22
Mer, Gen

Melucci revoca deleghe ad assessore Frunzio

Politica

Dal sindaco: “Impossibile ripristinare un corretto rapporto politico tra l’Assessore e il gruppo consiliare di Puglia Popolare”

Il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci ha deciso di revocare le deleghe conferite all’assessore alla Pubblica istruzione Rita Frunzio. “Dopo un doveroso confronto, che ha purtroppo sancito l’impossibilità di ripristinare un corretto rapporto politico tra l’Assessore ed il gruppo consiliare di Puglia Popolare che l’aveva suggerita, - si legge in una nota da Palazzo di Città – il primo cittadino ha provveduto alla revoca delle deleghe conferite alla dott.ssa Rita Frunzio, trattenendole al momento per sé”.

“La politica - ha dichiarato il primo cittadino - ha tempi e riti che non possono prescindere da un rapporto fiduciario e da una corretta e costante comunicazione tra gruppo consiliare e assessore di riferimento. Non posso che prendere atto di quanto avvenuto e salvaguardare gli equilibri di governo. Ecco spiegata questa sofferta decisione. Alla dott.ssa Frunzio vanno il ringraziamento per quanto sin qui svolto per la città e l’Amministrazione comunale. Resta immutata la stima personale per la professionista, certo che si potranno valutare altre occasioni di collaborazione in futuro.”

Il sindaco aveva già azzerato la giunta agli inizi di maggio dopo l'uscita del vice sindaco Valentina Tilgher, che era anche assessore allo Sviluppo economico. Nelle settimane scorse il primo cittadino aveva ricostituito l'esecutivo municipale. Un nuovo azzeramento era avvenuto a giugno del 2018.