Breaking news
Giovedì, 26 Aprile 2018
Droga. Deteneva 8 confezioni di Suboxone. Denunciato pregiudicato.

Taranto vince sempre, come il Potenza

Calcio
Typography

La doppietta di D'Agostino permette ai rossoblù di chiudere al meglio la difficile pratica contro gli uomini dell'esperto Ranko Lazic

Il Taranto vince il difficile confronto contro il Francavilla in Sinni, al termine di una gara giocata tra due squadre che si sono rispettate reciprocamente, dando vita ad un match che ha spostato gli equilibri sul piatto della bilancia rossoblù solo nell’ultima parte di gara, quando gli ospiti hanno inconsciamente pensato a difendere il pareggio ed il locali sono emersi, avendo superato blocchi fisici e mentali che gli stessi protagonisti spiegheranno a fine partita, denunciando i disagi che devono affrontare in partita per colpa del campo di allenamento inadeguato ad una squadra importante. Insomma il Taranto ci ha creduto fino in fondo ed ha portato a casa tre punti, purtroppo per Cazzarò ed i suoi uomini, confermano la propria autostima, ma portano vantaggi in classifica limitati ai due punti recuperati sul Cerignola che contemporaneamente pareggiava a Torre del Greco. Il Taranto schiera un undici iniziale con D’Angelo al posto di Miale, fermato per cautela per un piccolo fastidio tendineo, Portoghese e Diakité rispettivamente al posto di Lorefice e favetta, anch’essi non al meglio della forma. L’inizio della gara è da capogiro. Galdean al 1’ inventa una rete al volo di destro, sul primo corner della partita e dopo soli 4’ il Francavilla di procura il calcio di rigore che consentirà a Volpicelli di riparare allo svantaggio iniziale. Al 14’ il Taranto prova a passare di nuovo in vantaggio con Portoghese che spinge di testa l’assist di Cacciola. Tre minuti dopo Pellegrino devìa in corner il colpo di testa ravvicinato di Acosta. Lo stesso portiere tarantino salverà la propria porta dopo una giocata a rischio dei propri compagni di reparto. Al 31’ D’Agostino ci prova dalla distanza e sfiora l’incrocio dei pali. Al 34’ Portoghese si gira bene e mette la palla poco lontano dal paolo più vicino. Alla fine del primo tempo Marsili crea dei problemi al giovane portiere sinnico Alvigini.
Nella prima azione della ripresa finalmente anche Diakité ha la sua occasione da rete. D’Agostino crossa e la punta mette fuori di testa. Lo stesso si ripeterà al 13’ con lo stesso esito sfortunato. Al quarto d’ora si rivede il Francavilla, con Volpicelli che colpise il palo sull’assist di Marino.  Il Francavilla, fra affanni e ansie personali, riesce a chiudersi bene ed allora Cazzarò gioca la carta del 4-2-4. Fuori Galdean e Portoghese, il subentrante Lorefice va a far blocco a due davanti alla difesa, in coppia con Marsili e davanti va a formarsi una linea d’attacco con D’Agostino, Diakité, Favetta, altra new entry ed Ancora. Il problema del vantaggio si risolve finalmente al 31’ grazie a D’Agostino che da posizione molto decentrata trova il pertugio giusto tra palo e portiere ed insacca la rete del 2-1. Il genovese ha più fortuna del compagno Marsili che in precedenza aveva colpito il palo. Con il vantaggio in tasca ed il Francavilla ormai in modalità arrendevole, il tecnico tarantino decide di proteggersi con il 4-3-3, scambiando Gori con Diakité. Neanche il tempo dei saluti che sul malcapitato centrocampista tarantino DOC si abbatte il piedone di Cimino, espulso con rosso diretto dell’arbitro, di fronte a cotanta veemenza del giovane lucano. La partita ormai è decisamente di marca rossoblù ed il sigillo sulla tenzone lo marchia ancora D’Agostino. Siamo al 41’ quando prima Ancora e poi Favetta portano palla verso la porta di Alvigini che nel batti e ribatti si fa scappar di mano la palla sulla quale si avventerà con fare felino il bomber di giornata. La gara si chiude sul 3-1 per il Taranto dopo 3’ di recupero, durante i quali il pur esperto Zappacosta cade nella trappola della frustrazione e commette un fallo ingenuo ed inutile, che l’arbitro avrebbe forse potuto sottolineare con un più equo cartellino giallo.

Il presente articolo è stato redatto con la rinuncia da parte di chi scrive al diritto di critica, non avendo alcuna intenzione di voler disturbare in alcun modo la serenità di tecnici, calciatori e società, impegnati in importanti progetti atti al raggiungimento dei migliori risultati presenti e futuri. Ciò in riferimento a quanto dichiarato dagli interessati in occasione della conferenza stampa di giovedi 22 febbraio u.s..

TARANTO – FRANCAVILLA SINNI 3-1
Reti: pt 1’ Galdean TA, 5’ Volpicelli FS; st 31’ e 41’ D’Agostino TA.

TARANTO (4-2-3-1): 1 Pellegrino ’98; 13 Bilotta ’99, 5 D’Angelo, 16 Rosanìa, 3 Cacciola ’98; 18 Marsili, 89 Galdean (15’st 94 Favetta); 7 Portoghese ’98 (15’st 15 Lorefice ’98), 8 D’Agostino, 10 Ancora (45’st 33 Giorgio ’98); 9 Diakité (33’st 11 Gori).
N.e.: 99 Pizzaleo, 2 Corbier, 32 Boccadamo, 97 Li Gotti, 24 Quero.
All. Michele Cazzarò.

FRANCAVILLA S. (4-3-1-2): 1 Alvigini ’98; 2 Ragone ’99, 5 Pagano, 6 Digiorgio, 3 Potrone ’97; 8 Gassama (38’st 19 Del Prete), 4 Zappacosta, 11 Cimino ’98; 10 Marino; 7 Volpicelli, 9 Acosta (32’st 18 Masini).
N.e.: 12 Falcone, 13 Aggiorno, 14 Marziale, 15 Scoppetta, 16 Cassata, 17 Ruffolo, 20 De Marco.
All. Ranko Lazic.

AE: Daniele De Tommaso, Rieti RI.
A1; Emanuele Bocca, Caserta CE.
A2: Emanuele Caputo, Caserta CE.

NOTE:
Espulsi: Cimino FS, al 34’st, per gioco pericoloso; Zappacosta FS, al 47’st per fallo di reazione a precedente presunto fallo subito da un compagno.
Ammoniti: Pagano (2^), Digiorgio (1^) FS.
Calci d’angolo: 4-3.
Recupero: pt 1’, st 3’.

(nella foto di Giorgia Cannella il bellissimo gol al volo di Marian Galdean)

RISULTATI DELLA 25^ GIORNATA DEL CAMPIONATO DI SERIE D GIRONE H

ALTAMURA-FRATTESE 1-0
CAVESE-POMIGLIANO 3-0
FULGOR MOLFETTA-PICERNO 1-1
GRAGNANO-SAN SEVERO 0-1
MANFREDONIA-SARNESE 4-5
NARDO’-GRAVINA 2-2
POTENZA-AVERSA NORMANNA 3-0
TARANTO-FRANCAVILLA SINNI 3-1
TURRIS-CERIGNOLA 1-1

LA CLASSIFICA DOPO LA 25^ GIORNATA

POTENZA 62
CAVESE 57
CERIGNOLA 50
TARANTO 49
ALTAMURA* 47
GRAVINA* 43
PICERNO 40
NARDO’ 39
POMIGLIANO 28
GRAGNANO, SARNESE (-2) 27
SAN SEVERO 25
FRANCAVILLA SINNI, TURRIS (-4) 24
AVERSA NORMANNA 23
FRATTESE 18
MANFREDONIA (-2) 12
FULGOR MOLFETTA 11

IL PROSSIMO TURNO: 26^ GIORNATA – 4 MARZO 2018-02-25

CERIGNOLA-AVERSA NORMANNA
FRANCAVILLA SINNI-MANFREDONIA
FRATTESE-FULGOR MOLFETTA
GRAVINA-GRAGNANO
NARDO’-TARANTO
PICERNO-CAVESE
POMIGLIANO-POTENZA
SAN SEVERO-TURRIS
SARNESE-ALTAMURA