24
Mer, Apr

Ex Ilva, Di Maio: “Mi arrabbio se dite che è promessa mancata”

cr ph tpi.it

Politica

Il vicepremier interviene sul caso Taranto: “Ho scoperto solo dopo le elezioni che c’era un contratto tra Calenda e Mittal”

“Mi arrabbio un po' quando si dice che l'Ilva è una promessa mancata: abbiamo promesso la riconversione economica e nella legge di Bilancio abbiamo accentrato in un unico comitato, che adesso sarà nominato e diretto dal Mise, tutti i fondi che si devono investire nei prossimi anni a Taranto, che riguarderanno anche l'Ilva e Mittal, per riconvertire economicamente il territorio perché possa essere disintossicato dalla dipendenza da un solo stabilimento industriale”. A dichiararlo secondo Ansa, il vicepremier Luigi Di Maio in conferenza stampa. Il vicepremier precisa di aver “scoperto solo dopo le elezioni che c'era un contratto firmato Calenda con Mittal che non era noto prima e che ci vincolava, ma l'abbiamo fatto fruttare”.