20
Sab, Lug

Perrini (DiT): “No a chi inganna i cittadini con promesse elettorali”

Perrini (DiT): “No a chi inganna i cittadini con promesse elettorali”

Politica

Il consigliere regionale di Direzione Italia commenta la visita del vice premier Di Maio: “Promettevano che il siderurgico avrebbe smesso di inquinare se al Governo fossero andati loro”

"Il vicepremier Luigi Di Maio, ieri, ha detto che lui non ha mai promesso la chiusura dell'ex Ilva. Ma io c'ero un anno fa davanti ai cancelli della fabbrica e nelle piazze dei comizi quando i candidati grillini promettevano la chiusura, promettevano che il siderurgico avrebbe smesso di inquinare se al Governo fossero andati loro, promettevano un futuro nuovo per tutta la Città e il territorio, una volta bonificato. E la gente, i miei concittadini, ci hanno creduto e li hanno votati. In massa”. Così il consigliere regionale di Direzione Italia Renato Perrini commenta la visita del vice premier Luigi Di Maio ieri nel capoluogo jonico in occasione di un Tavolo Istituzionale Permanente.

“Taranto, credo, si sia raggiunta una delle percentuali più alta d'Italia. E ora, dopo un anno, Di Maio ritorna a Taranto ad ammonirci che ci sono soldi non spesi? – prosegue Perrini -  E ci ha messo un anno per accorgersene, perché quei soldi erano stati già stanziati dai governi precedenti. Non solo, dopo un anno, ci viene a raccontare che l'Ilva era ormai stata venduta ad Acelor Mittal e che noi non lo sapevamo??? Ma loro promettevano di rivederlo quel contratto, addirittura di strapparlo! – aggiunge - E c'è chi ci ha creduto”.