17
Lun, Dic

Gli Allievi del Taranto in corsa per le finali

Gli Allevi del Taranto in corsa per le finali

Calcio

Il pareggio in rimonta contro la quotata Renato Curi Pescara lascia intatte le possibilità di qualificazione al concentramento finale per il titolo nazionale. Domenica prossima si decide tutto in Molise. Intanto i rossoblù si godono una giornata memorabile

Il Taranto pareggia in rimonta dopo aver dato campo e vantaggio agli avversari che si sono dimostrati più a proprio agio in un campo di grandi dimensioni, mai utilizzato dai locali nel corso del campionato. Se si aggiungono alcune variabili come l’età media maggiore degli ospiti ed alcune individualità di grande pregio in casacca biancorossa si possono comprendere le dinamiche che per circa un’ora hanno dato l’impressione che i ragazzi di

Latartara, peraltro espulso nei primi minuti di gioco, non fossero in grado di ripetere l’exploit di Napoli, quando nella prima giornata del quadrangolare preliminare alla final four avevano battuto il Mariano Keller. Per troppo tempo è mancato il giro palla che in campionato ha fatto le fortune di questa ottima nidiata di giovani calciatori. Ritardo nei contrasti e palle lanciate fuori misura non hanno intimorito Sernia e compagni che negli ultimi 10’ hanno utilizzato le ultime risorse fisiche e mentali per riorganizzarsi e con estrema lucidità sono riusciti a rimontare una partita che al termine ha regalato splendide emozioni in casa rossoblù. Sul fronte abruzzese nulla è perduto, anche se resta il rimpianto di aver sottovalutato inconsciamente le potenzialità del Taranto per buona parte della ripresa.

 

FASE FINALE ALLIEVI REGIONALI (2001-2002)

GIRONE E – 2^ GIORNATA

Dom 03.06.2018 ore 10:30

TARANTO-RENATO CURI PESCARA 2-2

 

Reti: pt 7’ Del Bello rig. RC, 22’ Di Giovacchino RC; st 36’ D’Onofrio TA, 44’ Delìa TA.

 

TARANTO (4-3-1-2): 1 Serafini ’02 (1’st 12 Santoro ’02); 2 Carrozzo ’02, 4 Doro ’02 (32’pt 14 Caracciolo, 9’st 13 Palmisano ’02), 6 Patronelli ’02, 3 Mingolla ’02 (20’st 16 Sangermano); 7 Messina (5’st 19 Delìa), 5 Giammaruco (15’st 18 Boccuni), 8 Scatigna; 10 Sernia (34’st 20 D’Onofrio ’03); 9 Serafino, 11 Vapore ’02.

N.e.: 15 Resta, 17 Maffei.

All. Francesco Latartara.

  1. CURI PESCARA (4-2-3-1): 1 Norscia; 2 Ulisse, 6 Malandra, 5 Sichetti, 3 Polimene; 4 Tottone, 8 Palusci (17’st 14 Di Iorio); 7 Maggiore (20’st 19 Sciarretta), 10 Assogna (2’st 15 Di Girolamo), 11 Del Bello (33’pt 17 Bocchia); 9 Di Giovacchino (15’st 16Grella).

N.e.: 12 Quaranta, 13 Colazzilli, 18 Di Nino, 20 Sanlorenzo.

All. Augusto Gabriele.

 

AE: Jacopo Pascariello, Lecce LE.

 

NOTE: gara giocata allo Stadio “Erasmo Iacovone” EN di Taranto TA. Spettatori circa 400.

Giornata molto soleggiata e calda. Manto erboso in ottime condizioni.

Espulso: Latartara, allenatore TA, al 6’pt, per frase irriguardosa rivolta al direttore di gara.

Ammoniti: D’Onofrio TA; Sciarretta RC.

Calci d’angolo: 7-0

Recupero: pt 1’, st 5’.

 

(nella foto di Giorgia Cannella l’abbraccio emozionante di Latartara ai suoi ragazzi)