05
Mer, Ago

Regionali: Puglia decide su doppia preferenza

Regionali: Puglia decide su doppia preferenza

Politica

La settimana scorsa il premier Giuseppe Conte ha diffidato Regione e Consiglio, annunciando che in caso di voto non favorevole interverrà d'imperio il governo con un decreto legge

Quest'oggi il Consiglio regionale pugliese si esprimerà sulla introduzione della doppia preferenza di genere nella legge elettorale. Era stato il premier Giuseppe Conte nei giorni scorsi, a diffidare Regione e Consiglio, e allertare che in caso di voto non favorevole il governo sarebbe intervenuto con un decreto legge. Sollecitazione ulteriore è giunta nella giornata di ieri dai ministri pugliesi Francesco Boccia e Teresa Bellanova.

Questa mattina le associazioni di donne e il Comitato Pari opportunità saranno in presidio all'esterno della sede del Consiglio. Non ci saranno ulteriori occasioni di evitare il 'commissariamento' da parte dell'Esecutivo nazionale. La proposta di legge sulla doppia preferenza, a firma del governatore Michele Emiliano, dovrebbe essere approvata con largo margine. Timori circa una eventuale richiesta di voto segreto. Già nel 2012 la Puglia tentò di inserire la doppia preferenza ma il voto segreto la bloccò. (ANSA).