i lavoratori interinali per un totale di 100 unità lavorative stabilizzate, - prosegue l’assessore - preannunciando anche la rinuncia al processo di internalizzazione di alcune lavorazioni di fabbricazione e di montaggio dei pezzi delle fusoliere, che, quindi, saranno affidate all'esterno, dando in questo modo concrete possibilità di crescita anche a tutto l'indotto formato da piccole e medie imprese che gravitano attorno all'azienda”. Un passo decisivo in vista di nuovi posti di lavoro in virtù di “nuove e importanti commesse ottenute da Leonardo da parte di Boeing e Airbus”.

 “Il confronto con l'azienda proseguirà nelle prossime settimane per fare il punto della situazione sulla divisione "elicotteri" di Brindisi e su quella "terrestre/navale" presente a Taranto, - aggiunge Borraccino - per avere il quadro completo di una delle più importanti realtà industriali presenti sul nostro territorio”.