20
Lun, Gen

Crisi indotto ex Ilva, Emiliano: “Domani pagato il 100% dello scaduto”

Politica

Il governatore ha incontrato quest’oggi nello stabilimento di Taranto il capo del personale di ArcelorMittal. “Non sono né ottimista né pessimista- ha precisato – devo prendere atto che l’azienda ha risposto positivamente”

“Abbiamo raggiunto un accordo per il quale entro domani sarà pagato il 100% dello scaduto al 31 ottobre. Significa che si allineano con i pagamenti”. A dichiararlo il governatore pugliese Michele Emiliano a margine dell’incontro quest’oggi nel siderurgico di Taranto in merito alla crisi dell’indotto, avvenuto con il capo del personale di A.Mittal Arturo Ferrucci e altri dirigenti dello stabilimento, il presidente di Confindustria Taranto Antonio Marinaro, il sindaco Rinaldo Melucci e una delegazione di imprese dell'indotto.

“L'incontro - ha aggiunto Emiliano - si è concluso positivamente. Domani ne è previsto un altro qui per verificare, davanti ai nostri occhi, l'emissione dei bonifici. Non sono né ottimista né pessimista, devo però dare atto che dopo la riunione di ieri e con la presa di posizione così severa e forte di tutte le imprese che rimangono unite e compatte, ArcelorMittal ha risposto positivamente. Quindi lo stabilimento rimane ancora e continua pur sotto pressione a funzionare”. (Ansa)