01
Mer, Mar

Matteo Salvini legge CosmoPolis

Matteo Salvini legge CosmoPolis

Politica

Affollata assemblea pubblica nella giornata di ieri, a Bari, con il leader della Lega. Un tarantino candidato alla presidenza della Regione? Dopo la proposta lanciata dal nostro giornale, in molti considerano vincente un'ipotesi di questo genere

Il leader della Lega legge CosmoPolis. Il giornale tarantino è ormai inserito stabilmente nella sua personale rassegna stampa di giornata. E, sull’onda dell’entusiasmo di militanti e curiosi, assiepati nel padiglione numero 7 della Fiera del Levante, considera tutt’altro che campata in aria la possibilità che sia un tarantino, alla fine della giostra (e dalle estenuanti consultazioni tra le forze di centrodestra) il candidato presidente per le prossime elezioni regionali. Così come profetizzato dal nostro giornale, con un articolo di due settimane fa. Ben 8 i bus partiti dal capoluogo jonico, nella giornata di ieri. Altri 10, invece, sono sopraggiunti da Lecce. Il Grande Salento sarà anche un aborto storico-culturale, ma in quanto a presenze garantite, a calore e passione pubblica, non è secondo a nessuno. Salvini, da consumato animale politico, lo sa bene. Battere Emiliano in Puglia, liberare questa terra da un potere capillare e pernicioso al tempo stesso, è possibile. Se il testimone della sfida dovesse poi essere raccolto, attraverso un proprio riferimento, dalla città che più in Italia è segnata dalle aporie della modernità, tanto meglio. Uniti si vince. Con un tarantino, anche di più. La Lega ci crede. Da quando il suo leader ha iniziato a leggere CosmoPolis, anche le ultime resistenze sembrano essere cadute…