08
Mer, Apr

AdMaiora Lowengrube, Vernaglione: “Battipaglia? Devono vincere”

AdMaiora Lowengrube, Vernaglione: “Battipaglia? Devono vincere”

Sport

Il vice coach di Palagiano analizza la settimana delle rossoblu reduci dal colpo esterno di Angri

Poco avvezzo alle luci dei riflettori ma figura chiave della stagione esaltante dell’AdMaiora, tocca al vice  coach di Palagiano, Lamberto Vernaglione analizzare la settimana delle rossoblu, reduci dal colpo esterno di Angri e proiettate alla sfida interna contro la schiacciasassi Battipaglia.

“Sabato abbiamo dato un ulteriore segnale della nostra forza, abbiamo portato a casa un risultato prestigioso contro un avversario che anche all’andata ci aveva messo in difficoltà. Parliamo di una compagine affiatata, ben organizzata che può contare anche su diverse straniere e che già da diversi anni lavora per riuscire a compiere il grande passo. Da parte nostra voglio rimarcare come il gruppo sia stato capace di approcciare alla gara in maniera corretta, non concedendo nulla alle avversarie, conquistando una vittoria di pura voglia. Ora siamo terzi e faremo di tutto per rimanerci. Io e coach Palagiano che lavoriamo assieme da molto tempo abbiamo provato ad inculcare nelle menti delle ragazze la nostra idea di pallacanestro. Loro hanno iniziato a seguire i nostri dettami sin da subito migliorandosi e perfezionandosi col tempo. La dimostrazione l’abbiamo avuta nei momenti di difficoltà massima di questa stagione, quando questo gruppo ha dimostrato di essere davvero unito dentro e fuori dal campo, non posso che fare alle ragazze i miei complimenti”.

Vernaglione poi si sofferma sulla marcia di De Mitri e compagne: “È stata una stagione sorprendente, volevamo a tutti i costi fare bene ed eravamo pronti per disputare un’annata importante ma in tutta sincerità non mi aspettavo di essere così in alto. Poi con il passare delle giornate abbiamo consolidato la nostra posizione divenendo una realtà, ora siamo lì, terzi, e vogliamo giocarcela a viso aperto con tutti, senza alcun timore reverenziale. Sabato arriva Battipaglia, e ci aspettiamo una gara tostissima. Loro hanno un roster giovane formato da atlete molto interessanti che si conoscono e lavorano assieme da molto tempo. L’assillo del risultato è tutto sulle loro spalle, mi pare ovvio, la classifica dice che devono vincere per arrivare prime, vedremo cosa dirà il campo, di certo c’è che non regaleremo nulla a nessuno”.