18
Ven, Gen

De Giorgi (M5S) su Arcelor, Eni, Total: “No ad azioni promozionali solo per il Natale"

De Giorgi (M5S) su Arcelor, Eni, Total: “No ad azioni promozionali solo per il Natale"

Politica

No ad azioni promozionali per “captare benevolenza”, ma garanzia della salute pubblica. La deputata pentastellata tarantina stigmatizza i recenti interventi ad opera dei colossi industriali in favore della città nel periodo natalizio: “Serve rispetto per i cittadini”

Azioni allo scopo di “captare benevolenza”. Cosi la deputata tarantina per il Movimento 5 Stelle, Rosalba De Giorgi commenta le recenti iniziative intraprese a Taranto da Eni, ArcelorMittal e Total.
“Creare atmosfere natalizie proiettando su strutture della propria azienda luci ed immagini che hanno la pretesa di ricordarci l'imminenza del periodo più magico dell'anno; - spiega la parlamentare pentastellata intervenuta ieri al termine della seduta tenuta alla Camera dei Deputati - far provare ai bambini l'emozione di poter pattinare sulla pista di ghiaccio allestita nel salotto buono della città senza pagare il biglietto di ingresso; annunciare di aver scelto come sede di nuovi uffici un blasonato edificio di un centro storico che da anni è in attesa di una vera riqualificazione, nonostante sia custode di inestimabili testimonianze storiche, ospiti una porzione dell'Università e venga scelto non di rado come set cinematografico”. “Di certo – aggiunge - a renderlo più gradito non saranno queste iniziative intraprese da colossi industriali che rispondono al nome di ENI, ArcelorMittal e Total”.

No dunque a operazioni “promozionali”, ma “condizioni ambientali” a garanzia della salute pubblica. A testimoniarlo la classifica restituita dal Sole 24Ore che colloca la città jonica nei posti più bassi per qualità della vita. “A Taranto serve altro – prosegue la De Giorgi - Agli abitanti di questa città in cui problemi e contraddizioni sono all'ordine del giorno non serve essere ricordati solo quando fa più comodo agli altri. Serve essere soprattutto rispettati, in particolar modo – conclude - quando si prendono decisioni i cui effetti si ripercuotono solo ed esclusivamente sulla loro pelle”.