BREAKING NEWS
Giovedì, 21 Settembre 2017
ZONA AD ECONOMIA SPECIALE A TARANTO. DeLorenzo (M5S): La Regione escluda le industrie inquinanti dagli incentivi

Principali articoli

Avetrana e Ginosa a punteggio pieno

Sport

In Eccellenza l'Avetrana vince la prima partita contro il temerario Bitonto. In Promozione Ginosa a punteggio pieno, Lizzano in media inglese, Sava ridimensionato, Talsano e Martina Franca ancora a secco

ROBERTO DAMASCHI SI DISIMPEGNA

Calcio

Non ci sono le condizioni per  fare bene. I due presidenti sono persone squisite ma sono poco attinenti con il mondo del calcio. In Società c'è un Giuda che consideravo amico e invece mi ha utilizzato come "l'utile idiota"

Mister Cozza esonerato, quasi fatta per Cazzarò

Calcio

Il cammino tra Coppa e Campionato ha frettolosamente distrutto tre mesi di lavoro ed annientato tutti i vantaggi di una partenza tecnica partita, una volta tanto, a tempo debito. Dovrebbe essere Michele Cazzarò l'allenatore scelto per farsi carico della panchina del Taranto e delle continue estemporanee fibrillazioni della dirigenza societaria che quasi certamente dovrà fare anche a meno della poco sfruttata lucidità e competenza di Roberto Damaschi. Indecifrabili al momento le scelte di e su Luigi Volume

Z&B, ma cosa vi spinge a farlo?

Calci da Pro

Il Taranto rischia di non vivere più, sostituito dalla polisportiva dilettantistica Z&B. Dove non esiste il rispetto delle regole. Dove si vive all’insegna del silenzio lo decido io! Nel dispregio di tutto e di tutti. Anche delle norme e dei regolamenti della Federcalcio. L’ennesimo “assalto” effettuato alla persona ed alla professionalità di Ninni Cannella, all’immagine della nostra testata, in aperta contraddizione alle disposizioni della Lega Nazionale Dilettanti, è solamente l’ultimo degli esempi

Il Taranto perde la partita e la faccia

Calcio

I rossoblù cadono in malo modo tra le mura amiche contro la Sarnese, squadra sorniona che senza blasone e con interpreti di categoria porta in Campania tre punti preziosi. A fine partita riunione estemporanea del management, inopportuna, almeno per la tempistica. Le colpe sono soltanto della società

Cambia il Regolamento, ma CosmoPolis resta fuori dallo Iacovone

Calcio

Neanche l'intervento della Lega Nazionale Dilettanti, con conseguente modifica delle norme per l'esercizio della cronaca sportiva, consente al nostro collaboratore, Ninni Cannella, di entrare allo stadio questo pomeriggio per poter svolgere il suo lavoro. Siamo l'unica testata della città a rimanere "fuori" dall'impianto del rione "Salinella". Così il giornalismo libero muore, nell'indifferenza dei più

ROBERTO DAMASCHI SI DISIMPEGNA

Calcio

Non ci sono le condizioni per  fare bene. I due presidenti sono persone squisite ma sono poco attinenti con il mondo del calcio. In Società c'è un Giuda che consideravo amico e invece mi ha utilizzato come "l'utile idiota"

Mister Cozza esonerato, quasi fatta per Cazzarò

Calcio

Il cammino tra Coppa e Campionato ha frettolosamente distrutto tre mesi di lavoro ed annientato tutti i vantaggi di una partenza tecnica partita, una volta tanto, a tempo debito. Dovrebbe essere Michele Cazzarò l'allenatore scelto per farsi carico della panchina del Taranto e delle continue estemporanee fibrillazioni della dirigenza societaria che quasi certamente dovrà fare anche a meno della poco sfruttata lucidità e competenza di Roberto Damaschi. Indecifrabili al momento le scelte di e su Luigi Volume

Il Taranto perde la partita e la faccia

Calcio

I rossoblù cadono in malo modo tra le mura amiche contro la Sarnese, squadra sorniona che senza blasone e con interpreti di categoria porta in Campania tre punti preziosi. A fine partita riunione estemporanea del management, inopportuna, almeno per la tempistica. Le colpe sono soltanto della società

Cambia il Regolamento, ma CosmoPolis resta fuori dallo Iacovone

Calcio

Neanche l'intervento della Lega Nazionale Dilettanti, con conseguente modifica delle norme per l'esercizio della cronaca sportiva, consente al nostro collaboratore, Ninni Cannella, di entrare allo stadio questo pomeriggio per poter svolgere il suo lavoro. Siamo l'unica testata della città a rimanere "fuori" dall'impianto del rione "Salinella". Così il giornalismo libero muore, nell'indifferenza dei più

Il Taranto all'esame di riparazione

Calcio

L'impegno contro la giovane Sarnese deve necessariamente offrire segnali di rinascita dopo l'inopinata sconfitta di Altamura. Unico modo per preparare in serenità e senza mal di pancia la successiva gara contro il pari-grado Cerignola

ECCELLENZA E PROMOZIONE AL VIA

Calcio

Avetrana parte in salita. In Promozione si passa dall'exploit del Sava alla debacle del Martina Franca. Ma per tutte siamo all'inizio di due campionati all'insegna del Calcio genuino e senza trucchi

Z&B, ma cosa vi spinge a farlo?

Calci da Pro

Il Taranto rischia di non vivere più, sostituito dalla polisportiva dilettantistica Z&B. Dove non esiste il rispetto delle regole. Dove si vive all’insegna del silenzio lo decido io! Nel dispregio di tutto e di tutti. Anche delle norme e dei regolamenti della Federcalcio. L’ennesimo “assalto” effettuato alla persona ed alla professionalità di Ninni Cannella, all’immagine della nostra testata, in aperta contraddizione alle disposizioni della Lega Nazionale Dilettanti, è solamente l’ultimo degli esempi

Z&B regalano perle. La squadra si smarrisce nel vento

Calci da Pro

I tifosi al seguito della squadra hanno mantenuto il principio già espresso. Sostegno alla squadra. Alla maglia. Contestazione alla dirigenza. Zelatore, Bongiovanni ed il direttore sportivo sono stati omaggiati di numerosi cori. Uno striscione esposto all’inizio della partita recitava “PER RIEMPIRE LO IACOVONE VIA SUBITO BONGIOVANNI E ZELATORE”

Z&B, una ne fanno cento ne pensano

Calci da Pro

Alla polisportiva dilettantistica Z&B non hanno ancora compreso che il titolo della Taranto calcio è della città. Del territorio. Dei tifosi e degli appassionati al gioco del calcio. Nulla di paragonabile con un titolo della “Pallavolo”. Una squadra di Wolley oggi la tieni in riva allo Ionio, domani la porti a Martina (anche in quel caso che pessima figura). Gli cambi marchio, colori e maglia a tuo piacimento. Lo puoi chiamare Prisma o polisportiva dilettantistica Z&B. Non interessa nulla a nessuno

La polisportiva Z&B non sostituirà mai il Taranto

Calci da Pro

Il Taranto rossoblù è della città. Lo è sempre stato. Quei colori appartengono ai tifosi. La passione nasce dentro, chi periodicamente si candida alla gestione deve saperla nutrire. Vince chi ha più esperienza e maggior carattere. Nel rispetto delle regole, soprattutto quelle non scritte, del calcio. Vince chi è dotato di grande equilibrio. Anche comportamentale. Un concetto che Zelatore e Bongiovanni  dimenticano di sovente

Palumbo, Roselli, Cannella: chi sarà il prossimo? Taranto ridimensionato

Calci da Pro

Nel preliminare di Coppa, disputato a Nardò, il Taranto, questo Taranto, ha preso coscienza delle difficoltà che potrà/dovrà incontrare nel corso del campionato che va ad iniziare. Ci sarà sempre un manto d’erba gibboso. Ci saranno sempre ostili situazioni ambientali. Ci sarà sempre l’impegno del Golia, di turno, nel voler sconfiggere il (gigante) Taranto

Bongiovanni: quì comando io

Calci da Pro

Solo un campionato in grande spolvero, confezionato con convincenti prestazioni/risultati sul campo, potrebbe forse far riavvicinare al club la pubblica opinione. Lo scollamento, tra la parte più rappresentativa della proprietà e l’apparato portante dei tifosi, appare al momento insanabile. I supporter hanno innalzato un distinguo tra squadra e proprietà. Tutelano la prima, rifiutano la seconda. I ripetuti segnali di dissenso sono stati espliciti. Sono sconfinati, in alcune occasioni,  anche oltre la decenza ed il rispetto umano

Colpo Fernandez per il Cus Jonico

Basket

È l’ala spagnola il nuovo tassello della squadra di coach Calore. Prestanza fisica, versatilità e gran tiro le sue caratteristiche

Cus Jonico, c'è Romano in cabina di regia

Basket

Vito Appeso pesca dalla vicina Cerignola il nuovo play rossoblu: “Dopo due promozioni cerco una nuova sfida da protagonista”. Intanto è cominciata la preparazione con coach Calore

E' subito derby con il Martina

Basket

Il Cus Jonico ha conosciuto il suo cammino nel prossimo campionato di C. Le dichiarazioni del presidente Cosenza

La Pu.Ma Taranto presenta domanda di ripescaggio in B

Basket

Il Cus Jonico non lascia nulla di intentato, il gm Roberto Conversano: “Avevamo promesso che avremmo fatto tutto il possibile e lo stiamo facendo. Ora aspettiamo e vediamo…”

Il Cus Jonico lascia il PalaMazzola

Basket

Alla scadenza della concessione provvisoria il presidente Cosenza ha formalmente rimesso le chiavi nelle mani del nuovo sindaco Melucci: “Abbiamo fatto grandi cose, vedremo ora…”

La verità di Putignano

Basket

L’allenatore del Cus Jonico torna sulla sconfitta nei playout: “Condannati dagli episodi. L’entusiasmo e il pubblico di gara 2 il ricordo più bello”

Francesca Viola vince il “Mare Blu Ostuni”

Tennis

La vittoria del torneo nazionale giovanile rappresenta per la tennista pugliese under 12 il secondo titolo in tre mesi e uno score di 24 vittorie in 33 partite

Open "Città di Taranto" a Garzelli

Tennis

Il giocatore del CT Maglie si aggiudica la finale del Trofeo di tennis, disputata ieri

Presentato il 4° open tennis "Città di Taranto"

Tennis

Un torneo patrocinato dal Coni, dalla Federazione Italiana Tennis e dal Comune di Taranto, che si concluderà martedì 30 maggio.L’evento si completerà con due appuntamenti extra sportivi: per tutta la durata del torneo saranno esposti e messi in vendita I quadri dell’artista tarantino Fabio De Cuia. Il ricavato sarà devoluto all’Ant di Taranto. Venerdì 26, invece, alle 18 sarà presentato il libro “Uno –Storie d’amori e tradimenti tra miti e accadimenti” di Giuseppe Sferra, dedicato alla storia della città di Taranto

Andreina Pino vince il Torneo di terza categoria di tennis

Tennis

Al torneo del CT San Francesco De Geronimo di Grottaglie, la giovane di Tuglie trionfa su Alessia Terruli di Martina Franca. Per la Quarta categoria, nel derby tutto grottagliese, Sabrina Fanuli batte Graziana Sportelli. In evidenza la next generation

Conclusa la prima tappa del torneo Kinder

Tennis

A Grottaglie la prima tappa regionale del torneo nazionale di tennis Kinder.
In campo 154 juniores.
Il circolo San Francesco De Geronimo festeggia con il trionfo di Francesca Viola (uner 12)

Il ct san Francesco de Geronimo vince il trofeo invernale 4^ categoriaIl ct san Francesco de Geronimo vince il trofeo invernale 4^ categoria

Tennis

La squadra grottagliese trionfa a Trani, per la prima volta dopo 37 anni.
Per la categoria juniores, intanto, al via il trofeo kinder, che vedrà impegnati 154 giovani tennisti provenienti da tutta la Puglia

La festa dello Sport, a Palagianello

Taekwondo

Al via la IV edizione dell'importante iniziativa dai risvolti sociali. L'evento, unico nel suo genere, si concluderà il prossimo 12 agosto

Dominio Gym Oriens agli Internazionali di Martano

Taekwondo

Il Taekwondo tarantino vero mattatore in terra salentina, il team del maestro Carriero consegue tre ori, due argenti e sei bronzi. Il segreto dei nostri successi? "Vogliamo sempre imporre la nostra idea di disciplina sportiva; un’idea che coniughi, al tempo stesso, la bellezza del gesto tecnico e il rispetto per l’avversario”

Fa incetta di medaglie la Gym Oriens Statte, nel Terzo Internazionale di Taekwondo – Città di Martano disputato lo scorso fine settimana nel comune salentino. I ragazzi allenati dal maestro Saverio Carriero – non è novità, ormai – portano i colori tarantini ad essere indiscussi protagonisti della rassegna in terra leccese. Ricco il carnet di medaglie, alla fine: tre ori, due argenti e ben 6 bronzi. “Sono molto contento per i ragazzi”, ha tenuto a sottolineare il tecnico jonico. “Siamo un gruppo coeso che lavora duramente tutto l’anno. Questi risultati non sono fortuiti, rappresentano il giusto coronamento di tanto impegno e dedizione verso questa disciplina orientale”.  
Medaglie d’oro sono risultate: Adriana Laddomada, seniores, cintura bianche -verde,-67kg (la vittoria è arrivata in finale per KO); Antonia Burgi, junior, cintura blu-rossa,-59kg, (in finale si afferma per KO tecnico con il punteggio di 24 a 4); Giovanni Barulli, cadetto,  cintura rossa-nera, -61kg (si aggiudica il primo combattimento contro un’atleta greco per 16 a 12, vince la semifinale per 14 a 7 e la finale per 9 a 5).
A conseguire il secondo piazzamento, con la medaglia d’argento strappata ai rispettivi avversari, invece: Simone Pignatale, cadetto, cintura rossa-nera, -57kg (vince il primo combattimento per 6 a 5, la semifinale per  20 a 3, perde in finale per 11 a 4); Sharol Moschetti, cadetto A, cintura verde-blu, +59kg (perde la finale per soli 2 punti di distacco).
Terzo gradino del podio per: Andrea Moscagiuri, esordiente A, cintura bianca-gialla, -37kg, (vince i quarti di finale e perde in semifinale); Angelo Fischetti, cadetto a, cintura rossa-nera,-53kg (perde la semifinale); Domenico Pisano, seniores, cintura blu-rosse, -87kg (si ferma in semifinale per soli tre punti di distacco); Gabriele Caracciolo, cadetto B, cintura bianca-gialla, -30kg, (vince i quarti e perde la gara di semifinale); Michele Pulito, cadetto A, cintura verde-blu, -49kg (vince i quarti di finale 21-6 e perde la semifinale); Sonia La Barbera, Esordiente A, cintura bianca-gialla, -30kg, (ferma la sua rincorsa in semifinale). Davide Fischetti e Urso Francesco non arrivano al podio pur combattendo gare molto intense e dall’alto valore tecnico.
“Il prossimo appuntamento con le gare agonistiche – conclude il tecnico stattese – sarà in Toscana. Subito dopo la pausa ferragostana riprenderemo gli allenamenti per non farci trovare impreparati anche in quella occasione. Vogliamo sempre imporre la nostra idea di Taekwondo, un’idea che coniughi al tempo stesso la bellezza del gesto tecnico e il rispetto per l’avversario”.

WhatsApp Share

Il Taekwondo stattese sul tetto d'Italia

Taekwondo

L'atleta allenata dal maestro Saverio Carriero, Antonia Burgi, conquista il tricolore nei campionati nazionali disputati a Bari. Un successo prestigioso, l'ennesimo conquistato dalla società giallo-verde Gym Oriens

Pioggia di medaglie per la Gym Oriens Statte

Taekwondo

Ben tre ori e due bronzi conseguiti nei Campionati Interregionali di Bari. Grande euforia nella società jonica. Il maestro federale, Carriero: "Non esiste competizione, ormai, dove i nostri atleti non vanno in medaglia..."

La scherma Taranto permane in A2

Scherma

Bory, Loiacono, Santilio, Venza: i "quattro moschettieri" del team ionico hanno regalato emozioni nell'ambito dei campionati italiani di spada, che si è tenuto lo scorso 6 maggio a Caorle

Club Scherma Taranto. Domenica da ricordare

Scherma

Obiettivi centrati nella prova di qualificazione valevole per la fase nazionale di Coppa Italia

Per gli appassionati della scherma non sarà certo facile dimenticare una domenica come quella appena trascorsa, che ha visto protagonisti ad alto livello gli atleti del Club Scherma Taranto, convocati dal tecnico Camilo Bory Barrientos, per rappresentare i colori jonici nella prova di qualificazione valevole per la fase nazionale di Coppa Italia che si svolgerà a Caorle il prossimo Maggio. Chiamati in pedana per conquistare uno dei pass per la nazionale sono stati per la Spada Maschile: Angelo Boccardi, Simone Falerno, Dario Grassi, Vincenzo Santilio e William Venza; la spada femminile era invece rappresentata da Eleonora Chiruzzi, Fabiola De Lorenzo, Camilla Di Gregorio, Maira Elefante, Ludovica Elefante, Myriam Lecito, Sarah Solito. Una nutrita compagine che con onore ha difeso i colori della Città di Taranto ottenendo soddisfazioni e confermando ancora una volta che in Puglia la Spada è un'eccellenza della provincia jonica. Ciò che rimarrà anche nella memoria è l'elevata percentuale di assalti che ha visto scontrarsi gli atleti tarantini in amarissimi derby fratricidi con la sicura convinzione che in altre circostanze si sarebbero raggiunti ancora più successi e qualificazioni. Iniziando dal resoconto della gara maschile certamente si apprezza la performance di ogni atleta del Club Scherma Taranto che ha saputo gestire abilmente la fase ai gironi con tecnica così da raggiungere tutti il tabellone di eliminazioni dirette. Ma, come già precisato, la sfortuna degli abbinamenti ha portato gli atleti jonici ad eliminarsi tra di loro fino alle semifinali conquistate da Vincenzo Santilio contro Pietro Rinaldi (Lame Azzurre Brindisi ) e da William Venza contro Federico Rodia (Lame Azzurre Brindisi) in sfide esaltanti che hanno visto i due portacolori tarantini conquistarsi l'ambitissima pedana della finale. Una finale ovviamente disputata all'insegna dell'amicizia e del rispetto reciproco al cui termine ha visto vincitore Vincenzo Santilio in ottima forma per 15/11.
Quindi chiusura ancora con un derby ma che ha regalato comunque gioia ai sostenitori jonici perché confermava nuovamente l'assoluto dominio della scherma tarantina, merito ovviamente del grande impegno profuso da ogni atleta, ma soprattutto dalla indiscussa capacità magistrale del Tecnico Bory. Altre soddisfazioni, per quel che riguarda la spada femminile, con l'ottima performance di Eleonora Chiruzzi, la cui escalation di vittorie di oggi è stata fermata solo in semifinale da Claudia Bagnato (Club Scherma Bari) ma si porta a casa un ottimo bronzo, e con la conquista della qualificazione per Myriam Lecito. Bilancio più che positivo dunque per il Club Scherma Taranto che ormai è divenuta una realtà sportiva solida e di successo proiettata sugli ultimi impegni agonistici di fine stagione con ambiziosi obiettivi.

Nuova vittoria per la Scherma Taranto

Scherma

Eleonora Chiruzzi va a bersaglio: bronzo a Siena nella VI prova del trofeo del sabato di spada

Medaglia di Bronzo per Loiacono agli Assoluti di Pesaro

Scherma

Ancora soddisfazioni e successi sportivi per il Club Scherma Taranto. "Questo risultato infonde in tutti noi – dichiara la Presidente Antonella Putignano – tanta positività ed energia a continuare su questo percorso che ha portato i suoi frutti e che rappresenta il giusto premio per il grande impegno che tutti gli atleti profondono negli allenamenti"

Podio per il Club Scherma Taranto

Scherma

Bronzo G.P.G. per Alessandra Fumarola e 3° posto alla Crystal Cup per Mattia Loiacono e Camilla Di Gregorio

Guantoni rossoblù

Boxe

E' tempo di primi bilanci per la boxe tarantina: 125 successi e 224 match disputati nel primo semestre dell'anno

A Malecore il "Quarto Trofeo delle Dune"

Boxe

Grande boxe nel tarantino. La Puglia vince il triangolare con Abruzzo e Campania

La carezza in un pugno

Boxe

Boxe: il 6 agosto il quarto trofeo delle dune a Campomarino. I dilettanti di Puglia e Abruzzo promettono spettacolo

Pugni tra i due mari

Boxe

Boxe: la Quero-Chiloiro vince la sfida con la prima società d’Italia. Il XVI Trofeo “Città di Taranto” va all’elite Francesco Magrì

Sfida azzurra

Boxe

Parte a Sava il primo trofeo "San Giovanni". Rossetti dovrà vedersela con il bolognese, Tozzi

Un tarantino veste l'Azzurro

Boxe

Boxe: Rossetti a Nancy per Francia – Italia. E’ tra i 12 convocati della Nazionale giovanile dal tecnico Coletta