Il Taranto a Sarno cerca la continuità

Calcio
Typography

Partita difficile ma non impossibile per Marsili e compagni. Da Favetta ci si aspetta il gol dell'ex

Il Taranto è partito nel pomeriggio di ieri per la Campania dove domenica pomeriggio alle 14:30 scenderà in campo sul sintetico dello stadio Felice Squitieri di Sarno, nel salernitano, per affrontare la locale squadra condotta dal tecnico Carmelo Condemi, a capo di un gruppo di “ragazzi terribili”, che fanno della grinta e della tattica sapientemente applicata la loro forza, a dispetto di cognomi che a sentirlo non esaltano ricordi e curriculum, al confronto con quelli dei rossoblù di Cazzarò, ma che si allineano per una sorta di “effetto livella” quando ci si incontra in campo in undici contro undici. Finora la Sarnese ha fatto parlare di sé per la riconosciuta velocità d’esecuzione di un gruppo di ragazzini, per lo più brevilinei e a baricentro basso, molto efficaci in zona d’attacco, per la loro capacità di “infilarsi” negli spazi per essesere spesso letali nei pressi della porta avversaria. Ne sa qualcosa proprio il “vecchio” Taranto dell’andata che allo Iacovone all’andata ci rimise tre punti e la faccia, sotto i colpi di Talia e di bomber Favetta, autore di una doppietta, che questa volta, vivaddio, si troverà a giocarsi la partita a maglia invertita. E’ proprio da lui che in casa tarantina si spera arrivino in partita buone notizie. La legge del gol dell’ex, nonostante il Calcio sia cambiato nel’’ultimo decennio, è una di quelle regole che continua inspiegabilmente a fare eroi e vittime, a seconda di dove ci si trovi in situazioni specifiche. Al netto di scaramanzie e riti vodoo, il Taranto, forte della ritrovata quadratura tecnico-tattica e del momento particolarmente favorevole cercherà di dare continuità al filotto di vittorie in corso d’opera, forte della tranquillità di una squadra che, classifica alla mano, deve fare punti per piacere e non per necessità. Nel Taranto salterà un turno capitan Miale, in recidiva d’ammonizioni. Certamente anche dalla tribuna non farà mancare il suo contributo da capitano. Nella Sarnese il difensore Francesco Rizzo ritroverà i suoi ex compagni, avendo vestito la maglia rossoblù per un breve periodo, fino al calciomercato di dicembre, collezionando solo menzioni in distinta.
Nella Sarnese l’allenatore ha convocato 20 calciatori:
Portieri: Russo, Di Donato.
Difensori: Annese, Ansalone, Arpino, Celentano, Micciché, Rizzo, Tortora.
Centrocampisti: Agrillo, Nappo, Nasto, Petricciuolo, Sannia, Sorriso.
Attaccanti: Calemme, Elefante, Manfrellotti, Sburlino, Talia.

I convocati del Taranto sono 22:
Portieri: Pellegrino, Pizzaleo.
Difensori: Bilotta, Boccadamo, Cacciola, Corbier, D’Angelo, Li Gotti, Rosanìa.
Centrocampisti: Capua, Galdean, Gori, Lorefice, Marsili, Palumbo.
Attaccanti: Ancora, D’Agostino, Diakite, Favetta, Gatto, Giorgio, Portoghese.