21
Gio, Mar

I soldi sono i miei, ma a gestirli è Invitalia

I soldi sono i miei, ma a gestirli è Invitalia

Editoriali di Vincenzo Carriero

Un tempo le teorie economiche risentivano del colbertismo; oggi, invece, ad aver vinto è la Centrale di Commitenza. Breve storia di come un'Agenzia governativa abbia, nei fatti, spodestato gli enti locali dal controllo sulla spesa pubblica

I soldi sono della Regione, ma a gestirli è Invitalia (Ospedale San Cataldo, per un importo di circa 200 milioni di euro). I soldi li mette l’Autorità di sistema portuale “Mar Jonio”, ma a gestirli è Invitalia (Rete di raccolta e trattamento delle acque piovane: appalto di 1 milione e 500 mila euro). I soldi rinvengono da capitoli del bilancio comunale, ma a gestirli è Invitalia (Riqualificazione della Città Vecchia). Fa tutto Invitalia – l’Agenzia compartecipata dal Ministero dello Sviluppo economico – in quel che ancora resta dell’Italia poco in(vi). Al colbertismo di stampo francese è subentrata la Centrale di Committenza. Ogni epoca ha i suoi totem. Tempi grami, quelli attuali, per il romanticismo di certe teorie economiche. Come per tutto il resto, d’altronde. La ricchezza lo genera il territorio, dicevamo, i sacrifici si compiono in loco, ma la stazione appaltante è lontana e altra rispetto a questi stessi luoghi. Voi siete incapaci nello spendere le risorse finanziarie che risparmiate, ci pensiamo direttamente noi, ripetono all’unisono dai paludosi palazzi romani. Fatevi da parte, non siete buoni, è il mantra ideologico di quest’epoca senza ideologie. Invitalia si sostituisce agli enti locali, alle istituzioni. Ne certifica la loro nullità e scarsa affidabilità come se niente fosse. E il tutto, poi, con il concorso di chi? Degli stessi enti locali, of course. Il dibattito è quasi interamente incentrato sulla Tav, su quanto durerà l’attuale governo, su chi è più gemello tra i gemelli diversi del populismo italico. La comunicazione politica, quella aulica, quella dei grandi giornaloni di Palazzo, quella che rende soddisfatto di sé (e di me) il Cretino Collettivo, viene utilizzata come arma di distrazione di massa. Il portafogli è mio, ma è meglio se lo consegno ad Invitalia. Certo che ci vuole impegno anche nell’essere stupidi. Altro che se ce ne vuole.