21
Mer, Nov

Lotta al bullismo e cyberbullismo. Sì del Consiglio all'unanimità

Lotta al bullismo e cyberbullismo. Sì del Consiglio all'unanimità

Politica

Il Consiglio regionale ha approvato all'unanimità la proposta di legge del Movimento 5 stelle che interviene per disciplinare a livello regionale, e nell'ambito delle competenze attribuite in materia, il fenomeno del bullismo e del cyberbullismo

Il Consiglio regionale ha approvato all'unanimità la proposta di legge del Movimento 5 stelle che interviene per disciplinare a livello regionale, e nell'ambito delle competenze attribuite in materia, il fenomeno del bullismo e del cyberbullismo. Azioni mirate e intenzionali, per lo più aggressive comprendenti un ampio spetto di comportamenti che va dalle offese alla derisione, dalle minacce alle aggressioni fisiche, dai ricatti al danneggiamento e alla sottrazione di oggetti di proprietà, dalla diffamazione all'esclusione sistematica dal gruppo.

Lo scopo della legge prevenire e contrastare il fenomeno tutelando la crescita educativa, sociale e psicologica dei minori. In questa direzione la Regione promuove una serie di iniziative e di interventi volti alla diffusione della cultura della legalità e del rispetto della dignità personale, assieme all’utilizzo consapevole degli strumenti informatici e della rete, in particolare nell'ambiente scolastico.

Tra le varie azioni previste si annoverano: attività sociali, culturali e sportive sulle tematiche del rispetto delle diversità; l'organizzazione di corsi di formazione per il personale scolastico, gli educatori sportivi e gli educatori in generale, campagne di sensibilizzazione; programmi di sostegno, sportelli di ascolto.

Avviati infine interventi congiunti anche con i servizi minorili dell'amministrazione della giustizia, delle prefetture - uffici territoriali del governo - delle forze dell'ordine, delle aziende sanitarie locali e degli enti locali, volti ad instaurare forme permanenti di collaborazione.