Principali articoli

La "fatal" Cava ferma la rincorsa. Giove si dedichi alla ricostruzione

Calci da Pro

Meglio accantonare per il momento le ambizioni di primato. Meglio vivere alla giornata. Partita dopo partita. Meglio, a livello societario, impegnarsi a risolvere altri problemi più impellenti. Senza farsi soverchie illusioni. Il 31 dicembre è già domani e sarebbe un vero peccato dover ritrovare il fantastico duo sotto l’albero di Natale

Cava dei misteri

Calcio

Taranto sconfitto in terra campana. Prima o poi sarebbe accaduto. Dopo il terzo scontro diretto fallito, contro le prime della griglia, per raggiungere la vetta non basterebbe neanche vincere contro il Potenza. Da ora in poi sarà caccia agli stimoli necessari a tenere unita la squadra. Con un occhio prioritario al risanamento economico della società

Agriden Castellaneta, a due passi dal vertice

Volley

Ancora un successo per la squadra del presidente Greco, che si impone con un netto 3 - 0 in trasferta, contro la FlyBlue Taviano e vola al secondo posto in classifica, a due lunghezze dalla Deco Domus Noci

Giove portafortuna

Calci da Pro

L’apparire sulla scena di Massimo Giove ha portato, almeno per il momento, i suoi effetti positivi. Si è ricominciato a parlare di calcio

Volley. I "delfini" sconfitti in casa

Volley

19-25, 16-25 e 12-25: questi i parziali della gara disputata tra Erredi Volley Taranto e Gis pallavolo Ottaviano, finita 0-3. Bella prestazione di Mancini

Buona anche la sesta, ma con il cuore in gola

Calcio

Il Taranto intasca la vittoria del record ma per recuperare il gap con il Potenza non può permettersi un altro secondo tempo come quello di Canosa. Bena Capua all'esordio che sfascia l'equilibrio iniziale ed apre la pista alla vittoria

Anteprima Fulgor Molfetta - Taranto

Calcio

L’Agriden Castellaneta torna a sorridere

Volley

Grande vittoria contro la Vis Severiana Montescaglioso per le ragazze allenate da mister Contento, che riprendono slancio dopo la cocente sconfitta subita domenica scorsa a Tuglie

Il Taranto passa a Giove

Sport

La nuova vita del Taranto sui due fronti. In società insediati il nuovo presidente ed il suo CdA. In campo va a buon fine l'accordo con il centrale Capua che, se in forma, potrebbe esordire a Canosa al posto di Corso squalificato

Giove rispetti gli obblighi. Eviti che Z&B ritornino ad essere Penelope ed il suo Ulisse

Calci da Pro

I risultati che stanno ottenendo Cazzarò ed i suoi ragazzi fanno passare in secondo piano, agli occhi dei tifosi, le vicende societarie. Le cinque vittorie consecutive raffreddano la contestazione. Le presenze allo stadio sono in lenta ma costante crescita. Sta tornando in molti la voglia di tornare ad esultare sui gradoni dello Iacovone. Al cuore non si comanda

Il Taranto ci abitua alla vittoria

Calcio

Contro i generosi campani della Frattese i rossoblù conquistano la quinta vittoria di seguito. Gara gestita con intelligenza, consapevolezza e autostima. Va tutto per il verso giusto, tranne che il Potenza non molla

Pasquale Migliaccio, anzi no

Calcio

Il giovane difensore partenopeo subito dopo aver firmato l'accordo con il Taranto ha cambiato idea, ma questa volta la società non ha colpe. Terzo tempo: ora il momento fair play ha regole precise e pene certe

Trasferta amara per l’Agriden Castellaneta

Volley

Le ragazze castellanetane incappano nella prima sconfitta stagionale, in trasferta contro la Talion Volley Tuglie. La squadra di casa si impone al tie-break, al termine di un match tiratissimo

Eccellenza e Promozione, Ginosa, Martina e Talsano al top

Calcio regionale

Anche l'Avetrana in griglia playoff. Martina e Ginosa secondi i programmi. Talsano immenso contro la capolista. Sava in crisi d'identità, il progetto-giovani vacilla

Taranto, poker servito

Calcio

Quarta vittoria di fila per Miale e compagni che restano ancorati al carro delle prime. Paura per il capitano. Esordio in rossoblù per Rosanìa e Diakite

Anteprima Gravina-Taranto

Calcio

Il Taranto, a Gravina, si gioca le possibilità di dare un senso compiuto alla propria stagione sportiva. La tappa in terra barese è una sorte di crocevia per il futuro. La squadra lo sa, la società anche.

Il presidente Giove, in settimana, ha caricato la squadra a dovere: "Siamo Il Taranto, sono gli altri che devono essere intimoriti dal giocare contro di noi. La nostra storia, il nostro blasone meritano campionati ben più prestigiosi di questo...".

 

credit photo, Giorgia Cannella

Giove dimostri ed avrà seguito e consensi

Calci da Pro

Il nuovo patron manifesti pubblicamente i suoi propositi, ma soprattutto dia corso ad un progetto di rilancio veramente degno di tale definizione. E noi saremo tutti qui ad applaudirlo

C'è vita su Giove

Calcio

 

Il Taranto allunga il filotto di vittorie consecutive che con quella odierna ottenuta nel derby casalingo contro il Nardò diventano tre. Il nuovo presidente Massimo Giove bagna con un successo il suo esordio alla guida del sodalizio rossoblù che dovrà continuare a stare al passo delle battistrada per non spegnere mai la fiammella della speranza di rientrare nella corsa al passaggio di categoria

Cedute le quote del Taranto. Giove è il nuovo presidente

Calcio

Alle 12 la firma sul passaggio della maggioranza da Z&B all'imprenditore tarantino. Roselli ritorna nel ruolo di direttore generale

Respinto il ricorso del San Severo

Calcio

Il ricorso del San Severo giudicato addirittura temerario. Taranto premiato con 500 € di indennizzo morale. Intanto in attacco arriva Diakite. E domenica Massimo Giove sarà allo stadio. I tifosi ancora non si fidano

Agriden Castellaneta serve il bis

Basket

Secondo successo consecutivo per le ragazze di coach Contento, che battono Boasorte Volley Barletta con un secco 3 - 0 nella seconda giornata del campionato di serie C

Volume si laurea Direttore Sportivo, il Taranto non aiuta lo SLO

Calcio

Mentre si festeggia la laurea di Luigi Volume giunge l'ordinanza della giustizia sportiva per un accordo saltato per inadempienza nei termini previsti

Avetrana superstar in Eccellenza

Calcio regionale

Nella premier league pugliese la sorpresa è l'Avetrana. In Promozione Martina Franca corsaro nel derby, notte fonda per tutte le altre ioniche

Il Taranto sta per passare a Giove

Calcio

Con un comunicato congiunto la signora Zelatore e l'ex presidente Giove hanno annunciato l'avvenuto accordo per il passaggio delle quote. Ora si dovrà attendere l'espletamento delle pratiche burocratiche

Il Taranto torna a Giove

Calcio

Elisabetta Zelatore e Antonio Bongiovanni cedono il Taranto a Massimo Giove, già Presidente del club rossoblu. Pubblichiamo il comunicato ufficiale

Taranto in terapia Cazzarò. Società venduta, ma quando mai?

Calci da Pro

Z&B sono sempre sulla “carreggiata” opposta. Hanno trasformato il Taranto in una proprietà privata. Una polisportiva dilettantistica appunto. Un fatto padronale. Da un lato chiedono che la gente ritorni allo stadio, dall’altro contrastano la fede dei tifosi. Una utopia, in assoluto. Cominciassero allora a fare un esame di coscienza

Il Taranto sfata il tabù trasferta

Calcio

I rossoblù approfittano di un Francavilla in crisi e vincono con merito per la prima volta fuori casa. Preoccupa la rosa divenuta numericamente troppo misera

Grande Fratello Taranto

Calcio

Anche Scoppetta e Pantò sono stati "nominati" ed hanno dovuto "abbandonare" la casa. Continua la diaspora nello spogliatoio rossoblù

Agriden Castellaneta, buona la prima

Volley

Ottimo esordio per le ragazze allenate da coach Contento, che battono in trasferta Corato 3 a 1

Z&B passano la mano? No agli "avventurieri" del pallone

Calci da Pro

Il Taranto è una scatola vuota di valori patrimoniali attivi. Gravano sul club debiti consistenti contratti con lo Stato. Rateizzazioni che vanno nel tempo. Che impongono il rispetto nel pagamento di imposte e contributi del presente e del passato. Il debito diluito negli anni rappresenta una aggravante, non potrà mai essere una giustificazione

Taranto, vittoria salutare

Calcio

Nel deserto di un “Fanuzzi” a porte chiuse per i fatti di Volla il Taranto vince la terza partita della stagione contro il compatto Picerno

“Agriden Castellaneta” pronta a stupire

Volley

Oggi pomeriggio, per la prima giornata di campionato, la formazione castellanetana giocherà in trasferta a Corato e la fascia di capitano sarà indossata dalla centrale Roberta Pindinello

Taranto alla ricerca della vittoria perduta

Calci da Pro

Sul "neutro" di Brindisi a porte chiuse Miale e compagni saranno impegnati contro il Picerno, terzo in classifica e avversario complicato da affrontare. Servirà la prova d'orgoglio che tutto l'ambiente attende da tempo

Il Taranto a Brindisi a porte chiuse

Calci da Pro

Gli effetti della sentenza del giudice sportivo danneggiano abbonati e indotto e, grottescamente, quasi favoriscono chi doveva essere maldestro obiettivo di chi ha causato gli incidenti di Volla

Avetrana benissimo, Martina già cambia

Sport

In Eccellenza blitz tarantino a Vieste. In Promozione Ginosa capolista, a Martina si dimette Gidiuli; Lizzano bene ma non benissimo, Talsano perde ma ci sta, Sava e Massafra, quanta fatica

Z&B sono chiamati all'ultima decisione, occorre maturità

Calci da Pro

Quello attuale non è più il Taranto, ma una polisportiva dilettantistica dalle scarse potenzialità. Non si diventa personaggio pubblico per caso. Il carisma e la personalità debbono sempre accompagnarti negli oneri e negli onori. Vanno entrambi affrontati con grande umiltà e modestia. In egual misura. Si fa invece fatica a riscontrare questi valori nelle persone che dirigono e collaborano con questa Società

A Pomigliano il Taranto perde tutto

Calcio

In Campania gli jonici non solo cedono i tre punti ma perdono di vista obiettivi e piccole certezze che andrebbero tutti ridisegnati. Sembra che la squadra sia sprofondata in un incubo. Serve la ricerca lucida di soluzioni logiche, magari puntando su competenze esterne

"Ripescaggio in B? Altrove sì, qui no"

Basket

Il general manager del Cus Jonico, Roberto Conversano,  parla della calda estate tra ipotesi di ripescaggio, isolamento sportivo e amministrativo: “PalaMazzola? Spiace ma scelta obbligata”

Tarantine sull'altalena in eccellenza e promozione

Calcio

L'Avetrana si accontenta di un pareggio. Martina, Lizzano e Talsano sulla buona strada. Sconfitta indolore per il Ginosa. Da rivedere Massafra e Sava, alla ricerca di un assetto tecnico adatto alla difficile categoria

Da rabbrividire! Il Taranto è costato a Z&B 3,5 milioni di euro

Calci da Pro

Gli spalti dello Iacovone sono sempre più deserti. Inutile affannarsi nel voler dimostrare l’impossibile. Zelatore e Bongiovanni hanno fatto il loro tempo, per questa società non c'è più spazio

Il Taranto riassapora la vittoria

Calcio

Gli uomini di Michele Cazzarò si aggiudicano il match contro il San Severo in una gara che si rivela più complicata del previsto. L'ingresso di Aleksic pone alcuni uomini nelle giuste condizioni per esprimersi al meglio

Contro il San Severo si cerca la credibilità

Calcio

Tre sconfitte consecutive ed un cambio di allenatore dovrebbero bastare come pegno per una stagione partita male. I foggiani dovrebbero essere gli avversari giusti per un nuovo inizio. Campo permettendo

Z&B si facciano da parte, non possono scavare la fossa del Taranto

Calci da Pro

Si cerca di narrare la storia di un Taranto che non esiste più. Lo Iacovone è diventato un bunker dove ci si allena a porte chiuse. All’insaputa di tutto e di tutti. L’informazione è pari a quella di un regime dittatoriale. O ti adegui o sei bandito. Zelatore e Bongiovanni sono giunti a un punto di non ritorno. Abbiano adesso la compiacenza di scendere e di mettersi da parte

Taranto, terza sconfitta di fila. Zelatore e Bongiovanni giunti al capolinea?

Calcio

Ancora una sconfitta per i rossoblù ai quali non sono bastate le prime cure di Cazzarò per guarire da un inizio campionato tutto ombre e poche luci. La scossa data alla squadra non ha fornito l’elettrochoc auspicato e l’appuntamento con la rinascita deve essere ancora una volta rimandato

A Cerignola un Taranto diverso

Sport

Parte da Cerignola l'ennesima scommessa di Michele Cazzarò, chiamato per l'ennesima volta a "normalizzare" le cose in casa Taranto, con tutti i rischi ai quali va ad esporsi se non gli si garantirà autonomia decisionale. I precedenti societari non aiutano

Martina, Ginosa e Lizzano brindano in Coppa

Sport

Nei sedicesimi di finale di Coppa Promozione le "tre sorelle" passano il turno. Eliminate al primo turno Massafra, Talsano e Sava che potranno dedicarsi a tempo pieno al campionato. Tutti i risultati e le squadre qualificate agli ottavi

Avetrana e Ginosa a punteggio pieno

Sport

In Eccellenza l'Avetrana vince la prima partita contro il temerario Bitonto. In Promozione Ginosa a punteggio pieno, Lizzano in media inglese, Sava ridimensionato, Talsano e Martina Franca ancora a secco

ROBERTO DAMASCHI SI DISIMPEGNA

Calcio

Non ci sono le condizioni per  fare bene. I due presidenti sono persone squisite ma sono poco attinenti con il mondo del calcio. In Società c'è un Giuda che consideravo amico e invece mi ha utilizzato come "l'utile idiota"

Mister Cozza esonerato, quasi fatta per Cazzarò

Calcio

Il cammino tra Coppa e Campionato ha frettolosamente distrutto tre mesi di lavoro ed annientato tutti i vantaggi di una partenza tecnica partita, una volta tanto, a tempo debito. Dovrebbe essere Michele Cazzarò l'allenatore scelto per farsi carico della panchina del Taranto e delle continue estemporanee fibrillazioni della dirigenza societaria che quasi certamente dovrà fare anche a meno della poco sfruttata lucidità e competenza di Roberto Damaschi. Indecifrabili al momento le scelte di e su Luigi Volume

Z&B, ma cosa vi spinge a farlo?

Calci da Pro

Il Taranto rischia di non vivere più, sostituito dalla polisportiva dilettantistica Z&B. Dove non esiste il rispetto delle regole. Dove si vive all’insegna del silenzio lo decido io! Nel dispregio di tutto e di tutti. Anche delle norme e dei regolamenti della Federcalcio. L’ennesimo “assalto” effettuato alla persona ed alla professionalità di Ninni Cannella, all’immagine della nostra testata, in aperta contraddizione alle disposizioni della Lega Nazionale Dilettanti, è solamente l’ultimo degli esempi

Il Taranto perde la partita e la faccia

Calcio

I rossoblù cadono in malo modo tra le mura amiche contro la Sarnese, squadra sorniona che senza blasone e con interpreti di categoria porta in Campania tre punti preziosi. A fine partita riunione estemporanea del management, inopportuna, almeno per la tempistica. Le colpe sono soltanto della società

Cambia il Regolamento, ma CosmoPolis resta fuori dallo Iacovone

Calcio

Neanche l'intervento della Lega Nazionale Dilettanti, con conseguente modifica delle norme per l'esercizio della cronaca sportiva, consente al nostro collaboratore, Ninni Cannella, di entrare allo stadio questo pomeriggio per poter svolgere il suo lavoro. Siamo l'unica testata della città a rimanere "fuori" dall'impianto del rione "Salinella". Così il giornalismo libero muore, nell'indifferenza dei più

Il Taranto all'esame di riparazione

Calcio

L'impegno contro la giovane Sarnese deve necessariamente offrire segnali di rinascita dopo l'inopinata sconfitta di Altamura. Unico modo per preparare in serenità e senza mal di pancia la successiva gara contro il pari-grado Cerignola

Pallanuoto: Baiardini è il nuovo allenatore della Mediterraneo

Sport

Un tecnico giovane e prestigioso per coltivare ambizioni sempre maggiori e allargare ulteriormente gli orizzonti

Spartani a due ruote promuovono Taranto

Sport

Si è conclusa la "Gran Fondo dei due mari". Trecento i partecipanti che hanno potuto ammirare l'incantevole paesaggio attorno al Mar Piccolo

ECCELLENZA E PROMOZIONE AL VIA

Calcio

Avetrana parte in salita. In Promozione si passa dall'exploit del Sava alla debacle del Martina Franca. Ma per tutte siamo all'inizio di due campionati all'insegna del Calcio genuino e senza trucchi

Z&B regalano perle. La squadra si smarrisce nel vento

Calci da Pro

I tifosi al seguito della squadra hanno mantenuto il principio già espresso. Sostegno alla squadra. Alla maglia. Contestazione alla dirigenza. Zelatore, Bongiovanni ed il direttore sportivo sono stati omaggiati di numerosi cori. Uno striscione esposto all’inizio della partita recitava “PER RIEMPIRE LO IACOVONE VIA SUBITO BONGIOVANNI E ZELATORE”

Meglio se andavamo per mangiare la focaccia di Altamura

Calcio

Cambi subito registro, il Taranto. Abbandoni la sua inopportuna supponenza e si cali nel campionato che dovrà disputare. Siamo dilettanti e giochiamo nei dilettanti. Il resto non conta

Il Taranto impegnato nel derby di Altamura

Calcio

La trasferta in terra barese ha in sé tutti gli ingredienti che portano a comprendere di essere di fronte ad una partita scorbutica. L’intreccio con l’ex Gigi Panarelli, la voglia matta di una matricola che sull’impianto di Eccellenza già collaudatissimo ha innestato qualità in buona quantità, il voler dar seguito all’en plein della prima giornata, da parte di entrambe le contendenti

Taranto, bene così

Calcio

Esordio bagnato dal successo per gli jonici. Arrivano i primi tre punti in uno Iacovone quasi deserto. Per gli aggiustamenti ci sarà tempo

Z&B, una ne fanno cento ne pensano

Calci da Pro

Alla polisportiva dilettantistica Z&B non hanno ancora compreso che il titolo della Taranto calcio è della città. Del territorio. Dei tifosi e degli appassionati al gioco del calcio. Nulla di paragonabile con un titolo della “Pallavolo”. Una squadra di Wolley oggi la tieni in riva allo Ionio, domani la porti a Martina (anche in quel caso che pessima figura). Gli cambi marchio, colori e maglia a tuo piacimento. Lo puoi chiamare Prisma o polisportiva dilettantistica Z&B. Non interessa nulla a nessuno

Il giorno dell'esordio

Calcio

L’esordio del Taranto nel campionato di Serie D 2017-2018 sarà tra poche ore contro l’Aversa Normanna del presidentissimo Giovanni Spezzaferri. Noi di CosmoPolisMedia, per le note vicende degli ultimi giorni, seguiremo la partita con mezzi di fortuna e con biglietto a pagamento per il giornalista

Niente Iacovone per i cronisti di CosmoPolis

Calcio

La dirigenza del Taranto calcio nega, per il secondo anno consecutivo, l'accredito al nostro giornalista sportivo. "No a Cannella. Con lui problemi di ordine pubblico"

Gran fondo dei due mari

Sport

La MTB Taranto Bikers porta a Taranto la 2^ edizione della gara. Scopo principale della manifestazione è la promozione turistica del territorio da realizzare attraverso lo sport. Attenzione anche a mobilità sostenibile e slow tourism

La polisportiva Z&B non sostituirà mai il Taranto

Calci da Pro

Il Taranto rossoblù è della città. Lo è sempre stato. Quei colori appartengono ai tifosi. La passione nasce dentro, chi periodicamente si candida alla gestione deve saperla nutrire. Vince chi ha più esperienza e maggior carattere. Nel rispetto delle regole, soprattutto quelle non scritte, del calcio. Vince chi è dotato di grande equilibrio. Anche comportamentale. Un concetto che Zelatore e Bongiovanni  dimenticano di sovente

Colpo Fernandez per il Cus Jonico

Basket

È l’ala spagnola il nuovo tassello della squadra di coach Calore. Prestanza fisica, versatilità e gran tiro le sue caratteristiche

Sulle alture del Galdean

Calcio

Presentato questa mattina il centrocampista ex Virtus Francavilla. Un ulteriore tassello nel già ricco mosaico messo a disposizione di mister Cozza

Ascesa e declino di un vecchio addetto stampa

Calcio

Io credo che le Società di Calcio siano espressione della Città e non del gestore pro-tempore. (...) E’ accaduto che io le liste di proscrizione non le accetto e non le posso accettare. E’ accaduto che non è bastato fare finta di nulla quando sono stati pubblicati comunicati e foto a camicia sbottonata a mia insaputa e non ho fatto il cicciocappuccio, perché magari quella sarebbe stata l’ultima volta che mi scavalcavano. Il cicciocappuccio l’ho fatto quando, per provocare la mia reazione e mettermi sotto scopa sono stato chiamato “ricchione” e “cuculone” dal vice presidente al quale ho accennato una reazione verbale che la presidente non ha gradito. Di lì a poco mi è stato annunciato il defenestramento

Cus Jonico, c'è Romano in cabina di regia

Basket

Vito Appeso pesca dalla vicina Cerignola il nuovo play rossoblu: “Dopo due promozioni cerco una nuova sfida da protagonista”. Intanto è cominciata la preparazione con coach Calore

Condannata la Zelatore

Calcio

Inflitta un’ammenda di oltre 3 mila euro e un’inibizione di due mesi alla massima rappresentante del sodalizio jonico. Accertata la responsabilità oggettiva della società per il comunicato stampa redatto dopo la partita contro il Messina dello scorso campionato

Palumbo, Roselli, Cannella: chi sarà il prossimo? Taranto ridimensionato

Calci da Pro

Nel preliminare di Coppa, disputato a Nardò, il Taranto, questo Taranto, ha preso coscienza delle difficoltà che potrà/dovrà incontrare nel corso del campionato che va ad iniziare. Ci sarà sempre un manto d’erba gibboso. Ci saranno sempre ostili situazioni ambientali. Ci sarà sempre l’impegno del Golia, di turno, nel voler sconfiggere il (gigante) Taranto

Sconfitta di rigore

Calcio

Il Taranto cade alla prima uscita ufficiale. Cozza deve fare a meno dei tre squalificati Miale, D’Aiello e Scoppetta e la soluzione Corso abbassato sulla linea di difesa toglie molto agli abituali cambi di rotta presenti nel DNA del mediano. Ci sarebbe piaciuto chiedere l’umore della squadra dopo l’uscita dalla Coppa Italia ma, come noto, gli unici interlocutori messi a disposizione della Stampa di certo non avrebbero potuto soddisfare la comune curiosità

Torna il calcio giocato

Calcio

Esordio a Nardò per il Taranto di mister Cozza. La gara di Coppa Italia, in programma domenica 20 agosto, avrà inizio alla ore 17.00

Guantoni rossoblù

Boxe

E' tempo di primi bilanci per la boxe tarantina: 125 successi e 224 match disputati nel primo semestre dell'anno

Bongiovanni: quì comando io

Calci da Pro

Solo un campionato in grande spolvero, confezionato con convincenti prestazioni/risultati sul campo, potrebbe forse far riavvicinare al club la pubblica opinione. Lo scollamento, tra la parte più rappresentativa della proprietà e l’apparato portante dei tifosi, appare al momento insanabile. I supporter hanno innalzato un distinguo tra squadra e proprietà. Tutelano la prima, rifiutano la seconda. I ripetuti segnali di dissenso sono stati espliciti. Sono sconfinati, in alcune occasioni,  anche oltre la decenza ed il rispetto umano

La festa dello Sport, a Palagianello

Taekwondo

Al via la IV edizione dell'importante iniziativa dai risvolti sociali. L'evento, unico nel suo genere, si concluderà il prossimo 12 agosto

A Malecore il "Quarto Trofeo delle Dune"

Boxe

Grande boxe nel tarantino. La Puglia vince il triangolare con Abruzzo e Campania

Su quel filo logico il Taranto inciampa

Calci da Pro

La caratteristica  che emerge, in negativo, nella gestione di questo Taranto, è la volontà di nascondere tutto a tutti. Con l’invio trasversale di messaggi in merito al gradimento, o meno, di taluni comportamenti. Zelatore e Bongiovanni sono stati capaci di creare il partito dei sei con me o sei contro di me. Con una pregiudiziale non indifferente. In questo ultimo caso vivi da emarginato

La carezza in un pugno

Boxe

Boxe: il 6 agosto il quarto trofeo delle dune a Campomarino. I dilettanti di Puglia e Abruzzo promettono spettacolo

Blasi - Taranto calcio, certi treni passano una sola volta!

Calci da Pro

Adesso vendo, ora non più. Un turbinio di comunicati stampa e di auto-smentite che rasenta “oggi le comiche”. Quello del passo del gambero, del non si vende più, ha sollevato l’ilarità generale per i suoi contenuti. Il duo afferma di aver  a preso atto dei numerosi attestati di stima pervenuti. Quali? Quelli che, concordati, si sono scambiati tra di loro con la squadra, il tecnico e Damaschi?

Blasi presenta la sua offerta d'acquisto del Taranto

Calcio

L'imprenditore manduriano detta le proprie condizioni: affidamento dello Iacovone per i prossimi 99 anni e concessioni edilizie per trasformare l'impianto del rione Salinella nella casa dei tifosi tarantini. Lunedi prossimo, il commercialista Vinciguerra, ratificherà la manifestazione d'interesse

E' subito derby con il Martina

Basket

Il Cus Jonico ha conosciuto il suo cammino nel prossimo campionato di C. Le dichiarazioni del presidente Cosenza

Con un euro puoi comprarti il Taranto

Calcio

Il trucco c'è e si vede. Zelatore e Bongiovanni chiedono all'eventuale nuova proprietà di accollarsi l'intera massa debitoria accumulata con la loro gestione

Abbonamenti, il Taranto come il Milan...

Calci da Pro

Nel sodalizio jonico, complice una stampa particolarmente consenziente, si cerca l’esaltazione su cifre alquanto modeste per le quali, peraltro, non vi è certezza contabile

Z&B, il nervosismo sgretola le loro certezze in minacce

Calci da Pro

Nella gestione Zelatore e Bongiovanni esiste soltanto la prima squadra. Non esiste azienda calcio. Non è mai esistito un progetto tecnico. Lo sta a dimostrare il ricambio vorticoso delle risorse umane. Alle dipendenze del duo sono transitati calciatori, tecnici, collaboratori, addetti (più o meno qualificati) in quantità industriale. Un numero da guinness dei primati. Tutti “fenomeni”, all’atto della loro presentazione. Il tempo ha poi dimostrato che, nella maggior parte dei casi, non erano neppure idonei per calpestare l’erba dello Iacovone

Pugni tra i due mari

Boxe

Boxe: la Quero-Chiloiro vince la sfida con la prima società d’Italia. Il XVI Trofeo “Città di Taranto” va all’elite Francesco Magrì

Fabrizio Brignolo, da vent'anni a capo del progetto "Nuova Taras", arriva alla corta del Diavolo rossonero. Il sodalizio jonico, invece, non si è mai accorto di lui

Dominio Gym Oriens agli Internazionali di Martano

Taekwondo

Il Taekwondo tarantino vero mattatore in terra salentina, il team del maestro Carriero consegue tre ori, due argenti e sei bronzi. Il segreto dei nostri successi? "Vogliamo sempre imporre la nostra idea di disciplina sportiva; un’idea che coniughi, al tempo stesso, la bellezza del gesto tecnico e il rispetto per l’avversario”

Fa incetta di medaglie la Gym Oriens Statte, nel Terzo Internazionale di Taekwondo – Città di Martano disputato lo scorso fine settimana nel comune salentino. I ragazzi allenati dal maestro Saverio Carriero – non è novità, ormai – portano i colori tarantini ad essere indiscussi protagonisti della rassegna in terra leccese. Ricco il carnet di medaglie, alla fine: tre ori, due argenti e ben 6 bronzi. “Sono molto contento per i ragazzi”, ha tenuto a sottolineare il tecnico jonico. “Siamo un gruppo coeso che lavora duramente tutto l’anno. Questi risultati non sono fortuiti, rappresentano il giusto coronamento di tanto impegno e dedizione verso questa disciplina orientale”.  
Medaglie d’oro sono risultate: Adriana Laddomada, seniores, cintura bianche -verde,-67kg (la vittoria è arrivata in finale per KO); Antonia Burgi, junior, cintura blu-rossa,-59kg, (in finale si afferma per KO tecnico con il punteggio di 24 a 4); Giovanni Barulli, cadetto,  cintura rossa-nera, -61kg (si aggiudica il primo combattimento contro un’atleta greco per 16 a 12, vince la semifinale per 14 a 7 e la finale per 9 a 5).
A conseguire il secondo piazzamento, con la medaglia d’argento strappata ai rispettivi avversari, invece: Simone Pignatale, cadetto, cintura rossa-nera, -57kg (vince il primo combattimento per 6 a 5, la semifinale per  20 a 3, perde in finale per 11 a 4); Sharol Moschetti, cadetto A, cintura verde-blu, +59kg (perde la finale per soli 2 punti di distacco).
Terzo gradino del podio per: Andrea Moscagiuri, esordiente A, cintura bianca-gialla, -37kg, (vince i quarti di finale e perde in semifinale); Angelo Fischetti, cadetto a, cintura rossa-nera,-53kg (perde la semifinale); Domenico Pisano, seniores, cintura blu-rosse, -87kg (si ferma in semifinale per soli tre punti di distacco); Gabriele Caracciolo, cadetto B, cintura bianca-gialla, -30kg, (vince i quarti e perde la gara di semifinale); Michele Pulito, cadetto A, cintura verde-blu, -49kg (vince i quarti di finale 21-6 e perde la semifinale); Sonia La Barbera, Esordiente A, cintura bianca-gialla, -30kg, (ferma la sua rincorsa in semifinale). Davide Fischetti e Urso Francesco non arrivano al podio pur combattendo gare molto intense e dall’alto valore tecnico.
“Il prossimo appuntamento con le gare agonistiche – conclude il tecnico stattese – sarà in Toscana. Subito dopo la pausa ferragostana riprenderemo gli allenamenti per non farci trovare impreparati anche in quella occasione. Vogliamo sempre imporre la nostra idea di Taekwondo, un’idea che coniughi al tempo stesso la bellezza del gesto tecnico e il rispetto per l’avversario”.

WhatsApp Share

Ripescaggio Taranto. I perchè del no

Calcio

Limitandoci alla Serie C è stato fissato in 300 mila euro l’importo del tanto famigerato e vituperato fondo perduto. All’eventuale domanda dovrebbe essere anche allegata una fidejussione, a prima richiesta, rilasciata da Istituto bancario che figuri nell’Albo tenuto dalla Banca D’Italia o da compagnia assicurativa iscritta nel relativo albo Ivass (l’Organo di vigilanza sulle compagnie di assicurazione) ed autorizzata all’esercizio del ramo 15, dell’importo di euro 200 mila. Non possono accedere alla procedura sopra indicata le Società che ne hanno usufruito negli ultimi cinque anni. Come quelle che hanno cambiato denominazione negli ultimi tre campionati disputati

Povero Taranto, come ti stanno riducendo

Calci da Pro

La domanda più ricorrente riguarda la Fondazione Taras 706 a.C. Dove sono stati sino al 27 maggio scorso? Il club, secondo loro, era in regola con tutti i pagamenti. La massa debitoria era contenuta. Il Taranto rappresentava un modello di gestione. Resta il fatto che il primo allarme, dopo anni di “fragoroso” silenzio, è stato lanciato soltanto nello scorso 17 maggio. Guarda caso, all’indomani della rottura dei rapporti tra Bongiovanni, Zelatore ed i rappresentanti dei supporters trust

Il solito Bongiovanni, dichiara: "…allora sapessero che questa società non è costituita da ebeti, questa società è costituita da persone che hanno le palle nel cervello”. Se lo dice lui

Sfida azzurra

Boxe

Parte a Sava il primo trofeo "San Giovanni". Rossetti dovrà vedersela con il bolognese, Tozzi

La Pu.Ma Taranto presenta domanda di ripescaggio in B

Basket

Il Cus Jonico non lascia nulla di intentato, il gm Roberto Conversano: “Avevamo promesso che avremmo fatto tutto il possibile e lo stiamo facendo. Ora aspettiamo e vediamo…”

Inizia la nuova stagione sportiva del Taranto calcio. Zelatore e Bongiovanni sapranno riportare l'entusiasmo in una piazza delusa - e mortificata - dal deludente campionato dello scorso anno?

Il Cus Jonico lascia il PalaMazzola

Basket

Alla scadenza della concessione provvisoria il presidente Cosenza ha formalmente rimesso le chiavi nelle mani del nuovo sindaco Melucci: “Abbiamo fatto grandi cose, vedremo ora…”

Il procuratore di calciatori? Meglio tenerselo amico...

Calci da Pro

Il potere economico degli agenti di calciatori, con il passare degli anni, è diventato inestimabile. Il tempo, i modi e l’apertura di nuovi mercati gli hanno anche offerto la gestione di un mercato parallelo che è quello del marketing. Le pubblicità regala ai top-player guadagni e visibilità  notevoli in grande crescita

Successo al Trofeo delle Regioni

Sport

Un anno denso di emozioni e risultati il 2017 per la Mediterraneo. Nella competizione nazionale disputata a Scanzano Jonico decisa affermazione di Benedetta Pilato, prima assoluta nei 100 rana

Un tarantino veste l'Azzurro

Boxe

Boxe: Rossetti a Nancy per Francia – Italia. E’ tra i 12 convocati della Nazionale giovanile dal tecnico Coletta

Il calcio del futuro...a Taranto rimarrà un sogno?

Calci da Pro

Il calcio in riva allo Jonio sente la necessità di una ristrutturazione totale. Rendere lo Iacovone la casa dei cittadini, dei tifosi, di tutti gli ospiti. Non si tratta soltanto di  rendere nuovamente agibili le tribune. Di dotare il campo B del manto sintetico. L’area sulla quale insiste lo stadio va “rigenerata”. Ricostruita. Rimodulata. Sede, foresteria, museo del calcio, ristorante, marketing, negozi, parcheggi, rappresentano soltanto alcuni esempi di un processo di adeguamento. Ai tempi ed alle necessità. Tutte le aree disponibili vanno utilizzate a sostegno di un sistema produttivo. Lo Iacovone come il salotto della città, dove passare una giornata

Mediterraneo quarta ai campionati regionali

Sport

Il nuoto tarantino ad un passo dal podio e registra la presenza di tre convocati per il Trofeo delle Regionali

UNO-DUE

Boxe

La Quero-Chiloiro Taranto a testa alta nel confronto con la storica boxe Parma

Elisabetta Zelatore vende...il 2%

Calci da Pro

Il duo che si è prepotentemente insediato ai vertici del calcio tarantino non finisce mai di stupire. Regalano, entrambi, stupende chicche comportamentali, in quantità industriale. Quest’ultima supera però tutte le altre. Non era mai capitato di sentire che i debiti di una società di calcio hanno un costo. Che per accollarseli bisogna pagare

Bettina/Penelope disfa il rapporto con i tifosi

Calci da Pro

Di certo, Elisabetta/Penelope e Tonio/Ulisse sono rimasti soli sulla prua di una imbarcazione che prende acqua da più parti. Con un destino che appare segnato. I loro comportamenti indispettiscono il prossimo. Sanno, anche se lo rifiutano, che la diserzione preannunciata è nei loro confronti. Non nei riguardi della maglia. Il tentativo di confondere le bucce con le fave (come si dice a Taranto) non da esito

Francesca Viola vince il “Mare Blu Ostuni”

Tennis

La vittoria del torneo nazionale giovanile rappresenta per la tennista pugliese under 12 il secondo titolo in tre mesi e uno score di 24 vittorie in 33 partite

Fuga per la vittoria

Boxe

Boxe: poker vincente della Quero-Chiloiro. Taranto negli eventi di Matera e Marzabotto

Il Taranto, un buffet di antipasti insipidi e poco calorici

Calci da Pro

In settimana sono circolate voci dei media sugli ipotetici vizi e sulle altrettante virtù di Ciccio Cozza. Auguriamo a lui ed alla Società che sia dimostrabile, a breve, l'infondatezza dei primi. Perché scommesse ed emolumenti in nero non rappresenterebbero affatto un bel biglietto da visita. Non lo sarebbero in nessuna piazza. Figuriamoci a Taranto dopo le manifestazioni di violenza, non ancora chiarite, del 22 marzo scorso

Boxe, al via il "Trofeo dell'amicizia"

Boxe

La città di Brindisi capitale per due giorni del pugilato italiano. Sul ring 10 gare che promettono spettacolo. Tra i protagonisti gli atleti della società tarantina: Quero-Chiloiro

Memorial "Michele Lorusso": Mediterraneo in evidenza

Sport

Ottimi risultati centrati dai giovani arancioblu, che hanno portato a casa medaglie e la preziosa esperienza del contatto con le realtà più importanti del nuoto nazionale

Il calcio virtuale di Z&B. Alla maniera di "Cetto la qualunque"

Calci da Pro

A Taranto non vuole venire nessuno, ormai. La violenza di quel 22 marzo madre di tanti mali. Appunto. La violenza. Risolta solo qualche Daspo. Domanda, di quel mandante “esterno (citato in conferenza stampa) si sono perse le tracce?

Open "Città di Taranto" a Garzelli

Tennis

Il giocatore del CT Maglie si aggiudica la finale del Trofeo di tennis, disputata ieri

Open di tennis "Città di Taranto"

Sport

Oggi la finale al Circolo Tennis Taranto tra Francesco Garzelli e Giovanni Narcisi

Ultimo atto del Torneo Open di Tennis “Città di Taranto”. Alla finale approdano Garzelli e Narcisi, al termine di due incontri appassionanti. La finalissima si disputerà oggi pomeriggio alle 17 sul campo 1 del Circolo Tennis Taranto.
Nel primo incontro Giovanni Narcisi ha raggiunto agevolmente il successo. Il tennista dell’Angiulli Bari, testa di serie numero 5 del torneo, ha sconfitto Gabriele Nardelli del Tennis Club Trani con un 6-1, 6-1 che non lascia adito a recriminazioni. Sotto la luce dei riflettori si è giocata la semifinale serale tra Francesco Garzelli del Circolo Tennis Maglie e Matteo Giangrande del CT Brindisi: Garzelli, numero 2 del seeding, ha conquistato la finale con lo score di 3-6, 6-4, 6-0. L’incontro è stato ricco di sorprese: Garzelli, in svantaggio 6-3, 3-0 è riuscito ancora una volta a ribaltare tutto, vincendo addirittura otto giochi consecutivi.

 

Bettina e il Taranto che verrà. Forse

Calci da Pro

Elisabetta, la solita minestrina, sono stata truffata, la retrocessione una “parentesi”, Damaschi solo un potrebbe

Mediterraneo Sport: permanenza in cassaforte

Sport

Anche il prossimo anno gli arancioblu saranno in serie C. La squadra ha vinto 7-4 la gara contro Volturno, condannando gli avversari alla retrocessione. Ultima gara sabato 3 giugno, in casa, contro il Circolo Villani

La verità di Putignano

Basket

L’allenatore del Cus Jonico torna sulla sconfitta nei playout: “Condannati dagli episodi. L’entusiasmo e il pubblico di gara 2 il ricordo più bello”

Z&B a bordo del "titanic". Roselli e Damaschi modesce scialuppe di salvataggio

Calci da Pro

Le difficoltà economiche ed il gonfiarsi della massa debitoria inducono il duo a bussare  a più porte, alla ricerca di sostegno finanziario e di sponsor con abiti ed ambizioni diversificate. Quello vuole occuparsi dell’area tecnica, l’altro vuole portare allenatore e giocatori, l’altro ancora che si accontenta di una semplice passerella. Ben vengano tutti, le casse sono magre, non si rifiuta nessuno

Presentato il 4° open tennis "Città di Taranto"

Tennis

Un torneo patrocinato dal Coni, dalla Federazione Italiana Tennis e dal Comune di Taranto, che si concluderà martedì 30 maggio.L’evento si completerà con due appuntamenti extra sportivi: per tutta la durata del torneo saranno esposti e messi in vendita I quadri dell’artista tarantino Fabio De Cuia. Il ricavato sarà devoluto all’Ant di Taranto. Venerdì 26, invece, alle 18 sarà presentato il libro “Uno –Storie d’amori e tradimenti tra miti e accadimenti” di Giuseppe Sferra, dedicato alla storia della città di Taranto

Avanto con Z&B? Soggetti e mali da "cancellare"

Calci da Pro

Zelatore e Bongiovanni rincorrono il consenso. Vogliono condizionare l’informazione. Mettere al bando chi non accetta lo loro condizioni. Hanno trovato terreno fertile in molti. Gli stessi che gli si sono rivoltati contro nell’ultimo periodo (dovrebbero prenderlo come insegnamento). Il ricorso, frequente, al “mezzuccio” di negare l’accredito è infantile. Non hanno ancora compreso che la situazione è ormai sfuggita loro di mano

Zelatore, Bongiovanni, Fondazione e yesman: tutti hanno fallito, tutti devono andarsene

Calci da Pro

Il Taranto è della città che, a sua volta, lo affida in gestione. Loro, dalla città, sono stati bocciati. Mettano pertanto sul tavolo i numeri (certificati) e le quote in loro possesso e tolgano il disturbo. Liberino la scena anche dal contorno dei personaggi, inutili, che li circondano. Roselli, Depoli, i procuratori ai quali sono ammanicati, gli opinionisti o pseudo tali che saltano da una emittente all’altra, elogiandoli a prescindere. Il tutto con il solo scopo di ottenere, in riconoscimento, la gestione del settore giovanile. Liberino l’informazione locale della loro presenza asfissiante, oppressiva, condizionante. Restituiscano il calcio alla sua gente

Ecco perchè il Taranto resterà nelle mani dei permalosetti Tonio & Bettina

Calci da Pro

Cobelli con la maglia di Maiellaro. I debiti. La retrocessione. L'appeal perduto

Andreina Pino vince il Torneo di terza categoria di tennis

Tennis

Al torneo del CT San Francesco De Geronimo di Grottaglie, la giovane di Tuglie trionfa su Alessia Terruli di Martina Franca. Per la Quarta categoria, nel derby tutto grottagliese, Sabrina Fanuli batte Graziana Sportelli. In evidenza la next generation

La Mediterraneo torna in zona salvezza

Sport

La squadra di pallanuoto ionica batte la Sport Eventi e, a quattro giornate dalla fine del girone 6 di serie C, riconquista il quartultimo posto in classifica.
Intanto, domenica, la squadra under 17, disputerà a Bari la Final Four regionale per decidere la vincitrice del torneo pugliese di categoria e la qualificazione alla fase nazionale

La scherma Taranto permane in A2

Scherma

Bory, Loiacono, Santilio, Venza: i "quattro moschettieri" del team ionico hanno regalato emozioni nell'ambito dei campionati italiani di spada, che si è tenuto lo scorso 6 maggio a Caorle

Il Taekwondo stattese sul tetto d'Italia

Taekwondo

L'atleta allenata dal maestro Saverio Carriero, Antonia Burgi, conquista il tricolore nei campionati nazionali disputati a Bari. Un successo prestigioso, l'ennesimo conquistato dalla società giallo-verde Gym Oriens

Zelatore e Bongiovanni, come "arrendersi" salvando almeno l'onore

Calci da Pro

(...) Non l’hanno ancora detto, ma per andarsene vogliono che l’ipotetico successore (non acquirente quindi), ove ce ne fosse uno, garantisca la copertura dei costi relativi agli stipendi ed ai relativi contributi tutt’ora in sospeso. Marzo, aprile, maggio e giugno. Una spesa che ammonta a circa 450 mila euro. Vogliono altresì accollare, a chi volesse subentrare nella gestione, la massa debitoria in toto. Fornitori, erario, pratiche fiscali, rateizzazioni e quant’altro. Una “operazioncina” da nulla. Vicinissima al milione di euro. Una quisquiglia (sic!). Una valutazione esorbitante che va fuori da tutti i canoni

BICINCITTA' 2017: per dire 'no' all'inquinamento

Sport

Torna per il terzo anno consecutivo BICINCITTA' evento organizzato da MTB Taranto Bikers. Lungo le strade cittadine per dire no all'inquinamento, al traffico e sì allo sport sano e alla socializzazione

Taranto calcio "violentato" e retrocesso, fuori i mercanti dal tempio

Calci da Pro

Allo stato attuale il Taranto, quello in capo alla proprietà di Zelatore e Bongiovanni, non è commerciabile. Non lo potrà mai essere fintanto che loro stessi non comunicheranno, all’inclita ed al viandante, la loro eventuale volontà di fare i tanti passi indietro indispensabili. Regalando le quote (al prezzo simbolico di un euro) come fece Domenico Campitiello con la Fondazione Taras. Una ipotesi ritenuta peregrina, quest’ultima, sia per la presidentessa che per il suo compagno. Ipotesi che non vorranno mai porre in essere. Perché la coerenza non si identifica in loro

La Mediterraneo perde a Napoli

Sport

Il KO partenopeo non spegne le speranze di restare in serie C per la squadra di pallanuoto tarantina. Prossima partita sabato 6 aprile a Bari per affrontare l'ultima in classifica

Bongiovanni & Zelatore: la retrocessione ha un solo nome. Il loro

Calci da Pro

Nessuno ha mai  puntato la pistola alla tempia di Bongiovanni e Zelatore per obbligarli a fare calcio. Si sono autonomamente referenziati. Con la Fondazione Taras (a proposito, è giunto il momento che scenda dal bus) e con i tifosi della curva. Scoraggiando ed emarginando quanti, la scorsa stagione, erano pronti a rilevare la Società da Campitiello per procedere alle operazioni, immediate, di ripescaggio. Ci sono, al proposito, prove testimoniali a livello di Istituzioni cittadine

Saliamo in serie D

Calcio

Il Taranto retrocede dalla Lega Pro: la matematica condanna, definitivamente, i rossoblù che tornano ufficialmente nel calcio dilettantistico. La squadra di Ciullo cade davanti ad uno “Iacovone” gremito da soli 500 spettatori contro la Vibonese: 2-1 il risultato finale in favore dei calabresi. Non serve a nulla la rete di Viola nel recupero dopo i due gol realizzati da Sowe e Bubas

Regata Regionale di Canoa

Sport

Più di cento gli atleti che prendono parte oggi alla gara nelle acque del Mar Piccolo. L'evento è organizzato da Taranto Canoa

MEDIA PARTNER

Calcio

Lo scempio del pallone rossoblù è direttamente proporzionale, tra le altre voci, all’accondiscendenza, alla complicità e in definitiva alla (storica) ’qualità’ della sua stampa. Come chiunque può capire, non è un caso

PU.MA. Trading Taranto prepara i playout

Basket

L’assistant coach del Cus Jonico guarda già alla sfida con Giulianova: “Post season un torneo a parte, negli scontri diretti tutto può succedere. Ci faremo trovare pronti”

La Mediterraneo pareggia a Cava De' Tirreni

Sport

Con un 7-7, la squadra di serie C della pallanuoto tarantina perde l'opportunità di sorpassare i campioni.
Ancora in vetta alla classifica, invece, la formazione Under 17 ionica, che vince a Crotone

Santa Rita, sesta vittoria playoff

Basket

Dopo la vittoria a Rutigliano, domenica al Palafiom la squadra di basket tarantina incontrerà il Monopoli

Zelatore, Bongiovanni, De Poli: i tre dilettanti che hanno affossato il Taranto

Calci da Pro

E’ passato più di un mese da quel fatidico 22 marzo. Il brutto pomeriggio della violenza. Sugli esiti delle indagini non è ancora dato sapere nulla. E’ una semplice constatazione. Non vuole essere critica nei confronti di nessuno. Contrasta però con quanto avvenuto a Sassari per i disordini del 25 marzo scorso, quando nel piazzale antistante la stazione ferroviaria, si scontrarono  tifosi del Cagliari ed un gruppo di sassaresi. Sono già stati emessi 64 provvedimenti di interdizione (Daspo di gruppo) dai quattro ai sei anni. Alcuni con obbligo di firma

Ciao ciao Lega Pro...

Calcio

Il Taranto ad un passo dalla Serie D: la sconfitta rimediata allo stadio “Arturo Valerio” contro il Melfi dei mister Destino-Diana complica, ancora di più, il cammino dei rossoblù. I pugliesi, adesso, sono chiamati a vincere le sfide contro Vibonese e Juve Stabia per sperare in un vero e proprio miracolo: il ritorno ai dilettanti non è mai stato così vicino

Il Taranto, la matematica non condanna. Cortesemente interrompete il harakiri

Calci da Pro

Il Taranto in Lega Pro avrebbe ancora un appeal, ma non un valore. Non ha patrimonio. Né mobiliare, né di calciatori. Sui (cog)nomi  dei papabili, subito da scartare quelli di Gigi Blasi (in altre faccende, imprenditoriali, affaccendato), Giovanni Lombardi e Mino Distante (distanti, appunto da questa realtà). Un nome, caldo, risulterebbe referenziato da Francesco Montervino. Un imprenditore campano, per ora anonimo, da tempo in contatto con l’ex diesse rossoblù

CALCIO PAGANO

Calcio

La squadra di calcio è metafora della città, estensione plastica di ciò che siamo e contiamo in generale: poco meno di niente. Si è tornati tra i professionisti soltanto sulla carta; tutto il resto, invece, è rimasto nei dilettanti. Il Taranto è ultimo. Peggio stanno soltanto gli opportunisti rimasti in silenzio, in tutto questo tempo, pur di entrare gratis allo stadio la domenica

Una sconfitta "indolore"

Basket

Il Cus Jonico resta in partita fino all’intervallo poi cede alle triple di Porto Sant’Elpidio. La sconfitta di Monteroni lascia i rossoblu pernultimi, decisiva l’ultima giornata sabato

Quattro allenatori, quattro direttori sportivi, quattro medici. Ma il Taranto ultimo è da zero in pagella

Calci da Pro

La politica del “braccino corto” e la scarsa conoscenza del campionato hanno fatto scivolare il Taranto all’ultimo posto in classifica. Zelatore e Bongiovanni, strada facendo, hanno allontanato (stancato) molte persone. E’ una loro caratteristica. Una Società che vuole zittire tutti, perché non accetta la critica, non si può sopportare

Cuore e personalità

Calci da Pro

Una società assente. Una squadra impaurita dalla classifica e dall'ambiente. Il futuro del Taranto nelle mani dei suoi tifosi

La Mediterraneo pareggia e va a quota 7

Sport

Gli jonici guadagnano un punto prezioso contro l'Oasi Salerno, terza in classifica. Prossimo incontro sabato 22 aprile contro Cava de' Tirreni

Risultato in pugno

Boxe

Boxe: Angelo Losavio vince il primo trofeo "Città di Palagianello"

Club Scherma Taranto. Domenica da ricordare

Scherma

Obiettivi centrati nella prova di qualificazione valevole per la fase nazionale di Coppa Italia

Per gli appassionati della scherma non sarà certo facile dimenticare una domenica come quella appena trascorsa, che ha visto protagonisti ad alto livello gli atleti del Club Scherma Taranto, convocati dal tecnico Camilo Bory Barrientos, per rappresentare i colori jonici nella prova di qualificazione valevole per la fase nazionale di Coppa Italia che si svolgerà a Caorle il prossimo Maggio. Chiamati in pedana per conquistare uno dei pass per la nazionale sono stati per la Spada Maschile: Angelo Boccardi, Simone Falerno, Dario Grassi, Vincenzo Santilio e William Venza; la spada femminile era invece rappresentata da Eleonora Chiruzzi, Fabiola De Lorenzo, Camilla Di Gregorio, Maira Elefante, Ludovica Elefante, Myriam Lecito, Sarah Solito. Una nutrita compagine che con onore ha difeso i colori della Città di Taranto ottenendo soddisfazioni e confermando ancora una volta che in Puglia la Spada è un'eccellenza della provincia jonica. Ciò che rimarrà anche nella memoria è l'elevata percentuale di assalti che ha visto scontrarsi gli atleti tarantini in amarissimi derby fratricidi con la sicura convinzione che in altre circostanze si sarebbero raggiunti ancora più successi e qualificazioni. Iniziando dal resoconto della gara maschile certamente si apprezza la performance di ogni atleta del Club Scherma Taranto che ha saputo gestire abilmente la fase ai gironi con tecnica così da raggiungere tutti il tabellone di eliminazioni dirette. Ma, come già precisato, la sfortuna degli abbinamenti ha portato gli atleti jonici ad eliminarsi tra di loro fino alle semifinali conquistate da Vincenzo Santilio contro Pietro Rinaldi (Lame Azzurre Brindisi ) e da William Venza contro Federico Rodia (Lame Azzurre Brindisi) in sfide esaltanti che hanno visto i due portacolori tarantini conquistarsi l'ambitissima pedana della finale. Una finale ovviamente disputata all'insegna dell'amicizia e del rispetto reciproco al cui termine ha visto vincitore Vincenzo Santilio in ottima forma per 15/11.
Quindi chiusura ancora con un derby ma che ha regalato comunque gioia ai sostenitori jonici perché confermava nuovamente l'assoluto dominio della scherma tarantina, merito ovviamente del grande impegno profuso da ogni atleta, ma soprattutto dalla indiscussa capacità magistrale del Tecnico Bory. Altre soddisfazioni, per quel che riguarda la spada femminile, con l'ottima performance di Eleonora Chiruzzi, la cui escalation di vittorie di oggi è stata fermata solo in semifinale da Claudia Bagnato (Club Scherma Bari) ma si porta a casa un ottimo bronzo, e con la conquista della qualificazione per Myriam Lecito. Bilancio più che positivo dunque per il Club Scherma Taranto che ormai è divenuta una realtà sportiva solida e di successo proiettata sugli ultimi impegni agonistici di fine stagione con ambiziosi obiettivi.

Siamo noi, siamo noi, i migliori del girone siamo noi...

Calcio

ll Taranto non reagisce al ko interno con la Reggina: al "Via del Mare", contro la seconda della classe, i rossoblù perdono per 3-0. Partita mai in discussione e sbloccata soltanto su rigore dalla formazione giallorossa con la trasformazione di Lepore, poi il match si mette in totale discesa per i salentini che con Torromino e Doumbia calano il tris

Senza squadra, nè società. Un Taranto così non merita di giocare in Lega Pro

Calci da Pro

La sconfitta casalinga con una Reggina per niente trascendentale è lo specchio di una stagione fallimentare

Il Taranto è a terra

Sport

Il sodalizio jonico soccombe allo “Iacovone”: nel turno infrasettimanale della 33esima giornata della Lega Pro – Girone C - la squadra di mister Ciullo esce sconfitta per 1-0 contro la Reggina di Karel Zeman in una sfida decisiva per la salvezza. Decisivo il gol realizzato al 55’ da Coralli, abile a depositare in rete un ottimo assist di Toti Porcino, ex di turno. Al 38’, gli amaranto hanno sprecato la possibilità del vantaggio con un penalty calciato sul palo da De Francesco

Fimco -Sport - Mediterraneo: 15-9

Sport

Ingenuità e qualche disattenzione alla base dell'ultima sconfitta degli jonici. Prossimo appuntamento per la pallanuoto di serie C l'8 aprile contro L'Oasi Salerno. L'Under 17 intanto mantiene la vetta

Un pareggio che non fa classifica

Calci da Pro

Un derby dal sapore annacquato illude il Taranto. Proprietà assente anche a Francavilla. Aggressione, indagini prossime alla conclusione?

Sconfitta esterna per la Mediterraneo

Sport

10-6 il risultato della partita giocata ad intermittenza dagli jonici contro il Circolo Villani. Tecnico e direttore sportivo convinti di dover dare spazio ai giovani. Prossimo appuntamento in vasca, sabato 1 aprile, contro la Fimco Sport

Un tarantino vince il 5° torneo "Città dei due mari"

Boxe

Morabito protagonista della rassegna sportiva. Il club rossoblù consegue ben 16 successi

I Boys Taranto vincono a Trapani e Palermo

Basket

In Sicilia la squadra ionica registra un doppio successo e si conferma terza. Sabato passerella finale in casa con Reggio

Una nuova sconfitta per il Cus Jonico

Basket

I rossoblù restano in partita con l’Amatori Pescara, quarta forza del campionato, fino all’intervallo ma poi si arrendono alle triple di Pepe

Comunicati stampa, aggressione e accuse alle istituzioni: il Taranto che si difende è indifendibile

Calci da Pro

Trapela anche che gli aggressori, alla ricerca di qualche giocatore in particolare, non ne conoscessero, addirittura, i caratteri somatici. Notizia che se fosse accertata confermerebbe che il piano (premeditato) sarebbe stato organizzato su altri “tavoli”. La situazione, in quel caso, sarebbe ben più grave

Finalmente una buona notizia: Zelatore e Bongiovanni a fine anno potrebbero lasciare

Calcio

Conferenza stampa senza i giornalisti, questa mattina, nella sede della società rossoblù. I due massimi dirigenti jonici garantiranno l'ordinaria amministrazione sino a fine stagione. Dopo, potranno sentirsi liberi di disimpegnarsi dal continuare a fare calcio nella città dei due mari

Aggrediti giocatori del Taranto

Calcio

Vile aggressione consumata nel primo pomeriggio ai danni di alcuni calciatori del Taranto. Un gruppo di teppisti è entrato nello spogliatoio dello stadio Erasmo Iacovone e ha inveito con calci e pugni contro gli atleti: Altobello, Mauroantonio e Stendardo. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Digos. Non è ancora dato sapere se i violenti siano stati identificati e quali ferite abbiano riportato i giocatori. Non è la prima volta che episodi del genere si verificano. Già in passato la squadra rossoblu fu aggredita dopo risultati non entusiasmanti conseguiti sul rettangolo di gioco. Fare calcio in situazioni del genere, non soltanto è difficile, ma rischia di divenire proibitivo.

Mediterraneo: un pari che non convince

Sport

Ci si aspettava qualcosa in più dalla gara in casa con la diretta concorrente, Sc Volturno, conclusasi con un pareggio. Prossima partita per la Mediterraneo sabato 25 marzo contro il Circolo Villani

Pioggia di medaglie per la Gym Oriens Statte

Taekwondo

Ben tre ori e due bronzi conseguiti nei Campionati Interregionali di Bari. Grande euforia nella società jonica. Il maestro federale, Carriero: "Non esiste competizione, ormai, dove i nostri atleti non vanno in medaglia..."

Il Taranto affoga nello stretto

Calci da Pro

La proprietà assente anche al San Filippo. Le altre corrono tutte

Siamo scarsi, il resto non conta

Calcio

Un Taranto non pervenuto esce sconfitto dallo stadio “San Filippo-Franco Scoglio”: la squadra di mister Salvatore Ciullo perde 3-1 contro il Messina di Cristiano Lucarelli. Inizio di match da dimenticare: i rossoblù subiscono due gol in otto minuti (reti di Anastasi e Foresta) e vengono totalmente schiacciati dai peloritani per tutta la partita. A quattro minuti dalla fine, un gran gol di Emmausso riaccende le speranze ioniche che vengono, poi, disintegrate dal tris firmato da Milinkovic. Adesso, i rossoblù sono nuovamente nella zona rossa della classifica

I Boys Taranto perdono a Bari

Basket

Playoff ormai compromessi per la squadra ionica. L'HBari 2003 si impone per 56-30

I Boys Taranto in gara per i playoff

Basket

Domani sera bisognerà vincere di 4 punti per ribaltare la sconfitta dell'andata subita ad opera dell'HBari 2003

Mediterraneo sconfitta dallo Sport Project

Sport

La squadra di pallanuoto tarantina tiene testa ai baresi fino a metà partita, avviandosi alla sconfitta durante il terzo tempo

Gli infortuni e gli scarpini della tigre, il Taranto ripiomba nel tunnel della paura

Calci da Pro

La proprietà deve ancora imparare che il silenzio è d’oro. Sarà certamente un caso, ma appena presidentessa e contorni, hanno ritrovato la favella, convinti di aver superato la crisi, la squadra si è espressa con il passo del gambero

Nuova vittoria per la Scherma Taranto

Scherma

Eleonora Chiruzzi va a bersaglio: bronzo a Siena nella VI prova del trofeo del sabato di spada

Alla canna dell'Akra-gas

Calcio

Arriva contro l’Akragas la prima sconfitta, in campionato, della gestione Ciullo: il Taranto perde malamente contro la formazione siciliana che viola lo “Iacovone” con il risultato di 2-0. Sul risultato finale, stabilito dalle realizzazioni di Cocuzza e Coppola, pesano i due infortuni subiti nel primo tempo da Altobello (prima) e Pambianchi (poi)

Conclusa la prima tappa del torneo Kinder

Tennis

A Grottaglie la prima tappa regionale del torneo nazionale di tennis Kinder.
In campo 154 juniores.
Il circolo San Francesco De Geronimo festeggia con il trionfo di Francesca Viola (uner 12)

Due ori per la Mediterraneo

Sport

La Mediterraneo sport conquista due medaglie d'oro, se d'argento e sei di bronzo. Interessante dimostrazione di entusiasmo ai Campionati Regionali

Pu.Ma. Trading, nuovo stop a Giulianova

Basket

Il Cus Jonico privo di Laquintana si arrende nell’ultimo quarto all’Etomilu ma rivede Chiacig in campo dopo la lunga assenza

Nuvole di fumo sull'organizzazione del Taranto. Meno male che c'è Ciullo

Calci da Pro

Anche sul campo di Fondi il Taranto si è presentato senza responsabile sanitario o di un medico specializzato in medicina dello sport. In panchina soltanto un fisioterapista. Si obietterà che, in trasferta ed in questa categoria, i regolamenti lo concedono. Indubbiamente. Non lo permette però il prestigio del club e la indispensabile necessità della sua crescita. In virtù delle qualità strutturali tanto sbandierate dalla proprietà

Pallanuoto. Mediterraneo sconfitta dalla capolista

Sport

Stop esterno per gli jonici contro la CS Brindisi nella sesta gara del campionato di serie C . 10-6 il risultato. Nel prossimo turno, l'11 marzo alle 14.30, affronteranno la Sport Project

Taranto a Giulianova per dare un senso alla sua stagione

Basket

Il Cus Jonico gioca domani in casa dell’Etomilu, palla a due alle ore 20

Medaglia di Bronzo per Loiacono agli Assoluti di Pesaro

Scherma

Ancora soddisfazioni e successi sportivi per il Club Scherma Taranto. "Questo risultato infonde in tutti noi – dichiara la Presidente Antonella Putignano – tanta positività ed energia a continuare su questo percorso che ha portato i suoi frutti e che rappresenta il giusto premio per il grande impegno che tutti gli atleti profondono negli allenamenti"

In Fondi al tunnel

Calcio

Continua la serie positiva del Taranto di mister Salvatore Ciullo: i rossoblù conquistano un punto importante allo stadio “Purificato” di Fondi. Un pareggio, maturato con il risultato di 1-1, che lascia un pizzico di amaro in bocca considerati i risultati delle dirette concorrenti alla salvezza. Non basta il vantaggio di Viola per portare a casa l’intera posta in palio: la difesa ionica viene colpita dai laziali con il primo gol con la maglia dei laziali dell’ex Gambino

Due tarantini in nazionale

Boxe

La Quero-Chiloiro lancia due atleti in Azzurro. Francesco Magrì punta agli Europei under 22. Lo "youth" Giovanni Rossetti guarda al torneo "Pozniakas"

Buoni risultati per la Nuova Taras

Calcio

La squadra tarantina sfoderano ottime prestazioni al torneo internazionale di Gallipoli per i settori giovanili professionistici categoria 2004

Prima vittoria per la Mediterraneo

Sport

La squadra di pallanuoto piega la Sport Eventi Bari, portando a casa il primo successo della stagione sportiva

Canoa. Gare nazionali a Taranto

Sport

Si svolgeranno nella città dei due mari gli importanti appuntamenti sportivi, a partire dal 25 aprile prossimo. Grande entusiasmo tra gli organizzatori e i sostenitori

Il ct san Francesco de Geronimo vince il trofeo invernale 4^ categoriaIl ct san Francesco de Geronimo vince il trofeo invernale 4^ categoria

Tennis

La squadra grottagliese trionfa a Trani, per la prima volta dopo 37 anni.
Per la categoria juniores, intanto, al via il trofeo kinder, che vedrà impegnati 154 giovani tennisti provenienti da tutta la Puglia

Mediterraneo: 3° posto a Campopietra

Sport

Grande prestazione degli jonici al Meeting M2. Hanno partecipato 33 squadre e 740 atleti provenienti da Molise, Abruzzo, Lazio, Campania e Puglia

I Boys Taranto vincono sui Ragazzi di Panormus

Basket

La formazione siciliana è stata battuta per 56-40. Ora le attenzioni sono spostate alla sfida di Bari, decisiva per la seconda piazza

Pu.Ma. Trading sconfitto con il Campli

Basket

Il Cus Jonico si illude nel primo quarto, poi cede alla distanza contro il Globo Infoservice. Procacci, Fioravanti e Azzaro in doppia cifra ma non basta

Se la “cazzimma” (del Taranto di Ciullo) può più di follia, sbandate, steward non pagati e caos vivaio (del Taranto di Zelatore)

Calci da Pro

Ciullo sta dimostrando con grande semplicità, abnegazione ed a suon di risultati, quanto sia stato folle, da parte di Zelatore e Bongiovanni, affidare la squadra a Prosperi. Fosse arrivato con qualche settimana di anticipo il Taranto, probabilmente, starebbe lottando per la zona play off

Fuga per la vittoria

Calcio

Il Taranto conquista la vittoria nella delicata sfida-salvezza contro il Catanzaro: allo “Iacovone”, la squadra di mister Ciullo si aggiudica l’incontro per 1-0. Decisivo il gol di Simone Magnaghi realizzato al 57’. I tre punti permettono ai rossoblù di avere, adesso, quattro lunghezze di vantaggio sulla zona play-out

Siamo bravi a tirare pugni

Boxe

La boxe tarantina si piazza al secondo posto nella classifica nazionale. Una soddisfazione ed un risultato importante per la città e l'intera provincia

Amaro Lucano

Calcio

Non riesce al Taranto l’impresa di raggiungere la semifinale della Coppa Italia di Lega Pro: allo “Iacovone”, davanti a circa 1500 spettatori, gli uomini di Ciullo cedono al Matera per 1-0. Decisiva la rete in rovesciata siglata al 14’ del primo tempo da Maikol Negro, dimenticato dalla difesa rossoblù ed abile a realizzare il gol che permette agli ospiti di avanzare al turno successivo della competizione

Mediterraneo sconfitta, ma a testa alta

Sport

Prestazione notevole quella dei ragazzi di Birri che, contro la capolista Napoli, hanno mostrato carattere. La squadra arancioblu è ora ottava nella classifica del campionato di pallanuoto di serie C, girone 6. Prossimo confronto previsto per sabato 25, ancora in casa

Campionato Invernale di tennis

Tennis

Il circlo tennis San Francesco De Geronimo ipoteca il trofeo inverno 4^ categoria con un 3-0 contro il CT Trani. Domenica il ritorno

Sconfitta pesante per la PU.MA.

Basket

Il team jonico, ridimensionato dalle diverse assenze, cade in malo modo contro la capolista Montegranaro

Podio per il Club Scherma Taranto

Scherma

Bronzo G.P.G. per Alessandra Fumarola e 3° posto alla Crystal Cup per Mattia Loiacono e Camilla Di Gregorio

I Boys Taranto vincono contro l'Olympic Trapani

Basket

Basket in carrozzina: la squadra jonica s'impone per 78-26 sui siciliani. Sabato nuova sfida interna contro il Palermo

WTA Dubai, Vinci fuori al primo turno

Tennis

Compleanno amaro per Roberta Vinci che è costretta ad abbandonare il "Dubai Duty Free Tennis Championships", ricco torneo Wta Premier 5 dotato di un montepremi di 2.666.000 dollari in corso sui campi in cemento di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti

Zelatore e Bongiovanni, quando il silenzio diventa più che opportuno

Calci da Pro

Il calcio non è matematica, ma ha le sue regole. Zelatore e Bongiovanni, due argonauti (nel senso di avventurosi), inopinatamente approdati nel mondo del pallone, debbono ancora impararlo. Le loro scelte “inappropriate” (per usare un termine cortese), suggerite da umori sempre instabili, stavano affossando il Taranto. Sul loro percorso instabile si sono smarriti in tanti. Dellisanti, Papagni, la Fondazione, Prosperi, i numerosi collaboratori di questo e di quelli, il “mitico” De Gennaro, il dottor Volpe (al seguito della squadra, recentemente, non andava un medico laureato, ma un farmacista)

Bravo Taranto, così ci si salva

Calcio

I pugliesi agguantano un punto d’oro: allo stadio “Massimino” finisce a reti inviolate la sfida tra i rossoblù ed il Catania, in una sfida che si è rigiocata in terra etnea dopo ben 15 anni. L’ultima volta, il 2 giugno del 2002, i rossazzurri sconfissero gli ionici nella finale d’andata dei playoff per il passaggio in serie B

Salto di qualita' per la Mediterraneo

Sport

Positivo il giudizio del tecnico sulla gara giocata contro la Cavasports. La partita è finita con un pareggio, ma per Birri è comunque evidente il miglioramento

Ciullo da la scossa, Catania il solito crocevia

Calci da Pro

Considerando lo spessore dell’avversario e facendo un paragone con il recente passato dei rossoblù, ha ottenuto più Ciullo in una sola partita che Prosperi nelle sedici precedenti che lo hanno visto mediocre protagonista sulla panchina ionica

Il Cus Jonico si sveglia nell'ultimo quarto

Basket

Resta incompiuta la rimonta per la compagine tarantina

Abbiamo avuto Ciullo

Calcio

Buona la prima: mister Salvatore Ciullo non stecca all’esordio sulla panchina rossoblù, con il suo Taranto che si aggiudica il derby dello “Iacovone” contro la capolista Foggia. Gli ionici si sono imposti sui dauni con un secco 2-0, confermando lo storico tabù che vede i rossoneri vincenti soltanto per 5 volte sulle 33 gare in riva allo jonio: decisive le reti di Simone Magnaghi e di Francesco De Giorgi, realizzate nell’ultima mezz’ora di gioco. Tre punti fondamentali per il Taranto prima della trasferta a Catania

Un pugno di promesse

Boxe

Boxe: la Puglia inizia la stagione partendo dai suoi giovani

Taranto: tanti piccoli affari e squadra indebolita

Calci da Pro

Quattro portieri, tutti insieme (una assurdità), il Taranto non li aveva mai tesserati. Gli “epurati”, prematuramente ed irrispettosamente accantonati, sono rimasti tutti alla corte rossoblù. Un altro flop della gestione De Poli. Un problema notevole. Quattro spine nel fianco di un fronte tecnico che, per i risultati ottenuti nelle ultime quindici partite, non offre alcuna garanzia per una salvezza diretta

Difesa alta

Boxe

Inizia la stagione numero 47 della Quero-Chiloiro. Ai nastri di partenza con una squadra di 64 atleti

Profumo di azzurro

Basket

L’ala del Cus Jonico è stata convocata per il raduno della Nazionale Under 20 a Pistoia il 23 e il 24 gennaio. Dynamic Venafro-Taranto si recupera il 2 marzo alle 19

Roselli e De Poli già ai ferri corti. L'acqua è poca, la papera non galleggia

Calci da Pro

Il Taranto, cronaca di una bocciatura annunciata. Società, staff e squadra tutti inadeguati alla categoria. Sull’area tecnica meglio stendere un velo pietoso. Papagni, Dellisanti, Prosperi, De Gennaro, la maggior parte dei giocatori tutti sonoramente bocciati nel primo semestre della stagione

WTA Brisbane, la Vinci cade ai quarti

Tennis

La tarantina fatica ad inizio secondo set con la Pliskova che gioca in maniera più aggressiva e riesce a trovare il primo break dell’incontro nel quarto game; sotto 1-4, la Vinci rimane in gioco annullando una palla dell’1-5 mantenendo la pressione sulla battuta avversaria. Tre aces, però, tolgono le speranze alla tennista jonica

Calciomercato: idee tante, voglia di spendere poca

Calcio

E’ cominciato ufficialmente, da poche ore, la sessione invernale del calciomercato 2017: il general manager del Taranto, Fabrizio De Poli, starebbe già lavorando per garantire alla rosa dei mister Pantaleo De Gennaro e Fabio Prosperi dei rinforzi mirati nelle varie zone del campo.

La "prima" al Palamazzola

Basket

Il Cus Jonico torna in campo dopo la sosta natalizia e lo fa in casa contro Porto Sant’Elpidio: mrcoledì ore 20.30 al PalaMazzola. Coach Putignano: “Atteggiamento positivo”

Zitti! Che Zelatore e Bongiovanni... non vogliono

Calci da Pro

I due non hanno ancora compreso che il consenso si ottiene con i risultati di gestione e non tentando (inutilmente) di oscurare l’informazione tamponando le voragini che i loro comportamenti lasciano spalancate alle loro spalle. Cercando (altrettanto inutilmente) di togliere la parola alla critica. Un esercizio (inutile) che disperde le già scarse energie loro disponibili. Dilettanti

Aldo Roselli, il nuovo corso ed il pesce... che "puzza" sempre dalla testa

Calci da Pro

Una rosa di giocatori per gran parte inadeguata alla categoria. Composta da diversi calciatori che, nelle ultime stagioni, hanno recitato da comparse nelle  squadre di appartenenza. Un attacco con 16 gol all’attivo (peggio ha fatto solo la Vibonese) ed una difesa (26 reti subite) tra le peggiori di tutti i gironi di Lega Pro. Nella composizione di quella squadra si sono “sbizzarriti” in tanti. Da Franco Dellisanti e Gianni Prete. Da Luca Evangelisti a Aldo Papagni. Da Bruno Russo a Aldo Roselli. Una Società, poi, che si sente autorizzata ad agire nel dispregio delle norme. Con un allenatore “ombra” utilizzato soltanto per la sua presenza in conferenza stampa.

Vinci sempre tu

Sport

La tennista tarantina consegue un'altra importante vittoria

Cava dei misteri

Calcio

Taranto sconfitto in terra campana. Prima o poi sarebbe accaduto. Dopo il terzo scontro diretto fallito, contro le prime della griglia, per raggiungere la vetta non basterebbe neanche vincere contro il Potenza. Da ora in poi sarà caccia agli stimoli necessari a tenere unita la squadra. Con un occhio prioritario al risanamento economico della società

Buona anche la sesta, ma con il cuore in gola

Calcio

Il Taranto intasca la vittoria del record ma per recuperare il gap con il Potenza non può permettersi un altro secondo tempo come quello di Canosa. Bena Capua all'esordio che sfascia l'equilibrio iniziale ed apre la pista alla vittoria

Anteprima Fulgor Molfetta - Taranto

Calcio

Il Taranto ci abitua alla vittoria

Calcio

Contro i generosi campani della Frattese i rossoblù conquistano la quinta vittoria di seguito. Gara gestita con intelligenza, consapevolezza e autostima. Va tutto per il verso giusto, tranne che il Potenza non molla

Pasquale Migliaccio, anzi no

Calcio

Il giovane difensore partenopeo subito dopo aver firmato l'accordo con il Taranto ha cambiato idea, ma questa volta la società non ha colpe. Terzo tempo: ora il momento fair play ha regole precise e pene certe

Taranto, poker servito

Calcio

Quarta vittoria di fila per Miale e compagni che restano ancorati al carro delle prime. Paura per il capitano. Esordio in rossoblù per Rosanìa e Diakite

Anteprima Gravina-Taranto

Calcio

Il Taranto, a Gravina, si gioca le possibilità di dare un senso compiuto alla propria stagione sportiva. La tappa in terra barese è una sorte di crocevia per il futuro. La squadra lo sa, la società anche.

Il presidente Giove, in settimana, ha caricato la squadra a dovere: "Siamo Il Taranto, sono gli altri che devono essere intimoriti dal giocare contro di noi. La nostra storia, il nostro blasone meritano campionati ben più prestigiosi di questo...".

 

credit photo, Giorgia Cannella

C'è vita su Giove

Calcio

 

Il Taranto allunga il filotto di vittorie consecutive che con quella odierna ottenuta nel derby casalingo contro il Nardò diventano tre. Il nuovo presidente Massimo Giove bagna con un successo il suo esordio alla guida del sodalizio rossoblù che dovrà continuare a stare al passo delle battistrada per non spegnere mai la fiammella della speranza di rientrare nella corsa al passaggio di categoria

Cedute le quote del Taranto. Giove è il nuovo presidente

Calcio

Alle 12 la firma sul passaggio della maggioranza da Z&B all'imprenditore tarantino. Roselli ritorna nel ruolo di direttore generale

Respinto il ricorso del San Severo

Calcio

Il ricorso del San Severo giudicato addirittura temerario. Taranto premiato con 500 € di indennizzo morale. Intanto in attacco arriva Diakite. E domenica Massimo Giove sarà allo stadio. I tifosi ancora non si fidano

Volume si laurea Direttore Sportivo, il Taranto non aiuta lo SLO

Calcio

Mentre si festeggia la laurea di Luigi Volume giunge l'ordinanza della giustizia sportiva per un accordo saltato per inadempienza nei termini previsti

Il Taranto sta per passare a Giove

Calcio

Con un comunicato congiunto la signora Zelatore e l'ex presidente Giove hanno annunciato l'avvenuto accordo per il passaggio delle quote. Ora si dovrà attendere l'espletamento delle pratiche burocratiche

Il Taranto torna a Giove

Calcio

Elisabetta Zelatore e Antonio Bongiovanni cedono il Taranto a Massimo Giove, già Presidente del club rossoblu. Pubblichiamo il comunicato ufficiale

Il Taranto sfata il tabù trasferta

Calcio

I rossoblù approfittano di un Francavilla in crisi e vincono con merito per la prima volta fuori casa. Preoccupa la rosa divenuta numericamente troppo misera

Grande Fratello Taranto

Calcio

Anche Scoppetta e Pantò sono stati "nominati" ed hanno dovuto "abbandonare" la casa. Continua la diaspora nello spogliatoio rossoblù

Taranto, vittoria salutare

Calcio

Nel deserto di un “Fanuzzi” a porte chiuse per i fatti di Volla il Taranto vince la terza partita della stagione contro il compatto Picerno

A Pomigliano il Taranto perde tutto

Calcio

In Campania gli jonici non solo cedono i tre punti ma perdono di vista obiettivi e piccole certezze che andrebbero tutti ridisegnati. Sembra che la squadra sia sprofondata in un incubo. Serve la ricerca lucida di soluzioni logiche, magari puntando su competenze esterne

Tarantine sull'altalena in eccellenza e promozione

Calcio

L'Avetrana si accontenta di un pareggio. Martina, Lizzano e Talsano sulla buona strada. Sconfitta indolore per il Ginosa. Da rivedere Massafra e Sava, alla ricerca di un assetto tecnico adatto alla difficile categoria

Il Taranto riassapora la vittoria

Calcio

Gli uomini di Michele Cazzarò si aggiudicano il match contro il San Severo in una gara che si rivela più complicata del previsto. L'ingresso di Aleksic pone alcuni uomini nelle giuste condizioni per esprimersi al meglio

Contro il San Severo si cerca la credibilità

Calcio

Tre sconfitte consecutive ed un cambio di allenatore dovrebbero bastare come pegno per una stagione partita male. I foggiani dovrebbero essere gli avversari giusti per un nuovo inizio. Campo permettendo

Taranto, terza sconfitta di fila. Zelatore e Bongiovanni giunti al capolinea?

Calcio

Ancora una sconfitta per i rossoblù ai quali non sono bastate le prime cure di Cazzarò per guarire da un inizio campionato tutto ombre e poche luci. La scossa data alla squadra non ha fornito l’elettrochoc auspicato e l’appuntamento con la rinascita deve essere ancora una volta rimandato

ROBERTO DAMASCHI SI DISIMPEGNA

Calcio

Non ci sono le condizioni per  fare bene. I due presidenti sono persone squisite ma sono poco attinenti con il mondo del calcio. In Società c'è un Giuda che consideravo amico e invece mi ha utilizzato come "l'utile idiota"

Mister Cozza esonerato, quasi fatta per Cazzarò

Calcio

Il cammino tra Coppa e Campionato ha frettolosamente distrutto tre mesi di lavoro ed annientato tutti i vantaggi di una partenza tecnica partita, una volta tanto, a tempo debito. Dovrebbe essere Michele Cazzarò l'allenatore scelto per farsi carico della panchina del Taranto e delle continue estemporanee fibrillazioni della dirigenza societaria che quasi certamente dovrà fare anche a meno della poco sfruttata lucidità e competenza di Roberto Damaschi. Indecifrabili al momento le scelte di e su Luigi Volume

Il Taranto perde la partita e la faccia

Calcio

I rossoblù cadono in malo modo tra le mura amiche contro la Sarnese, squadra sorniona che senza blasone e con interpreti di categoria porta in Campania tre punti preziosi. A fine partita riunione estemporanea del management, inopportuna, almeno per la tempistica. Le colpe sono soltanto della società

Cambia il Regolamento, ma CosmoPolis resta fuori dallo Iacovone

Calcio

Neanche l'intervento della Lega Nazionale Dilettanti, con conseguente modifica delle norme per l'esercizio della cronaca sportiva, consente al nostro collaboratore, Ninni Cannella, di entrare allo stadio questo pomeriggio per poter svolgere il suo lavoro. Siamo l'unica testata della città a rimanere "fuori" dall'impianto del rione "Salinella". Così il giornalismo libero muore, nell'indifferenza dei più

Il Taranto all'esame di riparazione

Calcio

L'impegno contro la giovane Sarnese deve necessariamente offrire segnali di rinascita dopo l'inopinata sconfitta di Altamura. Unico modo per preparare in serenità e senza mal di pancia la successiva gara contro il pari-grado Cerignola

ECCELLENZA E PROMOZIONE AL VIA

Calcio

Avetrana parte in salita. In Promozione si passa dall'exploit del Sava alla debacle del Martina Franca. Ma per tutte siamo all'inizio di due campionati all'insegna del Calcio genuino e senza trucchi

Meglio se andavamo per mangiare la focaccia di Altamura

Calcio

Cambi subito registro, il Taranto. Abbandoni la sua inopportuna supponenza e si cali nel campionato che dovrà disputare. Siamo dilettanti e giochiamo nei dilettanti. Il resto non conta

Il Taranto impegnato nel derby di Altamura

Calcio

La trasferta in terra barese ha in sé tutti gli ingredienti che portano a comprendere di essere di fronte ad una partita scorbutica. L’intreccio con l’ex Gigi Panarelli, la voglia matta di una matricola che sull’impianto di Eccellenza già collaudatissimo ha innestato qualità in buona quantità, il voler dar seguito all’en plein della prima giornata, da parte di entrambe le contendenti

Taranto, bene così

Calcio

Esordio bagnato dal successo per gli jonici. Arrivano i primi tre punti in uno Iacovone quasi deserto. Per gli aggiustamenti ci sarà tempo

Il giorno dell'esordio

Calcio

L’esordio del Taranto nel campionato di Serie D 2017-2018 sarà tra poche ore contro l’Aversa Normanna del presidentissimo Giovanni Spezzaferri. Noi di CosmoPolisMedia, per le note vicende degli ultimi giorni, seguiremo la partita con mezzi di fortuna e con biglietto a pagamento per il giornalista

Niente Iacovone per i cronisti di CosmoPolis

Calcio

La dirigenza del Taranto calcio nega, per il secondo anno consecutivo, l'accredito al nostro giornalista sportivo. "No a Cannella. Con lui problemi di ordine pubblico"

Sulle alture del Galdean

Calcio

Presentato questa mattina il centrocampista ex Virtus Francavilla. Un ulteriore tassello nel già ricco mosaico messo a disposizione di mister Cozza

Ascesa e declino di un vecchio addetto stampa

Calcio

Io credo che le Società di Calcio siano espressione della Città e non del gestore pro-tempore. (...) E’ accaduto che io le liste di proscrizione non le accetto e non le posso accettare. E’ accaduto che non è bastato fare finta di nulla quando sono stati pubblicati comunicati e foto a camicia sbottonata a mia insaputa e non ho fatto il cicciocappuccio, perché magari quella sarebbe stata l’ultima volta che mi scavalcavano. Il cicciocappuccio l’ho fatto quando, per provocare la mia reazione e mettermi sotto scopa sono stato chiamato “ricchione” e “cuculone” dal vice presidente al quale ho accennato una reazione verbale che la presidente non ha gradito. Di lì a poco mi è stato annunciato il defenestramento

Condannata la Zelatore

Calcio

Inflitta un’ammenda di oltre 3 mila euro e un’inibizione di due mesi alla massima rappresentante del sodalizio jonico. Accertata la responsabilità oggettiva della società per il comunicato stampa redatto dopo la partita contro il Messina dello scorso campionato

Sconfitta di rigore

Calcio

Il Taranto cade alla prima uscita ufficiale. Cozza deve fare a meno dei tre squalificati Miale, D’Aiello e Scoppetta e la soluzione Corso abbassato sulla linea di difesa toglie molto agli abituali cambi di rotta presenti nel DNA del mediano. Ci sarebbe piaciuto chiedere l’umore della squadra dopo l’uscita dalla Coppa Italia ma, come noto, gli unici interlocutori messi a disposizione della Stampa di certo non avrebbero potuto soddisfare la comune curiosità

Torna il calcio giocato

Calcio

Esordio a Nardò per il Taranto di mister Cozza. La gara di Coppa Italia, in programma domenica 20 agosto, avrà inizio alla ore 17.00

Blasi presenta la sua offerta d'acquisto del Taranto

Calcio

L'imprenditore manduriano detta le proprie condizioni: affidamento dello Iacovone per i prossimi 99 anni e concessioni edilizie per trasformare l'impianto del rione Salinella nella casa dei tifosi tarantini. Lunedi prossimo, il commercialista Vinciguerra, ratificherà la manifestazione d'interesse

Con un euro puoi comprarti il Taranto

Calcio

Il trucco c'è e si vede. Zelatore e Bongiovanni chiedono all'eventuale nuova proprietà di accollarsi l'intera massa debitoria accumulata con la loro gestione

Ripescaggio Taranto. I perchè del no

Calcio

Limitandoci alla Serie C è stato fissato in 300 mila euro l’importo del tanto famigerato e vituperato fondo perduto. All’eventuale domanda dovrebbe essere anche allegata una fidejussione, a prima richiesta, rilasciata da Istituto bancario che figuri nell’Albo tenuto dalla Banca D’Italia o da compagnia assicurativa iscritta nel relativo albo Ivass (l’Organo di vigilanza sulle compagnie di assicurazione) ed autorizzata all’esercizio del ramo 15, dell’importo di euro 200 mila. Non possono accedere alla procedura sopra indicata le Società che ne hanno usufruito negli ultimi cinque anni. Come quelle che hanno cambiato denominazione negli ultimi tre campionati disputati

Inizia la nuova stagione sportiva del Taranto calcio. Zelatore e Bongiovanni sapranno riportare l'entusiasmo in una piazza delusa - e mortificata - dal deludente campionato dello scorso anno?

Saliamo in serie D

Calcio

Il Taranto retrocede dalla Lega Pro: la matematica condanna, definitivamente, i rossoblù che tornano ufficialmente nel calcio dilettantistico. La squadra di Ciullo cade davanti ad uno “Iacovone” gremito da soli 500 spettatori contro la Vibonese: 2-1 il risultato finale in favore dei calabresi. Non serve a nulla la rete di Viola nel recupero dopo i due gol realizzati da Sowe e Bubas

MEDIA PARTNER

Calcio

Lo scempio del pallone rossoblù è direttamente proporzionale, tra le altre voci, all’accondiscendenza, alla complicità e in definitiva alla (storica) ’qualità’ della sua stampa. Come chiunque può capire, non è un caso

Ciao ciao Lega Pro...

Calcio

Il Taranto ad un passo dalla Serie D: la sconfitta rimediata allo stadio “Arturo Valerio” contro il Melfi dei mister Destino-Diana complica, ancora di più, il cammino dei rossoblù. I pugliesi, adesso, sono chiamati a vincere le sfide contro Vibonese e Juve Stabia per sperare in un vero e proprio miracolo: il ritorno ai dilettanti non è mai stato così vicino

CALCIO PAGANO

Calcio

La squadra di calcio è metafora della città, estensione plastica di ciò che siamo e contiamo in generale: poco meno di niente. Si è tornati tra i professionisti soltanto sulla carta; tutto il resto, invece, è rimasto nei dilettanti. Il Taranto è ultimo. Peggio stanno soltanto gli opportunisti rimasti in silenzio, in tutto questo tempo, pur di entrare gratis allo stadio la domenica

Siamo noi, siamo noi, i migliori del girone siamo noi...

Calcio

ll Taranto non reagisce al ko interno con la Reggina: al "Via del Mare", contro la seconda della classe, i rossoblù perdono per 3-0. Partita mai in discussione e sbloccata soltanto su rigore dalla formazione giallorossa con la trasformazione di Lepore, poi il match si mette in totale discesa per i salentini che con Torromino e Doumbia calano il tris

Finalmente una buona notizia: Zelatore e Bongiovanni a fine anno potrebbero lasciare

Calcio

Conferenza stampa senza i giornalisti, questa mattina, nella sede della società rossoblù. I due massimi dirigenti jonici garantiranno l'ordinaria amministrazione sino a fine stagione. Dopo, potranno sentirsi liberi di disimpegnarsi dal continuare a fare calcio nella città dei due mari

Aggrediti giocatori del Taranto

Calcio

Vile aggressione consumata nel primo pomeriggio ai danni di alcuni calciatori del Taranto. Un gruppo di teppisti è entrato nello spogliatoio dello stadio Erasmo Iacovone e ha inveito con calci e pugni contro gli atleti: Altobello, Mauroantonio e Stendardo. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Digos. Non è ancora dato sapere se i violenti siano stati identificati e quali ferite abbiano riportato i giocatori. Non è la prima volta che episodi del genere si verificano. Già in passato la squadra rossoblu fu aggredita dopo risultati non entusiasmanti conseguiti sul rettangolo di gioco. Fare calcio in situazioni del genere, non soltanto è difficile, ma rischia di divenire proibitivo.

Siamo scarsi, il resto non conta

Calcio

Un Taranto non pervenuto esce sconfitto dallo stadio “San Filippo-Franco Scoglio”: la squadra di mister Salvatore Ciullo perde 3-1 contro il Messina di Cristiano Lucarelli. Inizio di match da dimenticare: i rossoblù subiscono due gol in otto minuti (reti di Anastasi e Foresta) e vengono totalmente schiacciati dai peloritani per tutta la partita. A quattro minuti dalla fine, un gran gol di Emmausso riaccende le speranze ioniche che vengono, poi, disintegrate dal tris firmato da Milinkovic. Adesso, i rossoblù sono nuovamente nella zona rossa della classifica

Alla canna dell'Akra-gas

Calcio

Arriva contro l’Akragas la prima sconfitta, in campionato, della gestione Ciullo: il Taranto perde malamente contro la formazione siciliana che viola lo “Iacovone” con il risultato di 2-0. Sul risultato finale, stabilito dalle realizzazioni di Cocuzza e Coppola, pesano i due infortuni subiti nel primo tempo da Altobello (prima) e Pambianchi (poi)

In Fondi al tunnel

Calcio

Continua la serie positiva del Taranto di mister Salvatore Ciullo: i rossoblù conquistano un punto importante allo stadio “Purificato” di Fondi. Un pareggio, maturato con il risultato di 1-1, che lascia un pizzico di amaro in bocca considerati i risultati delle dirette concorrenti alla salvezza. Non basta il vantaggio di Viola per portare a casa l’intera posta in palio: la difesa ionica viene colpita dai laziali con il primo gol con la maglia dei laziali dell’ex Gambino

Buoni risultati per la Nuova Taras

Calcio

La squadra tarantina sfoderano ottime prestazioni al torneo internazionale di Gallipoli per i settori giovanili professionistici categoria 2004

Fuga per la vittoria

Calcio

Il Taranto conquista la vittoria nella delicata sfida-salvezza contro il Catanzaro: allo “Iacovone”, la squadra di mister Ciullo si aggiudica l’incontro per 1-0. Decisivo il gol di Simone Magnaghi realizzato al 57’. I tre punti permettono ai rossoblù di avere, adesso, quattro lunghezze di vantaggio sulla zona play-out

Amaro Lucano

Calcio

Non riesce al Taranto l’impresa di raggiungere la semifinale della Coppa Italia di Lega Pro: allo “Iacovone”, davanti a circa 1500 spettatori, gli uomini di Ciullo cedono al Matera per 1-0. Decisiva la rete in rovesciata siglata al 14’ del primo tempo da Maikol Negro, dimenticato dalla difesa rossoblù ed abile a realizzare il gol che permette agli ospiti di avanzare al turno successivo della competizione

Bravo Taranto, così ci si salva

Calcio

I pugliesi agguantano un punto d’oro: allo stadio “Massimino” finisce a reti inviolate la sfida tra i rossoblù ed il Catania, in una sfida che si è rigiocata in terra etnea dopo ben 15 anni. L’ultima volta, il 2 giugno del 2002, i rossazzurri sconfissero gli ionici nella finale d’andata dei playoff per il passaggio in serie B

Abbiamo avuto Ciullo

Calcio

Buona la prima: mister Salvatore Ciullo non stecca all’esordio sulla panchina rossoblù, con il suo Taranto che si aggiudica il derby dello “Iacovone” contro la capolista Foggia. Gli ionici si sono imposti sui dauni con un secco 2-0, confermando lo storico tabù che vede i rossoneri vincenti soltanto per 5 volte sulle 33 gare in riva allo jonio: decisive le reti di Simone Magnaghi e di Francesco De Giorgi, realizzate nell’ultima mezz’ora di gioco. Tre punti fondamentali per il Taranto prima della trasferta a Catania

Calciomercato: idee tante, voglia di spendere poca

Calcio

E’ cominciato ufficialmente, da poche ore, la sessione invernale del calciomercato 2017: il general manager del Taranto, Fabrizio De Poli, starebbe già lavorando per garantire alla rosa dei mister Pantaleo De Gennaro e Fabio Prosperi dei rinforzi mirati nelle varie zone del campo.

La "fatal" Cava ferma la rincorsa. Giove si dedichi alla ricostruzione

Calci da Pro

Meglio accantonare per il momento le ambizioni di primato. Meglio vivere alla giornata. Partita dopo partita. Meglio, a livello societario, impegnarsi a risolvere altri problemi più impellenti. Senza farsi soverchie illusioni. Il 31 dicembre è già domani e sarebbe un vero peccato dover ritrovare il fantastico duo sotto l’albero di Natale

Giove portafortuna

Calci da Pro

L’apparire sulla scena di Massimo Giove ha portato, almeno per il momento, i suoi effetti positivi. Si è ricominciato a parlare di calcio

Giove rispetti gli obblighi. Eviti che Z&B ritornino ad essere Penelope ed il suo Ulisse

Calci da Pro

I risultati che stanno ottenendo Cazzarò ed i suoi ragazzi fanno passare in secondo piano, agli occhi dei tifosi, le vicende societarie. Le cinque vittorie consecutive raffreddano la contestazione. Le presenze allo stadio sono in lenta ma costante crescita. Sta tornando in molti la voglia di tornare ad esultare sui gradoni dello Iacovone. Al cuore non si comanda

Giove dimostri ed avrà seguito e consensi

Calci da Pro

Il nuovo patron manifesti pubblicamente i suoi propositi, ma soprattutto dia corso ad un progetto di rilancio veramente degno di tale definizione. E noi saremo tutti qui ad applaudirlo

Taranto in terapia Cazzarò. Società venduta, ma quando mai?

Calci da Pro

Z&B sono sempre sulla “carreggiata” opposta. Hanno trasformato il Taranto in una proprietà privata. Una polisportiva dilettantistica appunto. Un fatto padronale. Da un lato chiedono che la gente ritorni allo stadio, dall’altro contrastano la fede dei tifosi. Una utopia, in assoluto. Cominciassero allora a fare un esame di coscienza

Z&B passano la mano? No agli "avventurieri" del pallone

Calci da Pro

Il Taranto è una scatola vuota di valori patrimoniali attivi. Gravano sul club debiti consistenti contratti con lo Stato. Rateizzazioni che vanno nel tempo. Che impongono il rispetto nel pagamento di imposte e contributi del presente e del passato. Il debito diluito negli anni rappresenta una aggravante, non potrà mai essere una giustificazione

Taranto alla ricerca della vittoria perduta

Calci da Pro

Sul "neutro" di Brindisi a porte chiuse Miale e compagni saranno impegnati contro il Picerno, terzo in classifica e avversario complicato da affrontare. Servirà la prova d'orgoglio che tutto l'ambiente attende da tempo

Il Taranto a Brindisi a porte chiuse

Calci da Pro

Gli effetti della sentenza del giudice sportivo danneggiano abbonati e indotto e, grottescamente, quasi favoriscono chi doveva essere maldestro obiettivo di chi ha causato gli incidenti di Volla

Z&B sono chiamati all'ultima decisione, occorre maturità

Calci da Pro

Quello attuale non è più il Taranto, ma una polisportiva dilettantistica dalle scarse potenzialità. Non si diventa personaggio pubblico per caso. Il carisma e la personalità debbono sempre accompagnarti negli oneri e negli onori. Vanno entrambi affrontati con grande umiltà e modestia. In egual misura. Si fa invece fatica a riscontrare questi valori nelle persone che dirigono e collaborano con questa Società

Da rabbrividire! Il Taranto è costato a Z&B 3,5 milioni di euro

Calci da Pro

Gli spalti dello Iacovone sono sempre più deserti. Inutile affannarsi nel voler dimostrare l’impossibile. Zelatore e Bongiovanni hanno fatto il loro tempo, per questa società non c'è più spazio

Z&B si facciano da parte, non possono scavare la fossa del Taranto

Calci da Pro

Si cerca di narrare la storia di un Taranto che non esiste più. Lo Iacovone è diventato un bunker dove ci si allena a porte chiuse. All’insaputa di tutto e di tutti. L’informazione è pari a quella di un regime dittatoriale. O ti adegui o sei bandito. Zelatore e Bongiovanni sono giunti a un punto di non ritorno. Abbiano adesso la compiacenza di scendere e di mettersi da parte

Z&B, ma cosa vi spinge a farlo?

Calci da Pro

Il Taranto rischia di non vivere più, sostituito dalla polisportiva dilettantistica Z&B. Dove non esiste il rispetto delle regole. Dove si vive all’insegna del silenzio lo decido io! Nel dispregio di tutto e di tutti. Anche delle norme e dei regolamenti della Federcalcio. L’ennesimo “assalto” effettuato alla persona ed alla professionalità di Ninni Cannella, all’immagine della nostra testata, in aperta contraddizione alle disposizioni della Lega Nazionale Dilettanti, è solamente l’ultimo degli esempi

Z&B regalano perle. La squadra si smarrisce nel vento

Calci da Pro

I tifosi al seguito della squadra hanno mantenuto il principio già espresso. Sostegno alla squadra. Alla maglia. Contestazione alla dirigenza. Zelatore, Bongiovanni ed il direttore sportivo sono stati omaggiati di numerosi cori. Uno striscione esposto all’inizio della partita recitava “PER RIEMPIRE LO IACOVONE VIA SUBITO BONGIOVANNI E ZELATORE”

Z&B, una ne fanno cento ne pensano

Calci da Pro

Alla polisportiva dilettantistica Z&B non hanno ancora compreso che il titolo della Taranto calcio è della città. Del territorio. Dei tifosi e degli appassionati al gioco del calcio. Nulla di paragonabile con un titolo della “Pallavolo”. Una squadra di Wolley oggi la tieni in riva allo Ionio, domani la porti a Martina (anche in quel caso che pessima figura). Gli cambi marchio, colori e maglia a tuo piacimento. Lo puoi chiamare Prisma o polisportiva dilettantistica Z&B. Non interessa nulla a nessuno

La polisportiva Z&B non sostituirà mai il Taranto

Calci da Pro

Il Taranto rossoblù è della città. Lo è sempre stato. Quei colori appartengono ai tifosi. La passione nasce dentro, chi periodicamente si candida alla gestione deve saperla nutrire. Vince chi ha più esperienza e maggior carattere. Nel rispetto delle regole, soprattutto quelle non scritte, del calcio. Vince chi è dotato di grande equilibrio. Anche comportamentale. Un concetto che Zelatore e Bongiovanni  dimenticano di sovente

Palumbo, Roselli, Cannella: chi sarà il prossimo? Taranto ridimensionato

Calci da Pro

Nel preliminare di Coppa, disputato a Nardò, il Taranto, questo Taranto, ha preso coscienza delle difficoltà che potrà/dovrà incontrare nel corso del campionato che va ad iniziare. Ci sarà sempre un manto d’erba gibboso. Ci saranno sempre ostili situazioni ambientali. Ci sarà sempre l’impegno del Golia, di turno, nel voler sconfiggere il (gigante) Taranto

Bongiovanni: quì comando io

Calci da Pro

Solo un campionato in grande spolvero, confezionato con convincenti prestazioni/risultati sul campo, potrebbe forse far riavvicinare al club la pubblica opinione. Lo scollamento, tra la parte più rappresentativa della proprietà e l’apparato portante dei tifosi, appare al momento insanabile. I supporter hanno innalzato un distinguo tra squadra e proprietà. Tutelano la prima, rifiutano la seconda. I ripetuti segnali di dissenso sono stati espliciti. Sono sconfinati, in alcune occasioni,  anche oltre la decenza ed il rispetto umano

Su quel filo logico il Taranto inciampa

Calci da Pro

La caratteristica  che emerge, in negativo, nella gestione di questo Taranto, è la volontà di nascondere tutto a tutti. Con l’invio trasversale di messaggi in merito al gradimento, o meno, di taluni comportamenti. Zelatore e Bongiovanni sono stati capaci di creare il partito dei sei con me o sei contro di me. Con una pregiudiziale non indifferente. In questo ultimo caso vivi da emarginato

Blasi - Taranto calcio, certi treni passano una sola volta!

Calci da Pro

Adesso vendo, ora non più. Un turbinio di comunicati stampa e di auto-smentite che rasenta “oggi le comiche”. Quello del passo del gambero, del non si vende più, ha sollevato l’ilarità generale per i suoi contenuti. Il duo afferma di aver  a preso atto dei numerosi attestati di stima pervenuti. Quali? Quelli che, concordati, si sono scambiati tra di loro con la squadra, il tecnico e Damaschi?

Abbonamenti, il Taranto come il Milan...

Calci da Pro

Nel sodalizio jonico, complice una stampa particolarmente consenziente, si cerca l’esaltazione su cifre alquanto modeste per le quali, peraltro, non vi è certezza contabile

Z&B, il nervosismo sgretola le loro certezze in minacce

Calci da Pro

Nella gestione Zelatore e Bongiovanni esiste soltanto la prima squadra. Non esiste azienda calcio. Non è mai esistito un progetto tecnico. Lo sta a dimostrare il ricambio vorticoso delle risorse umane. Alle dipendenze del duo sono transitati calciatori, tecnici, collaboratori, addetti (più o meno qualificati) in quantità industriale. Un numero da guinness dei primati. Tutti “fenomeni”, all’atto della loro presentazione. Il tempo ha poi dimostrato che, nella maggior parte dei casi, non erano neppure idonei per calpestare l’erba dello Iacovone

Povero Taranto, come ti stanno riducendo

Calci da Pro

La domanda più ricorrente riguarda la Fondazione Taras 706 a.C. Dove sono stati sino al 27 maggio scorso? Il club, secondo loro, era in regola con tutti i pagamenti. La massa debitoria era contenuta. Il Taranto rappresentava un modello di gestione. Resta il fatto che il primo allarme, dopo anni di “fragoroso” silenzio, è stato lanciato soltanto nello scorso 17 maggio. Guarda caso, all’indomani della rottura dei rapporti tra Bongiovanni, Zelatore ed i rappresentanti dei supporters trust

Il solito Bongiovanni, dichiara: "…allora sapessero che questa società non è costituita da ebeti, questa società è costituita da persone che hanno le palle nel cervello”. Se lo dice lui

Il procuratore di calciatori? Meglio tenerselo amico...

Calci da Pro

Il potere economico degli agenti di calciatori, con il passare degli anni, è diventato inestimabile. Il tempo, i modi e l’apertura di nuovi mercati gli hanno anche offerto la gestione di un mercato parallelo che è quello del marketing. Le pubblicità regala ai top-player guadagni e visibilità  notevoli in grande crescita

Il calcio del futuro...a Taranto rimarrà un sogno?

Calci da Pro

Il calcio in riva allo Jonio sente la necessità di una ristrutturazione totale. Rendere lo Iacovone la casa dei cittadini, dei tifosi, di tutti gli ospiti. Non si tratta soltanto di  rendere nuovamente agibili le tribune. Di dotare il campo B del manto sintetico. L’area sulla quale insiste lo stadio va “rigenerata”. Ricostruita. Rimodulata. Sede, foresteria, museo del calcio, ristorante, marketing, negozi, parcheggi, rappresentano soltanto alcuni esempi di un processo di adeguamento. Ai tempi ed alle necessità. Tutte le aree disponibili vanno utilizzate a sostegno di un sistema produttivo. Lo Iacovone come il salotto della città, dove passare una giornata

Elisabetta Zelatore vende...il 2%

Calci da Pro

Il duo che si è prepotentemente insediato ai vertici del calcio tarantino non finisce mai di stupire. Regalano, entrambi, stupende chicche comportamentali, in quantità industriale. Quest’ultima supera però tutte le altre. Non era mai capitato di sentire che i debiti di una società di calcio hanno un costo. Che per accollarseli bisogna pagare

Bettina/Penelope disfa il rapporto con i tifosi

Calci da Pro

Di certo, Elisabetta/Penelope e Tonio/Ulisse sono rimasti soli sulla prua di una imbarcazione che prende acqua da più parti. Con un destino che appare segnato. I loro comportamenti indispettiscono il prossimo. Sanno, anche se lo rifiutano, che la diserzione preannunciata è nei loro confronti. Non nei riguardi della maglia. Il tentativo di confondere le bucce con le fave (come si dice a Taranto) non da esito

Il Taranto, un buffet di antipasti insipidi e poco calorici

Calci da Pro

In settimana sono circolate voci dei media sugli ipotetici vizi e sulle altrettante virtù di Ciccio Cozza. Auguriamo a lui ed alla Società che sia dimostrabile, a breve, l'infondatezza dei primi. Perché scommesse ed emolumenti in nero non rappresenterebbero affatto un bel biglietto da visita. Non lo sarebbero in nessuna piazza. Figuriamoci a Taranto dopo le manifestazioni di violenza, non ancora chiarite, del 22 marzo scorso

Il calcio virtuale di Z&B. Alla maniera di "Cetto la qualunque"

Calci da Pro

A Taranto non vuole venire nessuno, ormai. La violenza di quel 22 marzo madre di tanti mali. Appunto. La violenza. Risolta solo qualche Daspo. Domanda, di quel mandante “esterno (citato in conferenza stampa) si sono perse le tracce?

Bettina e il Taranto che verrà. Forse

Calci da Pro

Elisabetta, la solita minestrina, sono stata truffata, la retrocessione una “parentesi”, Damaschi solo un potrebbe

Z&B a bordo del "titanic". Roselli e Damaschi modesce scialuppe di salvataggio

Calci da Pro

Le difficoltà economiche ed il gonfiarsi della massa debitoria inducono il duo a bussare  a più porte, alla ricerca di sostegno finanziario e di sponsor con abiti ed ambizioni diversificate. Quello vuole occuparsi dell’area tecnica, l’altro vuole portare allenatore e giocatori, l’altro ancora che si accontenta di una semplice passerella. Ben vengano tutti, le casse sono magre, non si rifiuta nessuno

Avanto con Z&B? Soggetti e mali da "cancellare"

Calci da Pro

Zelatore e Bongiovanni rincorrono il consenso. Vogliono condizionare l’informazione. Mettere al bando chi non accetta lo loro condizioni. Hanno trovato terreno fertile in molti. Gli stessi che gli si sono rivoltati contro nell’ultimo periodo (dovrebbero prenderlo come insegnamento). Il ricorso, frequente, al “mezzuccio” di negare l’accredito è infantile. Non hanno ancora compreso che la situazione è ormai sfuggita loro di mano

Zelatore, Bongiovanni, Fondazione e yesman: tutti hanno fallito, tutti devono andarsene

Calci da Pro

Il Taranto è della città che, a sua volta, lo affida in gestione. Loro, dalla città, sono stati bocciati. Mettano pertanto sul tavolo i numeri (certificati) e le quote in loro possesso e tolgano il disturbo. Liberino la scena anche dal contorno dei personaggi, inutili, che li circondano. Roselli, Depoli, i procuratori ai quali sono ammanicati, gli opinionisti o pseudo tali che saltano da una emittente all’altra, elogiandoli a prescindere. Il tutto con il solo scopo di ottenere, in riconoscimento, la gestione del settore giovanile. Liberino l’informazione locale della loro presenza asfissiante, oppressiva, condizionante. Restituiscano il calcio alla sua gente

Ecco perchè il Taranto resterà nelle mani dei permalosetti Tonio & Bettina

Calci da Pro

Cobelli con la maglia di Maiellaro. I debiti. La retrocessione. L'appeal perduto

Zelatore e Bongiovanni, come "arrendersi" salvando almeno l'onore

Calci da Pro

(...) Non l’hanno ancora detto, ma per andarsene vogliono che l’ipotetico successore (non acquirente quindi), ove ce ne fosse uno, garantisca la copertura dei costi relativi agli stipendi ed ai relativi contributi tutt’ora in sospeso. Marzo, aprile, maggio e giugno. Una spesa che ammonta a circa 450 mila euro. Vogliono altresì accollare, a chi volesse subentrare nella gestione, la massa debitoria in toto. Fornitori, erario, pratiche fiscali, rateizzazioni e quant’altro. Una “operazioncina” da nulla. Vicinissima al milione di euro. Una quisquiglia (sic!). Una valutazione esorbitante che va fuori da tutti i canoni

Taranto calcio "violentato" e retrocesso, fuori i mercanti dal tempio

Calci da Pro

Allo stato attuale il Taranto, quello in capo alla proprietà di Zelatore e Bongiovanni, non è commerciabile. Non lo potrà mai essere fintanto che loro stessi non comunicheranno, all’inclita ed al viandante, la loro eventuale volontà di fare i tanti passi indietro indispensabili. Regalando le quote (al prezzo simbolico di un euro) come fece Domenico Campitiello con la Fondazione Taras. Una ipotesi ritenuta peregrina, quest’ultima, sia per la presidentessa che per il suo compagno. Ipotesi che non vorranno mai porre in essere. Perché la coerenza non si identifica in loro

Bongiovanni & Zelatore: la retrocessione ha un solo nome. Il loro

Calci da Pro

Nessuno ha mai  puntato la pistola alla tempia di Bongiovanni e Zelatore per obbligarli a fare calcio. Si sono autonomamente referenziati. Con la Fondazione Taras (a proposito, è giunto il momento che scenda dal bus) e con i tifosi della curva. Scoraggiando ed emarginando quanti, la scorsa stagione, erano pronti a rilevare la Società da Campitiello per procedere alle operazioni, immediate, di ripescaggio. Ci sono, al proposito, prove testimoniali a livello di Istituzioni cittadine

Zelatore, Bongiovanni, De Poli: i tre dilettanti che hanno affossato il Taranto

Calci da Pro

E’ passato più di un mese da quel fatidico 22 marzo. Il brutto pomeriggio della violenza. Sugli esiti delle indagini non è ancora dato sapere nulla. E’ una semplice constatazione. Non vuole essere critica nei confronti di nessuno. Contrasta però con quanto avvenuto a Sassari per i disordini del 25 marzo scorso, quando nel piazzale antistante la stazione ferroviaria, si scontrarono  tifosi del Cagliari ed un gruppo di sassaresi. Sono già stati emessi 64 provvedimenti di interdizione (Daspo di gruppo) dai quattro ai sei anni. Alcuni con obbligo di firma

Il Taranto, la matematica non condanna. Cortesemente interrompete il harakiri

Calci da Pro

Il Taranto in Lega Pro avrebbe ancora un appeal, ma non un valore. Non ha patrimonio. Né mobiliare, né di calciatori. Sui (cog)nomi  dei papabili, subito da scartare quelli di Gigi Blasi (in altre faccende, imprenditoriali, affaccendato), Giovanni Lombardi e Mino Distante (distanti, appunto da questa realtà). Un nome, caldo, risulterebbe referenziato da Francesco Montervino. Un imprenditore campano, per ora anonimo, da tempo in contatto con l’ex diesse rossoblù

Quattro allenatori, quattro direttori sportivi, quattro medici. Ma il Taranto ultimo è da zero in pagella

Calci da Pro

La politica del “braccino corto” e la scarsa conoscenza del campionato hanno fatto scivolare il Taranto all’ultimo posto in classifica. Zelatore e Bongiovanni, strada facendo, hanno allontanato (stancato) molte persone. E’ una loro caratteristica. Una Società che vuole zittire tutti, perché non accetta la critica, non si può sopportare

Cuore e personalità

Calci da Pro

Una società assente. Una squadra impaurita dalla classifica e dall'ambiente. Il futuro del Taranto nelle mani dei suoi tifosi

Senza squadra, nè società. Un Taranto così non merita di giocare in Lega Pro

Calci da Pro

La sconfitta casalinga con una Reggina per niente trascendentale è lo specchio di una stagione fallimentare

Un pareggio che non fa classifica

Calci da Pro

Un derby dal sapore annacquato illude il Taranto. Proprietà assente anche a Francavilla. Aggressione, indagini prossime alla conclusione?

Comunicati stampa, aggressione e accuse alle istituzioni: il Taranto che si difende è indifendibile

Calci da Pro

Trapela anche che gli aggressori, alla ricerca di qualche giocatore in particolare, non ne conoscessero, addirittura, i caratteri somatici. Notizia che se fosse accertata confermerebbe che il piano (premeditato) sarebbe stato organizzato su altri “tavoli”. La situazione, in quel caso, sarebbe ben più grave

Il Taranto affoga nello stretto

Calci da Pro

La proprietà assente anche al San Filippo. Le altre corrono tutte

Gli infortuni e gli scarpini della tigre, il Taranto ripiomba nel tunnel della paura

Calci da Pro

La proprietà deve ancora imparare che il silenzio è d’oro. Sarà certamente un caso, ma appena presidentessa e contorni, hanno ritrovato la favella, convinti di aver superato la crisi, la squadra si è espressa con il passo del gambero

Nuvole di fumo sull'organizzazione del Taranto. Meno male che c'è Ciullo

Calci da Pro

Anche sul campo di Fondi il Taranto si è presentato senza responsabile sanitario o di un medico specializzato in medicina dello sport. In panchina soltanto un fisioterapista. Si obietterà che, in trasferta ed in questa categoria, i regolamenti lo concedono. Indubbiamente. Non lo permette però il prestigio del club e la indispensabile necessità della sua crescita. In virtù delle qualità strutturali tanto sbandierate dalla proprietà

Se la “cazzimma” (del Taranto di Ciullo) può più di follia, sbandate, steward non pagati e caos vivaio (del Taranto di Zelatore)

Calci da Pro

Ciullo sta dimostrando con grande semplicità, abnegazione ed a suon di risultati, quanto sia stato folle, da parte di Zelatore e Bongiovanni, affidare la squadra a Prosperi. Fosse arrivato con qualche settimana di anticipo il Taranto, probabilmente, starebbe lottando per la zona play off

Zelatore e Bongiovanni, quando il silenzio diventa più che opportuno

Calci da Pro

Il calcio non è matematica, ma ha le sue regole. Zelatore e Bongiovanni, due argonauti (nel senso di avventurosi), inopinatamente approdati nel mondo del pallone, debbono ancora impararlo. Le loro scelte “inappropriate” (per usare un termine cortese), suggerite da umori sempre instabili, stavano affossando il Taranto. Sul loro percorso instabile si sono smarriti in tanti. Dellisanti, Papagni, la Fondazione, Prosperi, i numerosi collaboratori di questo e di quelli, il “mitico” De Gennaro, il dottor Volpe (al seguito della squadra, recentemente, non andava un medico laureato, ma un farmacista)

Ciullo da la scossa, Catania il solito crocevia

Calci da Pro

Considerando lo spessore dell’avversario e facendo un paragone con il recente passato dei rossoblù, ha ottenuto più Ciullo in una sola partita che Prosperi nelle sedici precedenti che lo hanno visto mediocre protagonista sulla panchina ionica

Taranto: tanti piccoli affari e squadra indebolita

Calci da Pro

Quattro portieri, tutti insieme (una assurdità), il Taranto non li aveva mai tesserati. Gli “epurati”, prematuramente ed irrispettosamente accantonati, sono rimasti tutti alla corte rossoblù. Un altro flop della gestione De Poli. Un problema notevole. Quattro spine nel fianco di un fronte tecnico che, per i risultati ottenuti nelle ultime quindici partite, non offre alcuna garanzia per una salvezza diretta

Roselli e De Poli già ai ferri corti. L'acqua è poca, la papera non galleggia

Calci da Pro

Il Taranto, cronaca di una bocciatura annunciata. Società, staff e squadra tutti inadeguati alla categoria. Sull’area tecnica meglio stendere un velo pietoso. Papagni, Dellisanti, Prosperi, De Gennaro, la maggior parte dei giocatori tutti sonoramente bocciati nel primo semestre della stagione

Zitti! Che Zelatore e Bongiovanni... non vogliono

Calci da Pro

I due non hanno ancora compreso che il consenso si ottiene con i risultati di gestione e non tentando (inutilmente) di oscurare l’informazione tamponando le voragini che i loro comportamenti lasciano spalancate alle loro spalle. Cercando (altrettanto inutilmente) di togliere la parola alla critica. Un esercizio (inutile) che disperde le già scarse energie loro disponibili. Dilettanti

Aldo Roselli, il nuovo corso ed il pesce... che "puzza" sempre dalla testa

Calci da Pro

Una rosa di giocatori per gran parte inadeguata alla categoria. Composta da diversi calciatori che, nelle ultime stagioni, hanno recitato da comparse nelle  squadre di appartenenza. Un attacco con 16 gol all’attivo (peggio ha fatto solo la Vibonese) ed una difesa (26 reti subite) tra le peggiori di tutti i gironi di Lega Pro. Nella composizione di quella squadra si sono “sbizzarriti” in tanti. Da Franco Dellisanti e Gianni Prete. Da Luca Evangelisti a Aldo Papagni. Da Bruno Russo a Aldo Roselli. Una Società, poi, che si sente autorizzata ad agire nel dispregio delle norme. Con un allenatore “ombra” utilizzato soltanto per la sua presenza in conferenza stampa.

Agriden Castellaneta serve il bis

Basket

Secondo successo consecutivo per le ragazze di coach Contento, che battono Boasorte Volley Barletta con un secco 3 - 0 nella seconda giornata del campionato di serie C

"Ripescaggio in B? Altrove sì, qui no"

Basket

Il general manager del Cus Jonico, Roberto Conversano,  parla della calda estate tra ipotesi di ripescaggio, isolamento sportivo e amministrativo: “PalaMazzola? Spiace ma scelta obbligata”

Colpo Fernandez per il Cus Jonico

Basket

È l’ala spagnola il nuovo tassello della squadra di coach Calore. Prestanza fisica, versatilità e gran tiro le sue caratteristiche

Cus Jonico, c'è Romano in cabina di regia

Basket

Vito Appeso pesca dalla vicina Cerignola il nuovo play rossoblu: “Dopo due promozioni cerco una nuova sfida da protagonista”. Intanto è cominciata la preparazione con coach Calore

E' subito derby con il Martina

Basket

Il Cus Jonico ha conosciuto il suo cammino nel prossimo campionato di C. Le dichiarazioni del presidente Cosenza

La Pu.Ma Taranto presenta domanda di ripescaggio in B

Basket

Il Cus Jonico non lascia nulla di intentato, il gm Roberto Conversano: “Avevamo promesso che avremmo fatto tutto il possibile e lo stiamo facendo. Ora aspettiamo e vediamo…”

Il Cus Jonico lascia il PalaMazzola

Basket

Alla scadenza della concessione provvisoria il presidente Cosenza ha formalmente rimesso le chiavi nelle mani del nuovo sindaco Melucci: “Abbiamo fatto grandi cose, vedremo ora…”

La verità di Putignano

Basket

L’allenatore del Cus Jonico torna sulla sconfitta nei playout: “Condannati dagli episodi. L’entusiasmo e il pubblico di gara 2 il ricordo più bello”

PU.MA. Trading Taranto prepara i playout

Basket

L’assistant coach del Cus Jonico guarda già alla sfida con Giulianova: “Post season un torneo a parte, negli scontri diretti tutto può succedere. Ci faremo trovare pronti”

Santa Rita, sesta vittoria playoff

Basket

Dopo la vittoria a Rutigliano, domenica al Palafiom la squadra di basket tarantina incontrerà il Monopoli

Una sconfitta "indolore"

Basket

Il Cus Jonico resta in partita fino all’intervallo poi cede alle triple di Porto Sant’Elpidio. La sconfitta di Monteroni lascia i rossoblu pernultimi, decisiva l’ultima giornata sabato

I Boys Taranto vincono a Trapani e Palermo

Basket

In Sicilia la squadra ionica registra un doppio successo e si conferma terza. Sabato passerella finale in casa con Reggio

Una nuova sconfitta per il Cus Jonico

Basket

I rossoblù restano in partita con l’Amatori Pescara, quarta forza del campionato, fino all’intervallo ma poi si arrendono alle triple di Pepe

I Boys Taranto perdono a Bari

Basket

Playoff ormai compromessi per la squadra ionica. L'HBari 2003 si impone per 56-30

I Boys Taranto in gara per i playoff

Basket

Domani sera bisognerà vincere di 4 punti per ribaltare la sconfitta dell'andata subita ad opera dell'HBari 2003

Pu.Ma. Trading, nuovo stop a Giulianova

Basket

Il Cus Jonico privo di Laquintana si arrende nell’ultimo quarto all’Etomilu ma rivede Chiacig in campo dopo la lunga assenza

Taranto a Giulianova per dare un senso alla sua stagione

Basket

Il Cus Jonico gioca domani in casa dell’Etomilu, palla a due alle ore 20

I Boys Taranto vincono sui Ragazzi di Panormus

Basket

La formazione siciliana è stata battuta per 56-40. Ora le attenzioni sono spostate alla sfida di Bari, decisiva per la seconda piazza

Pu.Ma. Trading sconfitto con il Campli

Basket

Il Cus Jonico si illude nel primo quarto, poi cede alla distanza contro il Globo Infoservice. Procacci, Fioravanti e Azzaro in doppia cifra ma non basta

Sconfitta pesante per la PU.MA.

Basket

Il team jonico, ridimensionato dalle diverse assenze, cade in malo modo contro la capolista Montegranaro

I Boys Taranto vincono contro l'Olympic Trapani

Basket

Basket in carrozzina: la squadra jonica s'impone per 78-26 sui siciliani. Sabato nuova sfida interna contro il Palermo

Il Cus Jonico si sveglia nell'ultimo quarto

Basket

Resta incompiuta la rimonta per la compagine tarantina

Profumo di azzurro

Basket

L’ala del Cus Jonico è stata convocata per il raduno della Nazionale Under 20 a Pistoia il 23 e il 24 gennaio. Dynamic Venafro-Taranto si recupera il 2 marzo a