Breaking news
Mercoledì, 17 Gennaio 2018
Furto in abitazione a Borgo Perrone. Colluttazione col proprietario; denunciato 42enne bulgaro

Il Taranto fa felice anche il Gragnano

Calcio
Typography

Solo Altamura, Cavese e Cerignola possono approfittare della sconfitta della capolista Potenza. Gli jonici continuano ad essere una squadra normale: tanto blasone e pochi punti

Il Taranto scopre alla 14^ giornata l’amaro gusto del pareggio. Amaro perché non si può prendere per buono lo 0-0 contro un onesto Gragnano che finora non aveva guadagnato la fama dello spauracchio, come invece ha dimostrato oggi allo Iacovone, raccogliendo in umiltà quello che ha meritato. Il Taranto deve accontentarsi di un sol punto, non raccogliendo l’assist della contemporanea sconfitta del Potenza a Picerno, che ora dovrà cominciare a guardarsi seriamente dagli attacchi di Altamura, Cavese e Cerignola, sempre vincenti. Quando il blasone non conta e contano solo le partite giocate sul campo. E il campionato va….
LA CRONACA – PRIMO TEMPO
Diverse novità allo Iacovone per la gara contro il Gragnano. Innanzitutto la curva nord più affollata e più chiassosa del solito, per il ritorno di alcuni gruppi organizzati che hanno interrotto le precedenti diserzioni. Nella formazione iniziale dei rossoblù fanno capolino sin dal primo minuto Rosanìa , al posto di Miale, Corso che sostituisce Galdean che parrebbe essersi infortunato nella rifinitura finale, Aleksic ed Ancora che sembrano viaggiare in coppia, in alternanza, per caratteristiche, con Pera-Diakite, quest’ultimo fuori dai giochi per problemi fisici. In tribuna finisce Milizia, praticamente al termine della sua breve e triste parentesi sullo Ionio, e non certo per suoi demeriti.
Apre le ostilità Ancora al 4’ con un tiro dall’interno dell’area piccola. Al 16’ Aleksic da posizione distante e centrale alza la mira di poco sopra la traversa. Al 21’ lo imita da omologa posizione e con lo stesso esito il campano Gatto. Al 33’ Ancora si assist di Corso costringe Giordano a deviare in corner. Sul successivo calcio da fermo prima D’Aiello e subito dopo Crucitti tentano i colpaccio ma sono davvero sfortunati. Al 36’ Franco chiude a rete uno schema da calcio d’angolo e Pellegrino è bravo a salvare la propria porta. Al 42’ il giovane Cioffi prova a beffare Pellegrino con un pallonetto di testa.
La chiusura della prima frazione è tutta di marca gragnanese.
LA CRONACA – SECONDO TEMPO
Per vedere un tiro in porta bisogna pazientare fino al 6’ quando Franco giunge dalle parti di Pellegrino per un tiro diagonale di facile presa. All’8’ entra Pera per Capua. Crucitti si allinea ai centrocampisti e il Taranto disdegna un 4-3-3 con Pera-Aleksic-Ancora in attacco. Al 20’ Pera viene anticipato di un soffio da Chiariello in piena area piccola. Dopo qualche ripartenza del Gragnano Aleksic, al 32’, impegna di testa l’ex tarantino Giordano. Le ultime speranze di vittoria del Taranto si infrangono sulla barriera colpita da Crucitti su punizione, quando scocca il 46’.

TARANTO-GRAGNANO 0-0

TARANTO (4-3-1-2): 1 Pellegrino ’98; 13 Bilotta ’99, 16 Rosanìa (40’st 21 Miale), 5 D’Aiello, 97 Li Gotti; 92 Capua (7’st 28 Pera), 4 Corso, 27 Palumbo ’98 (34’st 15 Lorefice); 8 Crucitti; 11 Aleksic, 10 Ancora (42’st 18 Tandara ’98).
N.e.: 22 Spataro, 3 Cacciola, 24 Rizzo, 32 Boccadamo, 33 Giorgio.
All. Michele Cazzarò.
GRAGNANO (4-3-3): 1 Giordano; 11 La Monica, 15 Chiariello, 5 Baratto, 3 Liccardi; 13 Formisano ’98, 10 Gatto, 4 Franco; 27 Cioffi ’98, 18 Gassama ’99, 19 Napolitano ’97 (48’st 16 Guidone ’98).
N.e.: 22 Cioce, 6 Montuori, 7 Carfora, 9 Cissé, 14 Esposito, 17 Buono, 21 Cascella, 24 Monseur.
All. Rosario Campana.

AE: Simone Galipò, Firenze FI
A1: Antonio De Tomaso, Isernia IS
A2: Giovanni Dell’Orco, Policoro MT

NOTE: Spettatori circa 1600. Paganti al botteghino 1062 (fonte Taranto FC), abbonati 800 circa.
Ammoniti: Bilotta (2^), D’Aiello (4^d) TA; Chiariello (3^), Liccardi (2^), Cioffi (3^), Gassama (2^) GR.
Calci d’angolo: 10-2.
Recupero: pt 1’, st 7’.

RISULTATI DELLA 14^ GIORNATA
Francavilla in Sinni-Altamura 2-4
Frattese-Sarnese 0-0
Fulgor Molfetta-Cavese 2-3
Gravina-Turris 4-1
Nardò-Manfredonia 2-1
Picerno-Potenza 5-3
Pomigliano-Cerignola 2-4
San Severo-Aversa Normanna 2-0
Taranto-Gragnano 0-0

LA CLASSIFICA DOPO LA 14^ GIORNATA
Potenza 35
Altamura, Cavese 34
Cerignola 32
Taranto 25
Picerno 24
Gravina* 23
Nardò 19
Pomigliano 16
Gragnano 15
Sarnese 14
Francavilla in Sinni, Frattese 13
Turris (-4) 10
Fulgor Molfetta, Aversa Normanna 9
Manfredonia* 8
San Severo 7
*: una partita in meno