Respinto il ricorso del San Severo

Calcio
Typography

Il ricorso del San Severo giudicato addirittura temerario. Taranto premiato con 500 € di indennizzo morale. Intanto in attacco arriva Diakite. E domenica Massimo Giove sarà allo stadio. I tifosi ancora non si fidano

Nulla di fatto per le due partite rimaste sub-judice nel campionato di Serie D girone H. Infatti sia per la partita Taranto-San Severo che per Nardò-Picerno, il giudice sportivo ha confermato il risultato conseguito sul campo, rigettando, quindi, i rispettivi ricorsi presentati da San Severo e Nardò. Oltretutto al Taranto è stato riconosciuto un indennizzo pari a €. 500 a carico del San Severo, per aver dovuto subire una lite giudicata temeraria, ovvero pretestuosa ed infondata.
Intanto in mattinata il Taranto aveva ufficializzato l’accordo con l’attaccante Adama Diakite, classe 1993, svincolato, ultima stagione nel Modena. Il ragazzo, partito con grandi prospettive per le sue caratteristiche di velocità e facilità nel saltare l’uomo, ha vissuto buone esperienze soprattutto in serie C, ma il suo lancio definitivo è stato spesso troncato da infortuni, come quello al ginocchio durante la sua permanenza alla Casertana e quello dello scorso anno quando, nel Modena, subì in amichevole la lesione di primo grado ai flessori della coscia destra, saltando le gare di aprile e rientrando in tempo per realizzare due reti nelle ultime due partite di campionato. Una nuova freccia all’arco di Michele Cazzarò, salute permettendo, anche se il ragazzo garantisce di aver recuperato bene e di sentirsi pronto a questa nuova avventura. Forse, a leggere interviste precedenti, avrebbe preferito trovare l’ennesima sistemazione in terza serie, ma Taranto, in condizioni normali, lo saprà ripagare ed appagare per quello che riuscirà a meritarsi sul campo.
Dal punto di vista regolamentare ci sarebbero i presupposti per un immediato utilizzo. Le sue doti tecniche farebbero pensare ad un’alternanza alla bisogna con Cristiano Ancora in posizione alta a destra.
Intanto si avvicina i sempre difficile derby contro il Nardò, che si giocherà domenica prossima alle ore 14:30, per il ritorno all’ora solare. In tutti gli stadi d’Italia, prima del fischio d’inizio le squadre osserveranno 1’ di riflessione sulla persecuzione degli ebrei ai tempi della dittatura tedesca e gli ufficiali di gara daranno lettura di un brano tratto dal “Diario di Anna Frank”: “Vedo il mondo mutarsi lentamente in un deserto, odo sempre più forte l'avvicinarsi del rombo che ucciderà noi pure, partecipo al dolore di milioni di uomini, eppure, quando guardo il cielo, penso che tutto si volgerà nuovamente al bene, che anche questa spietata durezza cesserà, che ritorneranno l'ordine, la pace e la serenità”. La disposizione in tal senso viene dalla FIGC, d’intesa con il Ministro dello sport e l’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane.
La gara sarà diretta da una terna di Rovereto TN, composta dall’arbitro Daniele Perenzoni e dagli assistenti Dario De Cristofaro e Maicol Ferrari.
Dal punto di vista disciplinare il Nardò dovrà fare a meno del centrocampista classe 1996 Gabriele Gigante, squalificato per due giornate e del fisioterapista Francesco Fioretti, squalificato fino al 29 novembre prossimo, ma in compenso tornano in distinta il tecnico Roberto Taurino ed il roccioso centrocampista Alessandro Caporale che nella scorsa settimana erano squalificati.
In casa Taranto devono fare particolare attenzione a non incorrere nello sventolìo di cartellini gialli sia Corso che D’Aiello, giunti a tre ammonizioni, nell’anticamera della diffida prevista a quattro cartellini. Sarebbe un problema in un momento in cui i due calciatori non devono assolutamente assentarsi per l’esiguo numero che compone la rosa.
In tribuna è annunciata la presenza di Massimo Giove, presidente ad oggi ancora in pectore, ma già da domenica probabile nuovo socio di maggioranza del Taranto FC. Sugli spalti più popolari invece probabilmente i tempi non sono ancora maturi per un ritorno a pieno regime del sostegno da parte di una larga fascia di tifosi che stanno studiando le imminenti mosse del nuovo management per ufficializzare nelle parole e nei fatti le loro scelte.
IL PROGRAMMA DELLA 9^ GIORNATA DI CAMPIONATO DI SERIE D GIRONE H.
Sab 28/10/2017 ore 15:00 Gragnano-Gravina
Dom 29/10/2017 ore 14:30 Altamura-Sarnese
Dom 29/10/2017 ore 14:30 Aversa Normanna-Cerignola
Dom 29/10/2017 ore 14:30 Cavese-Picerno
Dom 29/10/2017 ore 14:30 Fulgor Molfetta-Frattese
Dom 29/10/2017 ore 14:30 Potenza-Pomigliano
Dom 29/10/2017 ore 14:30 Taranto-Nardò
Dom 29/10/2017 ore 14:30 Turris-San Severo
Dom 29/10/2017 ore 15:00 Manfredonia-Francavilla in Sinni

(nella foto di Ninni Cannella il nuovo attaccante del Taranto Diakite con la maglia della Casertana)