24
Mar, Nov

Calcio, vittoria esterna per il Taranto FC

Calcio, vittoria esterna per il Taranto FC

Calcio

 

Esce vittorioso dal Giroud di Torre Annunziata il Taranto di mister Laterza che battono per tre reti ad uno la giovane e modesta Puteolana del tecnico De Martino

E’ a sorpresa 442 per gli ionici con Denis Stracqualursi schierato dal primo minuto al fianco di Serafino. In tribuna per scelta tecnica Acquadro e Falcone, insieme allo squalificato Guaita e all'infortunato Gonzalez. Si rivedono almeno in panchina Ferrara, Ba, Alfageme e Diaby.

Pronti via e il Taranto è in vantaggio con il giovane esterno d’attacco Santarpia lesto a sfruttare di testa in cross proveniente dalla trequarti destra di Lagzir.

Al 30' è lo stesso fantasista marocchino a portare i suoi vicino al raddoppio con un fendente di sinistro dal limite dell'area che si spegne sull'esterno della rete.

Al 34' sono però i padroni di casa ad andar a segno grazie ad una azione personale dell’esterno sinistro Piacente, che di sinistro infila Sposito pareggiando i conti con la complicità di una difesa rossoblu poco reattiva nella circostanza.

La ripresa si apre ancora con Lagzir che al 48’ ci prova con una punizione dal limite alla quale De Lucia si oppone egregiamente.

Al 53’ il Taranto si riporta on vantaggio. Santarpia si procura una punizione dal limite dell’area granata. Marsili non si fa pregare e grazie anche ad una deviazione del compagno Strqualursi porta i suoi sull’1 a 2.

Molte ammonizioni e sostituzioni a fronte di poche emozioni, nei minuti che portano al gol di Alfageme che con un colpo di testa ravvicinato, su punizione dalla bandierina di sinistra alla destra di De Lucia calciata da Marsili, insacca la palla della terza marcatura ionica e mette in cassaforte i tre punti per i suoi.

Taranto ancora non bello, ma sicuramente efficacie e attento e che dopo tre giornate ha collezionato un pareggio e due vittorie che fanno sicuramente morale ma che non devono distogliere l’attenzione dal tanto lavoro che c’è da fare per competere con le grandi. Domenica prossima allo Iacovone arriverà il temibile Sorrento, avversario sicuramente più probante di quello odierno e allora inizieremo a capire se questo Taranto fa davvero sul serio e se potrà dire la sua per la lotta alla conquista del titolo.

RETI: 3' Santarpia (T), 34' Piacente (P), 53' Stracqualursi (T), 90'+1 Alfageme (T)

PUTEOLANA 451: De Lucia; Caiazzo, Pantano, Monteleone, Piacente; D' Errico, Imbimbo, Cavaliere, Landri (70' Di Caterino), Festa (56' Soprano); Chiacchio (82' Messina). Panchina: De Rosa, Somma, Puolo, Pecorella, Ramazzotti, Maglione. All. De Martino.

TARANTO 442: Sposito; Boccia, Guastamacchia, Rizzo, Caldore; Lagzir (82' Marino), Matute (90'+4' Ba), Marsili, Santarpia (70' Diaby); Serafino (60' Mastromonaco), Stracqualursi (68' Alfageme). Panchina: Stasi, Ferrara, Marrazzo, Mariano. All. Laterza.

ARBITRO: Davide Giacometti di Gubbio. ASSISTENTI: Edoardo Salvatori di Tivoli e Andrea Cecchi di Roma 1.

AMMONITI: Caiazzo, Monteleone, Cavaliere, Chiacchio, Soprano (P); Boccia, ds Montervino in panchina, Marsili, Rizzo (T).

ESPULSI: Al 55' Gravagnoli, direttore tecnico della Puteolana, per proteste.

NOTE: Angoli 3-2.