22
Gio, Ott

Melucci su nuovo Dpcm: “No scaricare responsabilità sui sindaci”

Melucci su nuovo Dpcm: “No scaricare responsabilità sui sindaci”

Politica

Il primo cittadino addita la decisione del premier Conte: “Non vogliamo essere usati come il saccone da pugili nei momenti di stress”

“Concordo con il presidente dell'ANCI Antonio Decaro e con tutti i colleghi che segnalano che l'ultimo DPCM sembra contenere una previsione a carico dei sindaci semplicemente ingestibile, e andrebbe per questo subito rettificata. Aspetto il testo definitivo, ma non è corretto, dopo tanti confronti, scaricare sugli amministratori locali la responsabilità di veri e propri coprifuoco innanzi all'opinione pubblica”. Così il sindaco di Taranto Rinaldo Melucci commenta il nuovo Dpcm firmato dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte questa sera.  “Delle due l'una, o le scelte complesse le prendono a livello centrale, oppure riempiono di competenze e risorse e semplificazioni normative i Comuni, penso alla polizia locale solo per fare un esempio importante. – precisa il primo cittadino - I sindaci sono ormai la vera politica, quella che fa bene ai cittadini, e non si tirano indietro, ma occorre coerenza ed agibilità, essere usati sempre come il saccone da pugili nei momenti di stress del Paese è diventato ormai inaccettabile e controproducente per il sistema istituzionale”.