20
Sab, Lug

Turco (M5S): “La VIIAS per tutelare la salute dei tarantini”

Turco (M5S): “La VIIAS per tutelare la salute dei tarantini”

Politica

Il senatore pentastellato addita la necessità di introdurre la prevenzione integrata del danno sanitario

“Il primo importante obiettivo del tavolo Contratto istituzionale di sviluppo (CIS) è la necessità di introdurre la prevenzione integrata del danno sanitario (VIIAS). Su tale tematica governo, istituzioni locali e associazioni territoriali hanno mostrato convergenza d'intenti, facendo riferimento alla proposta di legge, a mia prima firma, presentata in senato e incardinata in commissione ambiente”. A dichiararlo il sentore Mario Turco in merito al ddl sulla Viias.

“Tale proposta, prevedendo la rivisitazione dell'autorizzazione integrata ambientale (AIA) rappresenta l'unica strada percorribile per la reale tutela della salute dei cittadini. – ha aggiunto Turco - Ora bisogna unire gli intenti e approvare in tempi rapidi la proposta di legge, anche recependo i suoi contenuti con un decreto interministeriale”.

"Un punto però resta nodale – ha chiarito il Senatore - per Taranto ci sono 2,4 miliardi preesistenti (tra Cis e As), e queste risorse vanno spese e accelerate soprattutto attraverso investimenti in progetti "utili" sul piano economico e delle bonifiche. Abbiamo accumulato ritardi non giustificabili e i cittadini di Taranto non possono più attendere. Quindi ben vengano i tre gruppi di lavoro, coordinati dai ministri: il primo appunto Salute e sociale, il secondo su Lavoro, Imprese e Innovazione che si occuperà anche del Tecnopolo previsto in Legge di Bilancio e il terzo su Riqualificazione urbana che riserverà particolare attenzione alla blue economy". 

"Infine, un ultimo aspetto particolarmente sentito è quello sull'abolizione dell'immunità (esimente) penale per i vertici Arcelor Mittal (Ex Ilva) – conclude l'esponete pentastellato - inserito nel Decreto Crescita in corso di pubblicazione sulla gazzetta ufficiale e che di fatto vuole eliminare qualsiasi interpretazione giuridica sull'argomento. L'immunità avrà scadenza formale il 6 settembre, ma in sede di riconversione del decreto sarò mio impegno fare in modo di anticipare tale data".